TIM lancia la tecnologia LTE Advanced, in prova a Torino: come e dove usarla

TIM lancia la tecnologia LTE Advanced, in prova a Torino: come e dove usarla

Le reti LTE-A sono per la prima volta disponibili in Italia. A lanciare il test è stato TIM, all'interno della città di Torino

di Nino Grasso pubblicata il , alle 14:31 nel canale TLC e Mobile
TIM
 

Se le reti fisse a banda larga italiane fanno acqua da tutte le parti, il Bel Paese è fra le prime posizioni al mondo per quanto riguarda l'infrastruttura di rete mobile. Il trend sembra continuare, con TIM che ha annunciato i primi test pubblici delle reti LTE Advanced in Italia, all'interno della città di Torino.

LTE-A è un protocollo di rete che consente di raggiungere una velocità reale di trasmissione dati fino a 180Mbit/s, circa il doppio rispetto a quanto possibile con le infrastrutture di rete più moderne presenti in Italia. Le prestazioni sono garantite dalla "carrier aggregation", soluzione che ha spinto in avanti lo sviluppo delle tecnologie 4G combinando due bande di frequenze diverse (in questo caso 1.800MHz e 2.600MHz). In futuro sarà possibile aggregare un numero maggiore di bande, in modo da avere velocità di connessione in mobilità ancora più elevate.

La tecnologia LTE Advanced di TIM è il frutto di oltre un anno di sviluppo in laboratorio, ed è adesso disponibile pubblicamente anche se in via sperimentale. A partire da ieri, e fino al 31 luglio, sarà possibile provare le potenzialità offerte dall'evoluzione della rete 4G all'interno di apposite postazioni allestite presso il punto vendita TIM di Via Roma 18 a Torino.

Il negozio esporrà i primi prototipi delle nuove chiavette LTE, in modo da testare i servizi in mobilità "ad altissima velocità", vedendo in streaming film in HD da TIMVision, e fruire di qualsiasi tipo di contenuto online on-demand e navigare su internet con prestazioni "nettamente superiori a quelle attuali". TIM sta collaborando con Huawei, Ericsson e Qualcomm per rendere disponibile la tecnologia LTE Advanced su più stazioni radio-base in Italia.

Il lancio commerciale è previsto "nei prossimi mesi" e si inserisce nel percorso più ampio che TIM sta portando avanti con le infrastrutture di rete 4G: la società ad oggi vanta la copertura in 812 comuni italiani, raggiungendo il 56% della popolazione dello Stivale. L'operatore ritiene possibile che entro il 2016 sarà l'80% della popolazione a poter sfruttare le nuove reti, conformandosi con gli obiettivi previsti dall'Agenda Digitale Europea.

LTE Advanced potrebbe, tuttavia, arrivare in un periodo ancora incerto per le nuove tecnologie di rete. Al momento in cui scriviamo le offerte degli operatori sono spesso poco invitanti, mentre la disponibilità di traffico mensile non è assolutamente in linea con le nuove velocità raggiungibili, tralasciando la copertura quasi del tutto inesistente al di fuori dei grandi agglomerati urbani.

24 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Seph|rotH25 Luglio 2014, 14:41 #1
180 mbit e sempre 1/2/3/5 giga di traffico prepagato incluso.

Seems logic.
gd350turbo25 Luglio 2014, 15:00 #2
Non fai in tempo a lanciare il download per testare la velocità, che ti arriva l'sms che hai finito i gb...

Del resto fanno bene a puntare sulla velocità è un valore che anche i gonzi, capiscono al volo...

Ragionamento base:

X mi da una velocità di 42 mb/sec, Y mi da una velocità di 180 mb/sec, eh prendo il secondo così i video su youtube li vedo meglio !
Epoc_MDM25 Luglio 2014, 15:09 #3
Io continuo a non vedere il problema... cioè... non è perchè posso scaricare più velocemente che automaticamente consumo più GB
Se devo scaricare qualcosa dal cell, mi fa piacere che impieghi meno tempo ma sicuramente non vado a saturarmi la la connessione mensile solo per scaricare 9999 gb in 10 secondi. Se poi esistono i polli che lo fanno, fanno bene a farglieli pagare cari.

Se poi vogliamo discutere sul fatto che che sarebbe meglio aumentare le soglie nei contratti offerti a una minore velocità, su questo concordo anche io.
[Kendall]25 Luglio 2014, 15:21 #4
Più che altro invece di preoccuparsi di testare nuove mirabolanti tecnologie che pensassero a portare l'LTE ad una copertura quantomeno decente.
Per carità, è apprezzabile il miglioramento, ma se già le tecnologie "vecchie" non sono accessibili dalla maggior parte degli italiani, che senso ha?
gd350turbo25 Luglio 2014, 15:35 #5
Originariamente inviato da: Epoc_MDM
Io continuo a non vedere il problema... cioè... non è perchè posso scaricare più velocemente che automaticamente consumo più GB
Se devo scaricare qualcosa dal cell, mi fa piacere che impieghi meno tempo ma sicuramente non vado a saturarmi la la connessione mensile solo per scaricare 9999 gb in 10 secondi. Se poi esistono i polli che lo fanno, fanno bene a farglieli pagare cari.

Se poi vogliamo discutere sul fatto che che sarebbe meglio aumentare le soglie nei contratti offerti a una minore velocità, su questo concordo anche io.


Infatti non è un problema, ma è semplicemente una cosa inutile...

Su cellulare che dimensioni hanno in media i download ?
Nel mio caso vedo 20/25 mega...
(non credo che vi sia chi si scarica sotto rete 3/4G dei film in bluray)
In hdspa di solito scarico sui circa 20 mbit e la cosa dura pochi secondi mettiamo ad esempio 10, se anzichè 10 ce ne metto 5, non vedo cosa mi cambia...

Cambia sicuramente che vedendo che si scarica in minor tempo la gente è spinta a scaricare di più...
Epoc_MDM25 Luglio 2014, 15:41 #6
Originariamente inviato da: gd350turbo
Infatti non è un problema, ma è semplicemente una cosa inutile...

Su cellulare che dimensioni hanno in media i download ?
Nel mio caso vedo 20/25 mega...
(non credo che vi sia chi si scarica sotto rete 3/4G dei film in bluray)
In hdspa di solito scarico sui circa 20 mbit e la cosa dura pochi secondi mettiamo ad esempio 10, se anzichè 10 ce ne metto 5, non vedo cosa mi cambia...

Cambia sicuramente che vedendo che si scarica in minor tempo la gente è spinta a scaricare di più...


Ma infatti dico, non cambiando nulla, agli stessi prezzi, è solo un bene (che sia utile o meno).

Considera anche che non si parla di scaricare e basta, ma anche di upload, Cloud, etc... poi chiaro i GB son sempre quelli e sta all'utilizzatore comportarsi di conseguenza. Ma se uno è gonzo, gonzo rimane a 10 Mbps o a 500 Mbps
opelio25 Luglio 2014, 15:59 #7
Peccato che il tutto serva solamente a scrivere più velocemente le solite minch***e su Facebook.
"Tizio caio si trova al ristorante Pippi Calzelunghe"... e tutti: mi piace, mi piace, mi piace... e poi selfie finale....

Tutto però mooooolto più velocemente.
avvelenato25 Luglio 2014, 16:55 #8
Che io sappia, la banda su tecnologie wireless è sempre aggregata, quindi se una singola cella riesce ad erogare 20mbps, non è strano che in circostanze particolarmente critiche (orari di punta in stazioni, concerti, punti di aggregazione) la velocità del singolo sia inferiore a quella di un 56k.

Ecco a cosa servono queste tecnologie LTE-A.
Passare da 42mbps dell'hdspa+ ai 326 del LTE (e ai 3,3gbit/s del LTE-A) sembra qualcosa di inutile detto così, ma dividete questi numeri per 50 utenze connesse in contemporanea alla stessa cella e vedrete che il salto invece diventa rilevante.
Hellraiser8325 Luglio 2014, 21:14 #9
Originariamente inviato da: Epoc_MDM
Io continuo a non vedere il problema... cioè... non è perchè posso scaricare più velocemente che automaticamente consumo più GB
Se devo scaricare qualcosa dal cell, mi fa piacere che impieghi meno tempo ma sicuramente non vado a saturarmi la la connessione mensile solo per scaricare 9999 gb in 10 secondi. Se poi esistono i polli che lo fanno, fanno bene a farglieli pagare cari.

Se poi vogliamo discutere sul fatto che che sarebbe meglio aumentare le soglie nei contratti offerti a una minore velocità, su questo concordo anche io.


cambia perche se stai a cazzarare come fanno molti, a guardare video su yt, se hai la connessione lenta, ne vedi uno che gia ti sei rotto di aspettare. se li scarichi all istante, ne vedi 10, ecco che hai consumato 10 volte di piu. con l iphone 2g col cavolo che riuscivi ad usare i 500mb di quell offerta wind a 3 eur mensili (che poi hanno tolto)! ora se ti ci metti li bruci in una giornata
marchigiano25 Luglio 2014, 21:17 #10
Originariamente inviato da: gd350turbo
X mi da una velocità di 42 mb/sec, Y mi da una velocità di 180 mb/sec, eh prendo il secondo così i video su youtube li vedo meglio !


e sopratutto meno sgranati (che poi purtroppo è vero perchè lasciato in automatico youtube cala la qualità per cercare di evitare il buffering)

Originariamente inviato da: Epoc_MDM
Se poi vogliamo discutere sul fatto che che sarebbe meglio aumentare le soglie nei contratti offerti a una minore velocità, su questo concordo anche io.


ma infatti il problema è questo, vedere destinate troppe risorse sulla velocità e pochissime sulla capacità...

Originariamente inviato da: avvelenato
Che io sappia, la banda su tecnologie wireless è sempre aggregata, quindi se una singola cella riesce ad erogare 20mbps, non è strano che in circostanze particolarmente critiche (orari di punta in stazioni, concerti, punti di aggregazione) la velocità del singolo sia inferiore a quella di un 56k.


è vero, ma allora meglio mettere più antenne a bassa potenza che una sola veloce...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^