Vodafone lancia Smart Wallet per i pagamenti NFC

Vodafone lancia Smart Wallet per i pagamenti NFC

Il servizio per ora disponibile solo sul mercato spagnolo ma arriverà in primavera anche in Italia. Anche i telefoni senza NFC lo potranno usare, grazie ad un tag adesivo

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:07 nel canale TLC e Mobile
Vodafone
 

Vodafone ha lanciato un servizio di mobile wallet che consentirà ai propri utenti di effettuare pagamenti di beni e servizi utilizzando il proprio smartphone compatibile con tecnologia NFC.

Il servizio, chiamato Vodafone Wallet, è stato lanciato sul mercato spagnolo e sarà reso disponibile entro la metà di dicembre in Germania mentre la prossima primavera nei Paesi Bassi, nel Regno Unito e anche sul mercato Italiano.

Vodafone Wallet permette inoltre di gestire eventuali carte fedeltà, carte regalo e buoni sconto. Assieme a Vodafone Wallet è stata lanciata anche l'app Vodafone SmartPass, sviluppata in collaborazione con VISA, che permette di collegare il sistema di pagamento al proprio conto bancario.

L'operatore mobile ha pubblicato una lista dei telefoni compatibili, equipaggiati con tecnologia NFC: HTC One, Samsung Galaxy S4, Samsung Galaxy S4 mini, Samsung Galaxy S III, Samsung Galaxy S III mini, e Sony Xperia Z. Coloro i quali non possedessero uno smartphone con tecnologia NFC, potranno utilizzare appositi tag NFC da applicare al telefono messi a disposizione dalla stessa Vodafone.

Il lancio di un servizio di pagamento basato su tecnologia NFC da parte di Vodafone, il principale operatore mobile europeo, potrebbe rappresentare una spinta interessante alla diffusione di questi sistemi di pagamento sul Vecchio Continente, che attualmente sono proposti da varie realtà in forma piuttosto frammentaria.

Per approfondimenti sulla tecnologia NFC rimandiamo a questo articolo pubblicato sulle pagine di Business Magazine.

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Unrealizer25 Novembre 2013, 10:46 #1
E ovviamente zero supporto alle Secure SIM...
dtreert25 Novembre 2013, 11:35 #2
io non ho capito perchè ci dovrebbero mettere le mani le società telefoniche.

Non dovrebbero mobilitarsi gli istituti finanziari per i pagamenti NFC?
Unrealizer25 Novembre 2013, 12:34 #3
Originariamente inviato da: dtreert
io non ho capito perchè ci dovrebbero mettere le mani le società telefoniche.

Non dovrebbero mobilitarsi gli istituti finanziari per i pagamenti NFC?


perché uno degli elementi più importanti di un sistema di pagamento basato su NFC è il secure element

i terminali android con Google Wallet solitamente hanno il SE al loro interno, mentre altri terminali android e tutti i WP8 utilizzano le Secure SIM, ovvero delle sim che contengono il SE

come si può notare, l'unico modo per distribuire il SE sono le sim (distribuite dagli operatori) o i terminali stessi (che nel resto del mondo sono sempre distribuiti dagli operatori)

le sim hanno diversi vantaggi rispetto all'integrazione del SE, legando l'account di pagamento all'utenza piuttosto che al telefono (ed è il motivo per cui i WP8 utilizzano solo questo metodo)
dtreert25 Novembre 2013, 12:42 #4
Ahhh capito!!

Comunque non vedo un aumento importante del senso di sicurezza dal legare la carta con la sim. Anzi io vorrei proprio evitare di avere un legame fra conto telefonico e conto in carta di credito. Prima che mi becco un virus o mi parte un abbonamento ad minchi@am automatico che mi ciuccia tutti i soldi (della carta).
Unrealizer25 Novembre 2013, 13:27 #5
Originariamente inviato da: dtreert
Ahhh capito!!

Comunque non vedo un aumento importante del senso di sicurezza dal legare la carta con la sim. Anzi io vorrei proprio evitare di avere un legame fra conto telefonico e conto in carta di credito. Prima che mi becco un virus o mi parte un abbonamento ad minchi@am automatico che mi ciuccia tutti i soldi (della carta).


infatti i vantaggi non sono nella sicurezza (qualche vantaggio c'è, ma marginale), il vantaggio è nella comodità!

avendo il SE sulla sim, puoi cambiare telefono anche una volta al giorno, senza alcun problema, avendolo sul telefono devi farti disattivare il vecchio SE ed attivarne uno nuovo

su android non c'è differenza, il SE è vulnerabile sia che sia sul telefono sia che sia sulla sim, su WP8 semplicemente non ci sono virus
fireball3325 Novembre 2013, 14:13 #6
Originariamente inviato da: Unrealizer
perché uno degli elementi più importanti di un sistema di pagamento basato su NFC è il secure element

i terminali android con Google Wallet solitamente hanno il SE al loro interno, mentre altri terminali android e tutti i WP8 utilizzano le Secure SIM, ovvero delle sim che contengono il SE

come si può notare, l'unico modo per distribuire il SE sono le sim (distribuite dagli operatori) o i terminali stessi (che nel resto del mondo sono sempre distribuiti dagli operatori)

le sim hanno diversi vantaggi rispetto all'integrazione del SE, legando l'account di pagamento all'utenza piuttosto che al telefono (ed è il motivo per cui i WP8 utilizzano solo questo metodo)



da Android 4.4 KitKat il Secure Element non è più necessario

http://developer.android.com/about/...kat.html#44-hce
dtreert25 Novembre 2013, 14:21 #7
Originariamente inviato da: Unrealizer
infatti i vantaggi non sono nella sicurezza (qualche vantaggio c'è, ma marginale), il vantaggio è nella comodità!

avendo il SE sulla sim, puoi cambiare telefono anche una volta al giorno, senza alcun problema, avendolo sul telefono devi farti disattivare il vecchio SE ed attivarne uno nuovo

su android non c'è differenza, il SE è vulnerabile sia che sia sul telefono sia che sia sulla sim, su WP8 semplicemente non ci sono virus


Ma dato che non parliamo di sicurezza, non mi cambia niente se invece di averlo legato ad una sim ce l'ho legata ad un app che mi proviene dalla società finanziaria in cui ho il conto. Nel senso scarico l'app, mi loggo e quindi lego lo smartphone con la carta di credito. Senza che ci metta mano vodafone o tim o altri.
inited25 Novembre 2013, 15:38 #8
Il...secure element ha qualcosa a che vedere con i TPM? Per funzioni o per analogia?
Unrealizer25 Novembre 2013, 20:13 #9
Originariamente inviato da: fireball33
da Android 4.4 KitKat il Secure Element non è più necessario

http://developer.android.com/about/...kat.html#44-hce


Ah, non lo sapevo questo

Originariamente inviato da: dtreert
Ma dato che non parliamo di sicurezza, non mi cambia niente se invece di averlo legato ad una sim ce l'ho legata ad un app che mi proviene dalla società finanziaria in cui ho il conto. Nel senso scarico l'app, mi loggo e quindi lego lo smartphone con la carta di credito. Senza che ci metta mano vodafone o tim o altri.


Se non ho capito male, è ciò di cui parla il link postato da fireball33

Originariamente inviato da: inited
Il...secure element ha qualcosa a che vedere con i TPM? Per funzioni o per analogia?


non ti so rispondere sinceramente, non ho indagato molto sul funzionamento effettivo dei SE

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^