TIM porta la fibra ottica FTTH a Salerno, velocità sino a 1Gbps

TIM porta la fibra ottica FTTH a Salerno, velocità sino a 1Gbps

TIM annuncia che entro fine agosto inizieranno i lavori per portare la fibra ottica con tecnologia FTTH (Fiber To The Home) nella città campana. Gli investimenti effettuati a Salerno si collocano nel più ampio progetto di TIM volto a portare la fibra ottica con velocità sino a 1000 Megabit al secondo in 3,5 milioni di abitazioni entro tre anni.

di Salvatore Carrozzini pubblicata il , alle 15:31 nel canale TLC e Mobile
TIM
 

TIM intensifica gli investimenti per portare la fibra ottica con tecnologia FTTH (Fiber To The Home) annunciando l'inserimento di Salerno nel novero delle cittadine italiane che potranno beneficiare del servizio. I lavori che permetteranno di sfruttare connessioni con velocità di trasferimento dei dati a partire 300 Megabit e potenzialmente sino a 1000 Megabit al secondo, inizieranno entro il mese di agosto. La rete ultraveloce di TIM raggiungerà circa 36.000 immobili situati nella cittadina campana al termine della conclusione del piano, attesa per il 2018. 

Gli investimenti sulla città di Salerno si collocano nel più ampio piano di intervento con il quale TIM sta intensificando gli sforzi per diffondere la fibra ottica FTTH in Italia. Il progetto prevede di raggiungere oltre 3,5 milioni di abitazione nell'arco di tre anni. Parte essenziale per raggiungere il traguardo passa per gli accordi raggiunti con le amministrazioni locali. Nel caso di Salerano, TIM sottolinea che la collaborazione cone l'amministrazione comunale ha velocizzato e snellito le procedure autorizzative, mentre, in termini operativi, la posa in opera dei nuovi impianti avverrà con tecnice a basso impatto ambientale. L'installazione e la manutenzione della fibra ottica fino alle abitazioni, inoltre, avverrà senza oneri per condomini e imprese. 

Si ricorda che la tecnologia FTTH permetterà di raggiungere velocità ancor più elevate rispetto a quelle rese possibili dalla fibra ottica di tipo FTTCab (Fiber To The Cabinet), disponibile al momento per 45.000 immobili situati nella città di Salerno e con collegamenti sino a 100 megabit al secondo. Un passo avanti importante, funzionale non soltanto ad un'esperienza di navigazione ancor più rapida, ma anche alla distribuzione tramite la rete dei contenuti video in HD e 4k.

Vincenzo Napoli, sindaco di Salerno ha commentato nei seguenti termini il raggiungimento dell'importante risultato: lL Comune di Salerno sostiene con determinazione questa nuova iniziativa aziendale di TIM che ha inserito la nostra città nel piano nazionale di cablaggio in tecnologia FTTH (Fiber To The Home) . L’implementazione di questa nuova tecnologia permetterà di ampliare in modo rilevante i servizi ai cittadini ed alle imprese contribuendo in maniera importante a migliorare ulteriormente la qualità di vita nella nostra comunità. Salerno è una città che negli ultimi anni ha saputo conquistare importanti primati nazionali per l’ambiente, le energie rinnovabili, gli asili nido e la solidarietà, la trasformazione urbana, la trasparenza amministrativa. Coerentemente dunque siamo pronti a contribuire al successo di questo ulteriore sviluppo tecnologico che consentirà anche di potenziare il rapporto on line tra i cittadini e la pubblica amministrazione”. 

Non è mancata la nota di Roberto Ferretti, Responsabile Access Operations Area Sud di TIM:TIM, grazie agli ingenti investimenti dedicati alla banda ultralarga effettuati sul territorio e alla fattiva collaborazione dell’Amministrazione comunale contribuisce alla crescita sostenibile dell’economia locale e al miglioramento della qualità della vita dei cittadini e dimostra ancora una volta che l’impegno per la digitalizzazione del Paese è concreto. alerno fa parte di un percorso di eccellenza che vede TIM protagonista su tutto il territorio nazionale. Si tratta di un progetto ambizioso che ha l’obiettivo di portare l’innovazione sul territorio e di dare impulso alla diffusione dei servizi digitali e con la nuova rete FTTH saremo in grado di far provare ai cittadini e alle imprese un’esperienza di navigazione frutto delle più moderne tecnologie”.

5 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Alberto_9922 Agosto 2016, 16:34 #1
Va bene l'articolo,ma il pippone elettorale di Enzo Napoli ve lo potevate evitare..
Rubberick22 Agosto 2016, 16:39 #2
Si ma tipo.. ne parlavano a milano e catania.. c'e' qualcuno davvero collegato finora ?
MaxFabio9322 Agosto 2016, 21:22 #3
Strano che ancora non sia arrivato qualcuno a dire che TIM e gli altri operatori pensano ed investono sempre nelle stesse città e non coprono tutti i cittadini. Contento per i cittadini di Salerno, io intanto aspetto l'anno prossimo e la fibra regionale/statale
maxide23 Agosto 2016, 11:43 #4

Portante a 1,9... uno virgola nove.


E intanto c'è chi, come me, da anni ha la portante a massimo 2 mbps (qualunque operatore si utilizzi). E mica abito in vetta... torno a rompere le scatole a TIM (lo faccio mensilmente).
SCONFORTO
MaxFabio9323 Agosto 2016, 23:28 #5
Originariamente inviato da: maxide
E intanto c'è chi, come me, da anni ha la portante a massimo 2 mbps (qualunque operatore si utilizzi). E mica abito in vetta... torno a rompere le scatole a TIM (lo faccio mensilmente).
SCONFORTO


Ciao, lo sai che sei sotto il minimo stabilito per legge, per tutti gli operatori? Hai controllato il tuo impianto telefonico? Come sono i tuoi valori ADSL? Vedo tantissima gente come te che si lamenta e cambia operatore in continuazione ma la maggior parte, il 90% diciamo non ha mai fatto le opportune verifiche, tra l'altro TIM se hai problemi risolve nella maggioranza dei casi, se è di competenza loro...la mia connessione ne è la prova, anche io ho avuto problemi in passato, dovuti sia a TIM che al mio impianto.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^