ZTE dimostra una trasmissione su fibra ottica a 1,7Tb/s

ZTE dimostra una trasmissione su fibra ottica a 1,7Tb/s

L'azienda cinese dimostra la possibilità di aggiornare i sistemi di comunicazione ottica da 100G a 200G senza la necessità di variare l'infrastruttura esistente

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:19 nel canale TLC e Mobile
ZTE
 

ZTE Corporation, realtà orientale impegnata nella realizzazione di dispositivi di telecomunicazioni e soluzioni ed infrastrutture di rete, ha annunciato di aver condotto la prima dimostrazione sul campo di una trasmissione dati con velocità aggregata di 1,7 terabit al secondo su fibra ottica.

ZTE ha impiegato la tecnologia QPSK (Quadrature Phase-Shift Keying) per trasmettere in multiplexing otto flussi di dati alla velocità di 216Gb/s lungo una fibra ottica di 1750km di lunghezza, raggiungendo come accennato una velocità di trasferimento dati complessiva di olte 1,7 terabit al secondo.

La velocità di trasferimento dati raggiunta da ZTE testimonia un incremento del 25% nell'efficienza d'uso dello spettro utilizzato ed un incremento nell'efficienza di trasmissione. Con questo esperimento ZTE ha potuto dimostrare la possibilità di portare alla trasmissione 200G i sistemi di comunicazione ottica a 100G attualmente esistenti, senza dover sostituire le attuali infrastrutture.

La ricerca attorno alle tecnologie di trasmissione 100G e oltre è un campo nella quale ZTE è piuttosto attiva; la compagnia cinese ha infatti già completato numerosi progetti di test con i principali operatori di Cina, Germania, Russia e Stati Uniti.

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
redeagle19 Marzo 2012, 13:14 #1
si attendono bimbiminchia con i loro "e qui in Italia andiamo ancora con le ADSL a 2kbps".
Malek8619 Marzo 2012, 13:39 #2
Ma questi dati non devono finire su un HDD o comunque un qualche tipo di buffer di memoria? Cosa succede quando il download è più veloce della scrittura?
danyroma8019 Marzo 2012, 13:58 #3
Originariamente inviato da: Malek86
Ma questi dati non devono finire su un HDD o comunque un qualche tipo di buffer di memoria? Cosa succede quando il download è più veloce della scrittura?


Queste fibre serviranno per reti di trasporto o backbone degli operatori telefonici.
Per farti un paragone, è un po' come l'aereo cargo che trasporta la corrispondenza tra Roma e Milano: non è che tutta la posta che parte da Roma verrà recapitata ad un unico destinatario di Milano, ma l'aggregato una volta arrivato a Milano verrà smistato in un numero grandi di destinazioni.

Tornando alla fibra ottica, questo flusso enorme di dati, una volta arrivato all'altro capo della fibra verrà poi smistato in tante destinazioni differenti, ognuna delle quali avrà ovviamente un bit rate più basso.
gd350turbo19 Marzo 2012, 15:18 #4
Ma più dati per unità di tempo riesce a trasportare e più veloce potranno, in linea teorica, viaggiare gli utenti serviti...
extremelover19 Marzo 2012, 16:07 #5
Originariamente inviato da: Malek86
Ma questi dati non devono finire su un HDD o comunque un qualche tipo di buffer di memoria? Cosa succede quando il download è più veloce della scrittura?


Come hanno già risposto qui si parla di infrastrutture.
Il caso che hai sottoposto, ad ogni modo, è possibilissimo.
Vale a dire una velocità di trasferimento maggiore di quella di elaborazione.
Siccome la trasmissione dovrebbe essere con acknowledgement (TCP/IP), sarà il dispositivo più lento a chiedere "ancora input" quando è pronto a ricevere un altro pacchetto. In tal caso la velocità di trasmissione scenderà alle reali capacità dell'elaboratore più lento.

Ora trucidatemi!
Zenida20 Marzo 2012, 01:38 #6
Come hanno già risposto qui si parla di infrastrutture.
Il caso che hai sottoposto, ad ogni modo, è possibilissimo.
Vale a dire una velocità di trasferimento maggiore di quella di elaborazione.
Siccome la trasmissione dovrebbe essere con acknowledgement (TCP/IP), sarà il dispositivo più lento a chiedere "ancora input" quando è pronto a ricevere un altro pacchetto. In tal caso la velocità di trasmissione scenderà alle reali capacità dell'elaboratore più lento.

Ora trucidatemi!


Il classico problema del collo di bottiglia... problema che persisterà in secula seculorum. Come si fa a creare diverse tecnologie farle viaggiare alla stessa velocità???
Ovvio non si può e la più lenta detterà le regole del gioco xD

Ad ogni modo ben venga ogni giorno l'innovazione e il progresso... che poi di applicazioni reali se ne troveranno a iosa più in la
virus_10120 Marzo 2012, 10:30 #7
Originariamente inviato da: Malek86
Ma questi dati non devono finire su un HDD o comunque un qualche tipo di buffer di memoria? Cosa succede quando il download è più veloce della scrittura?



Queste linee non servono 1 utente alla volta ma servono x utenti e con x = numero molto elevato. Quindi il fatto di poter raddoppiare la banda su una infrastruttura gia' esistente consente di portare piu' utenza o piu' banda per utente. Il giorno in cui la connessione sara' piu' veloce della scrittura ... verrà castrata la connessione dal relativo collo di bottiglia della velocità di scrittutra .

Neanche a far polemica con telecom cmq tanto e' una causa persa, telecom deve fallire perche' qui possa cambiare qualcosa...
Baboo8520 Marzo 2012, 17:56 #8
Originariamente inviato da: redeagle
si attendono bimbiminchia con i loro "e qui in Italia andiamo ancora con le ADSL a 2kbps".


E quindi?

Fa molta rabbia leggere questi articoli e pensare che comunque noi in itaGlia siamo messi veramente male, rispetto a molti altri paesi europei.

Queste saranno anche le dorsali, ma comunque qui la fibra ottica e' poca e costosa e le ADSL piuttosto che potenziare le linee hanno deciso di troncare traffico da chi andava veloce per darla a chi andava meno (non e' che non voglio che altri navighino... Ma perche' togliere, per esempio, a me 100KB/s (andavo a 480KB/s con una 4 Mega (quasi al massimo) e da 1 anno a questa parte non supero i 380KB/s) per darla ad altri quando si puo' benissimo prendere e sistemare le vecchie linee e potenziare le centraline?).

E il discorso con la pirateria non c'entra un cavolo e non ne voglio sentire parlare, sul portatile circa 300GB sono occupati dalla cartella Steam e i suoi giochi, cartella che mi sono copiato altrove perche' se il disco mi salta ora che riscarico tutto quanto passano mesi. Per non parlare di certe sere che mi voglio svagare con un gioco, lo apro e mi da' "gioco non disponibile", per poi scoprire che ci sono 500MB di aggiornamento = mezz'ora persa.


C'e' anche chi sta peggio, come un mio amico con la 2 Mega che pero' viaggia come una 560Kbps (a 70KB/s come massimo, media 50) e chi ancora e' costretto con un 56K o le chiavette. E a volte basta cambiare operatore per risolvere problemi (successo a me e a 3 miei amici).

La situazione in italia e' molto triste, anche sotto questo aspetto. E per ogni notizia simile a questa, la rabbia non puo' non venir fuori, quando si sa che basta "poco" per migliorare i servizi...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^