Vendite smartphone, un forte quarto trimestre 2011

Vendite smartphone, un forte quarto trimestre 2011

Nel quarto trimeste del 2011 le vendite di smartphone crescono del 47% rispetto al medesimo trimestre del 2010, grazie al boom di iPhone

di Andrea Bai pubblicata il , alle 09:17 nel canale TLC e Mobile
iPhoneApple
 

Le vendite mondiali di smarthpone agli utenti finali sono arrivate a 149 milioni di unità nel quarto trimestre del 2011, con una crescita del 47,3% rispetto al medesimo trimestre dell'anno precedente. Nel corso del 2011 le vendite di smartphone sono arrivate a 472 milioni di unità, in crescita del 58% rispetto al 2010 e andando a costituire il 31% di tutte le vendite dei dispositivi mobile. E' Gartner a tratteggiare il complesso quadro della situazione.

I volumi di vendita di soluzioni smartphone nel corso del trimestre sono cresciuti per via delle vendite record di iPhone di Apple. Di conseguenza Apple è diventato il terzo maggior vendor di telefoni mobile al mondo, superando LG. Apple è inoltre diventato il principale vendor di smartphone, con uno share del 23,8% nel quarto trimestre 2011 ed il principale vendor di smartphone per l'intero 2011 con il 19% di quote di mercato. Roberta Cozza, principal research analyst per Gartner, ha commentato: "L'Europa occidentale e l'America del nord hanno sostenuto per la maggior parte la crescita smartphone per Apple durante il quarto trimestre del 2011. Nell'Europa Occidentale la cuspide nelle vendite di iPhone nel quarto trimestre hanno salvato il mercato degli smartphone dopo due trimestri consecutivi di vendite basse".

Il trimestre ha visto Samsung e Apple rafforzare ulteriormente le rispettive posizioni ai vertici del mercato con i brand e i nuovi prodotti che hanno saputo riscuotere una buona accoglienza di pubblico. LG, Sony Ericsson, Motorola e RIM hanno ancora una volta registrato risultati deludenti e hanno avuto difficoltà a migliorare volumi e profitti. Queste realtà sono inoltre rimaste esposte ad una maggior minaccia dalla fascia media e bassa del mercato smartphone con ZTE e Huawei che hanno continuato a guadagnare quotre durante il trimestre.

Su una visione più ampia, le vendite mondiali di dispositivi mobile sono invece arrivate a 476,5 milioni di unità nel corso del quarto trimestre dell'anno passato, con un incremento del 5,4% rispetto al medesimo periodo del 2010. Nell'intero anno gli utenti finali hanno acquistato 1,8 miliardi di dispositivi mobile, un incremento dell'11,1% rispetto al 2010. "Le aspettative per il 2012 sono per il mercato generale di crescere del 7% circa, mentre la crescita degli smartphone è rallenterà al 39%" ha commentato Annette Zimmermann, principal research analyst per Gartner.

Nel trimestre in esame le vendite dei telefoni mobile di Nokia sono arrivate a 111,7 milioni di unità, una flessione dell'8,7% rispetto allo scorso anno. "Samsung ha ridotto il gap con Nokia in termini di market share complessivo" ha dichiarato Roberta Cozza. "Samsung ha potuto beneficiare di forti vendite di smartphone, pari 34 milioni di unità, nel quarto trimestre del 2011. I difficili scenari economici in Europa e il brand indebolito di Nokia hanno posto sfide che sono state difficili da superare nel trimestre. Comunque Nokia ha dato prova della sua abilità di arrivare in tempo sul mercato con i nuovi Lumia 710 e 800. Nokia dovrà continuare ad adottare una strategia di prezzi aggrssivi per incoraggiare i provider di servizi di comunicazione ad aggiungere i suoi prodotti ad un catalogo attualmente dominato da dispositivi Android".

Apple ha assistito ad un quarto trimestre molto positivo, con 35,5 milioni di smartphone agli utenti finali, un incremento dl 121,4% rispetto all'anno precedente. Le forti prestazioni di Apple continueranno nel primo trimestre del 2012, grazie ad una maggiore disponibilità di iPhone 4S. Gli analisti di Gartner si aspettano comunque di assistere ad un leggero calo delle vendite su base trimestrale. Dopo Apple sono ZTE e Huawei a vedere le maggiori crescite nel trimestre. "Questi vendor hanno allargato la loro portata sul mercato e hanno continuato a migliorare l'esperienza utente dei loro dispositivi Android" ha dichiarato Cozza.

Durante il quarto trimestre 2011 ZTE ha conquistato il quarto posto nel mercato globale dei telefoni cellulari. ZTE ha registrato una forte crescita del 71% su base sequenziale grazie alla capacità di estendere il proprio portfolio a tre provider di servizi nel suo mercato locale e beneficiando inoltre dell'interesse dei consumatori negli smartphone low-cost. Huawei è riuscita a superare LG nel mercato Android per diventare uno dei primi quattro produttori di Andorid, grazie ad una forte crescita smartphone nel tirmestre. Huawei è stata capace di compiere significativi progressi muovendosi verso dispositivi own-brand e ha continuato ad espandere il suo portfolio in fasce di mercato più alte con il tentativo di realizzare soluzioni di maggior prestigio.

RIM è calata al settimo posto nel quarto trimestre 2011, con una flessione del 10.7%. Il ritardo di RIM con la piattaforma BlackBerry 10 rappresenta un ulteriore ostacolo alla capacità di mantenere la propria base di utenza. La sfida più grande che RIM si trova ad affrontare è di espandere la base di sviluppatori attorno al suo ecosistema e convincerli a lavorare ed innovare con BlackBerry 10.

Sul fronte del mercato dei sistemi operativi per Smarthpone, la competizione tra Google e Apple si è intensificata. Lo share di Android è leggermente calato su base sequenziale, anche questo per via delle vendite di iPhone, sostenute in particolare da iPhone 4S sui mercati maturi e dalla debolezza di vendor Android chiave con la difficoltà di creare dispositivi unici e differenziati. Samsung è rimasto il principale attore delle vendite di Andorid nella seconda metà del 2011. Il market share di iOS è cresciuto di 8 punti percentuali su base annuale, ma gli analisti di Gartner si aspettano un calo nel prossimi due trimestri con il rallentamento dei cicli di aggiornamento di iPhone 4S. Le prime soluzioni Windows Phone di Nokia, Lumia 710 e 800, hanno fatto il loro debutto ma come atteso le vendite non sono state sufficienti a prevenire una flessione nel market share di Microsoft.

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Scezzy16 Febbraio 2012, 11:11 #1
Come previsto Windows Phone non rientra minimamente nelle quote di mercato degli smartphone ! Vediamo durante questo 2012...
Elnotaro16 Febbraio 2012, 14:20 #2
Mah non è malaccio windows phone: è spartano e funziona bene, insomma è perfetto per chi non ha voglia di sbattimenti
TheUnforgivin'WithinTemptation16 Febbraio 2012, 20:52 #3
è da preferire quindi windows phone o android?

si ok, dipende dal target di utilizzo...

mi potete elencare l'utente tipo per windows phone, e l'utente tipo per android? grazie
thekingofbronx16 Febbraio 2012, 21:11 #4
Originariamente inviato da: TheUnforgivin'WithinTemptation
è da preferire quindi windows phone o android?

si ok, dipende dal target di utilizzo...

mi potete elencare l'utente tipo per windows phone, e l'utente tipo per android? grazie


Presente
Marco un po' sfigato e non posso spendere 500 euro per un cellulare. Mi piace essere in giro e poter vedere internet da pc così ho preso un omnia 7 con 200 euro.

E la scossa in alluminio.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^