offerte prime day amazon

Amazon, 1700 nuovi posti di lavoro in Italia entro fine 2018

Amazon, 1700 nuovi posti di lavoro in Italia entro fine 2018

Dal 2010 fino ad oggi Amazon ha investito oltre un miliardo e mezzo di euro nel nostro paese ed entro il 2018 espanderà la propria forza lavoro di quasi 2000 unità

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Mercato
Amazon
 

Diventeranno da 3.500 a 5.200 i dipendenti della multinazionale americana in Italia, con le 1.700 assunzioni che sono state promesse entro la fine dell'anno in corso. Crescerà il numero dei dipendenti nella sede direzionale a Milano fino a 600, mentre è già operativo il Centro di Sviluppo Amazon di Torino all'interno del quale viene effettuata la ricerca sull'implementazione e il miglioramento delle tecniche di riconoscimento vocale e comprensione del linguaggio naturale. Dal 2010 ad oggi Amazon ha investito oltre 1,6 miliardi di euro nel nostro paese.

Magazzini Amazon

I 1.700 nuovi posti di lavoro saranno tutti a tempo indeterminato e per persone con ogni tipo di esperienza, istruzione e livelli di competenza. Amazon andrà alla ricerca di ingegneri, sviluppatori software, operatori di magazzino, e molto altro, e molti dei ruoli sono già disponibili nei nuovi centri di distribuzione aperti a fine 2017 a Passo Corese e a Vercelli, e nei centri già operativi da tempo a Castel San Giovanni, nel Customer Service di Cagliari, nel Centro di Sviluppo di Torino e nella sede direzionale di Milano, aperta di recente e composta da due strutture di 9 e 6 piani.

La sede milanese occupa un totale di 17.500 mq in zona Porta Nuova e si configura come un ambiente ideale per supportare la crescita e la formazione di nuovi talenti all'interno della frizzante aria milanese dal punto di vista professionale. Certo è che Amazon viene dipinta come una società talvolta fin troppo esigente nei confronti dei propri dipendenti, e negli scorsi mesi la divisione inglese è stata sottoposta ad uno scandalo per via delle dure condizioni a cui erano sottoposti i dipendenti nello stabilimento di Rugeley, nella parte settentrionale dell'Inghilterra. 

Lavorare per un colosso come Amazon può comunque essere un'esperienza altamente specializzante nel mondo del lavoro. La compagnia cerca infatti posizioni ambiziose per gli Amazon Web Services, specialisti del cloud, account manager per la consulenza a piccole e medie imprese al fine di aumentare le vendite su Amazon. La compagnia è anche alla ricerca di ingegneri, solution architect, tech evangelist e molto altro. Molti impieghi vengono offerti anche nella gestione della logistica, forse la parte più dura per i lavoratori nella multinazionale di Bezos.

"Siamo impegnati a investire in Italia per migliorare continuamente i servizi che offriamo ai nostri clienti e per portare innovazione, in tutta Europa e in Italia, attraverso la ricerca e lo sviluppo in particolare negli ambiti del Machine Learning e della Robotica", ha commentato Mariangela Marseglia, Country Manager Amazon.it e Amazon.es. "Nel 2018 1.700 nuovi dipendenti rafforzeranno i nostri team italiani per assicurare ai nostri clienti consegne più veloci, una selezione più ampia e maggiore convenienza".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
CYRANO10 Luglio 2018, 16:34 #1
Ottima notizia dai !


clmslmslmlndlmnd
jepessen10 Luglio 2018, 16:37 #2
Mi raccomando leggete bene il contratto prima di accettare, prima di cominciare a lamentarvi delle condizioni di lavoro scritte nero su bianco (per quelle non scritte fare benissimo a lamentarvi invece).
Paganetor10 Luglio 2018, 16:56 #3
"frizzante aria milanese"...
quello è il PM10
Phoenix Fire10 Luglio 2018, 17:24 #4
Originariamente inviato da: jepessen
Mi raccomando leggete bene il contratto prima di accettare, prima di cominciare a lamentarvi delle condizioni di lavoro scritte nero su bianco (per quelle non scritte fare benissimo a lamentarvi invece).


hai qualche link di approfondimento della questione? Intendo link affidabile che sul web ho trovato di tutto e il contrario di tutto
GG16710 Luglio 2018, 17:24 #5
Nuovi schiavi da capannone cercasi!
Occhio, che questi di Amazon sono pessimi datori di lavoro.
quartz10 Luglio 2018, 17:40 #6
Originariamente inviato da: GG167
Nuovi schiavi da capannone cercasi!
Occhio, che questi di Amazon sono pessimi datori di lavoro.


Ma scherzi? E' la GGGIG ECONOMY!!
Mparlav10 Luglio 2018, 17:48 #7
https://www.ticonsiglio.com/assunzi...n-posti-lavoro/

PROFILI RICHIESTI
Quali sono le figure richieste? Le nuove assunzioni in Italia che Amazon effettuerà nel 2018 sono rivolte a vari profili, diversi profili, con vari livelli di carriera e competenze, e tipologie di formazione. Si va dagli ingegneri agli sviluppatori software e ai magazzinieri. Per il centro di sviluppo di Torino, ad esempio, Amazon seleziona ricercatori nell’ambito del riconoscimento vocale e della comprensione del linguaggio naturale.

Per il nuovo headquarter milanese, invece, si ricercano account manager, specialisti cloud, solution architect, tech evangelist e molte altre figure. In ambito logistico, la società di e – commerce cerca responsabili operativi, specialisti nelle risorse umane, specialisti IT e operatori addetti a prelievo, imballaggio e spedizione della merce, oltre a profili altamente qualificati per il Tech Center di Vercelli, che si occuperanno di implementare i processi tecnologici dei poli distributivi.

Con ogni probabilità ci saranno opportunità di impiego anche per personale senza esperienza, da formare ed inserire in azienda. Amazon, infatti, offre ai propri collaboratori l’opportunità di beneficiare di percorsi formativi per accedere a diverse professioni. Tra questi il Career Choice, il programma di formazione per i dipendenti a tempo indeterminato, che anticipa il 95% dei costi per permettere loro di frequentare corsi riconosciuti, per accedere a posizioni lavorative ad alta richiesta ed elevata retribuzione, quali quelle relative alla progettazione e al design, alle tecnologie per le macchine utensili, alle tecnologie mediche di laboratorio, all’assistenza infermieristica e ad altri campi.

SEDI
I posti di lavoro Amazon in Italia saranno distribuiti tra le sedi già operative sul territorio nazionale e in quelle di nuova apertura. Dunque saranno effettuate assunzioni nel centro distributivo di Castel San Giovanni (Piacenza), nel customer center di Cagliari, nel nuovo centro di sviluppo situato a Torino e negli uffici corporate di Milano, che sono stati trasferiti in una nuova sede più grande, dove saranno inseriti più di 600 lavoratori. E, ancora, nei nuovi poli logistici inaugurati a Passo Corese (Rieti) e Vercelli, nei centri di smistamento aperti a Buccinasco (Milano), Burago (Monza Brianza) e Roma, e in quello che sarà aperto a Casirate (Bergamo).

CONDIZIONI DI LAVORO
I nuovi assunti in Amazon avranno accesso, oltre alla regolare retribuzione, anche ad un pacchetto completo di benefici. Quest’ultimo comprende l’assicurazione medica privata dal primo giorno di lavoro, assicurazione sulla vita, uno sconto per acquisti su Amazon e un piano pensionistico aziendale.
globi10 Luglio 2018, 23:43 #8

@GG167

Sarà per questo che hanno fatto entrare gli ignari profughi e così anche molta più gente si iscriverà ai sindacati nullafacenti che perdono iscritti e che sono il trampolino di lancio nella politica della gente di quello stampo che vive sui problemi degli altri senza risolverli, purtroppo però quel tipo di gente che é stata fatta entrare viene da paesi dove si preferisce perlopiù far poco e non ha la flessibilità degli europei o dei cinesi.
randorama11 Luglio 2018, 10:17 #9
molto più nobile fare il neet, imagino.
nickname8811 Luglio 2018, 10:35 #10
Originariamente inviato da: jepessen
Mi raccomando leggete bene il contratto prima di accettare, prima di cominciare a lamentarvi delle condizioni di lavoro scritte nero su bianco (per quelle non scritte fare benissimo a lamentarvi invece).

Quoto

Originariamente inviato da: GG167
Nuovi schiavi da capannone cercasi!
Occhio, che questi di Amazon sono pessimi datori di lavoro.

Perfetto vuol dire che ci saranno 1700 possibilità di dire di NO.
Altrimenti se accetti non ti puoi lamentare dopo.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^