Valore e fatturato in caduta libera: urge cambio radicale per HTC

Valore e fatturato in caduta libera: urge cambio radicale per HTC

Gli analisti finanziari dichiarano di non vedere brillante il futuro di HTC, azienda un tempo ai vertici nel mercato delle soluzioni smartphone e oggi considerata con un brand che è di fatto privo di valore

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:21 nel canale TLC e Mobile
HTC
 

Con un valore delle azioni che è calato del 60% rispetto ai dati di inizio anno è evidente come gli investitori finanziari ripongano scarse aspettative nel futuro di HTC, azienda taiwanese specializzata nella produzione di smartphone. Con i dati a disposizione è del resto difficile pensarla diversamente: le vendite sono in caduta libera e i risultati economici trimestrali in rosso.

Il controvalore della società in borsa è sceso ad un livello tale da essere inferiore alle disponibilità liquide dell'azienda: questo è un dato significativo, che indica come per gli investitori HTC quale azienda non abbia un valore tenendo conto quelli che sono i brevetti, le proprietà materiali, l'avviamento e le capacità produttive. Tutto questo per un'azienda che ha una elevata liquidità a disposizione, circa 1,5 miliardi di dollari USA, e che non è esposta finanziariamente con prestiti e obbligazioni così come sono invece molte altre aziende.

A questo risultato si è giunti con un processo durato vari anni, durante i quali l'azienda non è stata capace di ben contrastare la concorrenza nel settore degli smartphone portata avanti da aziende quali Samsung e più recentemente da Huawei e altri player cinesi. HTC non è riuscita ad operare come avrebbe dovuto tanto in termini di marketing come di sviluppo prodotti, mantenendo quella posizione di vertice tra i produttori di smartphone con sistema operativo Android che deteneva nel 2011.

Come cambiare direzione? L'azienda punta ad una nuova strategia, basata sulla produzione di fascia alta, in grado di assicurare margini più elevati ma per i quali, se possibile, la concorrenza con le altre grandi aziende del settore è forse ancora più spietata. Meno prodotti ogni anno, progressivo abbandono del segmento di fascia bassa per privilegiare la marginalità ai volumi complessivi e riduzione generalizzata dei costi: questa la strategia futura di HTC, chiama ma tutt'altro che semplice da applicare.

Nel frattempo l'azienda ha comunicato di aver previsto una perdita trimestrale superiore di 5 volte a quanto atteso dagli analisti finanziati, con una netta contrazione del fatturato che è previsto essere quasi la metà di quanto stimato inizialmente. Il cammino verso il ritorno al profitto è per HTC lastricato di ostacoli, e con una forte pressione competitiva da parte dei concorrenti; ci vorranno vari trimestri prima che i frutti possano concretizzarsi, e nel frattempo HTC dovrà continuare ad operare nel mercato puntando a limitare i danni, per quanto possibile.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
djfix1312 Agosto 2015, 08:49 #1
il grande limite di HTC in 15 anni di attività è sempre stata la mancanza di una parte con ricerca e sviluppo; loro sono bravissimi a progettare ed assemblare un cell ma non inventano nulla di loro. il risultato è che pur essendo bravi ora sono arrivati i concorrenti cinesi che fanno la medesima cosa e non avendo un valore aggiunto loro restano a guardare.

cmq che HTC puntasse quasi sempre alla qualità lo si vede da sempre (con alti e bassi ovviamente) ma spesso a prezzi più alti della media e in un mercato affollato come questo è un problema soprattutto con l'arrivo di android.
Lights_n_roses12 Agosto 2015, 09:19 #2
Originariamente inviato da: djfix13
il grande limite di HTC in 15 anni di attività è sempre stata la mancanza di una parte con ricerca e sviluppo; loro sono bravissimi a progettare ed assemblare un cell ma non inventano nulla di loro. il risultato è che pur essendo bravi ora sono arrivati i concorrenti cinesi che fanno la medesima cosa e non avendo un valore aggiunto loro restano a guardare.

cmq che HTC puntasse quasi sempre alla qualità lo si vede da sempre (con alti e bassi ovviamente) ma spesso a prezzi più alti della media e in un mercato affollato come questo è un problema soprattutto con l'arrivo di android.


Non diciamo fatti falsi, tantissime innovazioni e caratteristiche di molti telefono android sono state introdotte proprio da HTC come ad esempio lo scatto continuo, lo slide 3D delle pagine della home (che al momento HTC stessa si è autorimosso..) e potrei continuare. Nei primi anni di android, se volevi un top di gamma android dovevi comprare un HTC. Secondo me, ed è una mia opinione, HTC ha cominciato ad affossarsi quando ha cominciato a scopiazzare insensatamente Apple come ad esempio con la batteria non rimovibile e windows phone, design ultra minimalista che ha spogliato la sense di tutti i widget che la caratterizzavano. Oggi la sense resta comunque una delle interfacce migliori di android ma potrebbe essere di più.
Infine è arrivata la mega concorrenza Samsung con telefoni dai display con colori sparati dove al contrario HTC ha continuato ad offrire display più al naturale. Può sembrare una sciocchezza ma per l'utente medio che vede il telefono al centro commerciale sono cose che contano.
AleLinuxBSD12 Agosto 2015, 10:43 #3
A questo risultato si è giunti con un processo durato vari anni

Nel frattempo sono stati cambiati gli organi dirigenziali dell'azienda oppure no?

L'azienda punta ad una nuova strategia, basata sulla produzione di fascia alta, in grado di assicurare margini più elevate

Queste scorciatoie, specialmente quanto l'intenzione è risanare una situazione disastrata in poco tempo, così prive di inventiva, spesso e volentieri non funzionano.
zappatoreconlazappa12 Agosto 2015, 11:26 #4
secondo me gli errori sono tanti : sovraprezzare i propri telefono e puntare solo su android togliendo la linea con Windows phone
Marci12 Agosto 2015, 13:32 #5
Se si decidessero anche a mettere fotocamere decenti e magari a fare un po' di pubblicità non sarebbe male.
Samsung stravende solo per marketing.
DukeIT12 Agosto 2015, 15:20 #6
Originariamente inviato da: djfix13
mancanza di una parte con ricerca e sviluppo; loro sono bravissimi a progettare ed assemblare un cell ma non inventano nulla di loro. il risultato è che pur essendo bravi ora sono arrivati i concorrenti cinesi che fanno la medesima cosa

I cinesi citati nell'articolo (Huawei), si producono i SoC da soli, così hanno, per esempio, evitato il problema SD810...
Originariamente inviato da: Marci
Samsung stravende solo per marketing.

Pur non avendo un Samsung, non si può non riconoscere che sappiano fare gli smartphone molto bene. Hanno i migliori processori, nei loro device sono integrate tutte le migliori caratteristiche ed innovazioni che il mercato propone. Con l'ultima serie hanno fatto un ottimo lavoro di design dai materiali al rapporto display/smartphone.
Certo, poi nel s6 riempiono gli smartphone di bloatware, non implementano più la radio, utilizzano un inutile pannello QHD, hanno batteria poco capiente e non rimovibile, non hanno slot SD, scelte che personalmente non condivido altri potrebbero ritenerle corrette, ma non si può certo dire che Samsung venda solo per il marketing.
polli07912 Agosto 2015, 17:04 #7
Originariamente inviato da: DukeIT
I...ma non si può certo dire che Samsung venda solo per il marketing.


Ti do ragione per i prodotti di fascia alta ma per quelli di fascia medio bassa non condivido, sono smartphone lenti e ingolfati dalla suite samsung eppure anche li, vendono una marea.
Marci12 Agosto 2015, 19:15 #8
Originariamente inviato da: polli079
Ti do ragione per i prodotti di fascia alta ma per quelli di fascia medio bassa non condivido, sono smartphone lenti e ingolfati dalla suite samsung eppure anche li, vendono una marea.


Si ma anche nei top di gamma non è che siano superiori tout court; un HTC One è inferiore per fotocamera ma almeno ha l'espansione memoria e come materiali non è sotto, anzi.
Adesso han su l'exynos ma l's4 e l's5 avevano lo snapdragon come la concorrenza eh.
Lasciando perdere il problema dell'810 che ha affossato i competitor, tra un top di gamma Sony, LG, HTC o Samsung tutti, in un modo o nell'altro hanno pregi e difetti ma non vendono come Samsung; scusate ma io ci vedo solo superiorità di marketing visto che molti addirittura pensano che il "software Samsung" sia solo sui Samsung e non sia lo stesso Android che trovi ovunque.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^