Facebook, rallenta la crescita degli utenti. E Zuckerberg perde un quinto del patrimonio

Facebook, rallenta la crescita degli utenti. E Zuckerberg perde un quinto del patrimonio

In USA e Canada raggiunta la saturazione, in Europa pesa il GDPR, nel complesso si scontano le brutte figure tra fake news e Cambridge Analytica

di pubblicata il , alle 14:46 nel canale Mercato
Facebook
 

Nel corso della serata di ieri Facebook ha annunciato i risultati del secondo trimestre fiscale del 2018, registrando un importante rallentamento nella crescita degli utenti mensili: il social network riscontra infatti 2,23 miliardi di utenti al mese, con una crescita dell'1,54%, ben inferiore al tasso di crescita del 3,14% del primo trimestre e attorno al quale si è assestata per molto tempo. Il fatturato trimestrale è stato di 13,23 miliardi di dollari, mancando le stime degli analisti che parlavano di un fatturato di 13,36 miliardi di dollari, e un utile per azione di 1,74 dollari superando, in questo caso, le stime di 1,72 dollari per azione.

Gli utenti giornalieri attivi si collocano a quota 1,47 miliardi di dollari, crescendo dell'1,44% con un ritmo sensibilmente inferiore rispetto al 3,42% registrato nel primo trimestre: in precedenza il tasso più basso di crescita raggiunto, trimestre su trimestre, è stato del 2,18% nel quarto trimestre del 2017. Sembra quindi che il social network di riferimento abbia scontato i danni di immagine degli ultimi mesi, tra problemi di privacy e face news, e l'entrata in vigore delle nuove regole GDPR.

Numeri che a Wall Street non sono piaciuti, nonostante Mark Zuckerberg abbia cercato di attirare l'attenzione sul fatto che 2,5 miliardi di persone usano almeno una delle sue app tra Facebook, Instagram, Whatsapp o Messenger. Nelle contrattazioni after-hours le quotazioni delle azioni di Facebook sono calate oltre il 21% passando dai 217,5$ del prezzo di chiusura fino ad un minimo di circa 170 dollari. Inizialmente il prezzo è calato solamente del 7% non appena annunciato il rallentamento della crescita degli utenti, per poi sprofondare quando la società ha previsto un rallentamento della crescita del fatturato per i prossimi trimestri.

Guardando ai risultati in un contesto più ampio, la società registra comunque una crescita del 42% anno su anno sia per il fatturato, sia per l'utile e dell'11% per quanto riguarda gli utenti attivi giornalieri e mensili. Il rapporto tra utenti giornalieri e mensili è del 66%, testimoniando comunque una buona frequenza di visita al sito.

Un dato importante è che gli utenti dell'area USA e Canada sono rimasti fermi alla quota di 241 milioni mensili, lo stesso livello del passato trimestre, che sembra segnalare come Facebook abbia raggiunto un livello di saturazione nel mercato domestico. Peggio è andata in europa, con 1 milione di utenti mensili persi a 376 milioni, a testimonianza di come le obbligatorie segnalazioni su GDPR e cambio dei termini di servizio abbiano allontanato dal sito una certa mole di utenti.

E il crollo del valore azionario ha avuto ovviamente una ripercussione anche sul patrimonio personale di Mark Zuckerberg: nel giro di pochi minuti infatti il CEO di Facebook ha visto andare in fumo poco meno di 20 miliardi di dollari, ovvero il 20% circa del suo patrimonio personale, quantificato in 82,4 miliardi di dollari alla chiusura della seduta borsistica di ieri.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
aqua8426 Luglio 2018, 14:58 #1
sul serio?
ero convinto che gli utenti aumentassero mese dopo mese dopo mese... all'infinito!!

povero zuckenberg, ti svegli al mattino con 20 miliardi in meno sul conto... ah no scusate è La Borsa.
hfish26 Luglio 2018, 15:30 #2
non si e' svegliato con niente in meno, cosi' come non si sveglia con niente in piu' quando le azioni si apprezzano.

la sua e' una ricchezza "potenziale", che si concretizza solo nel momento in cui cerca di vendere delle azioni e trova qualcuno che le compra al giusto prezzo, cosa per nulla scontata...
matrix8326 Luglio 2018, 15:45 #3
"Gli utenti giornalieri attivi si collocano a quota 1,47 miliardi di dollari"
Forse sono io che non capisco il senso o c'è un "di dollari" in più?
Poi vabbe di cosa stiamo parlando? Se anche tutte le persone del mondo fossero su facebook ci si lamenterebbe che non ha suprato il target di 8 mld
Quindi per amore di zio zuck, dateci dentro sotto le coperte
Bivvoz26 Luglio 2018, 16:47 #4
Quanto è bella la borsa, la tua azienda cresce del 1.54% invece che del 3.14%? Bene perde il 21% del valore.
Pensa se perdesse clienti, vengono a casa a picchiarti?
aqua8426 Luglio 2018, 17:25 #5
Originariamente inviato da: hfish
non si e' svegliato con niente in meno, cosi' come non si sveglia con niente in piu' quando le azioni si apprezzano.

la sua e' una ricchezza "potenziale", che si concretizza solo nel momento in cui cerca di vendere delle azioni e trova qualcuno che le compra al giusto prezzo, cosa per nulla scontata...

forse non hai letto, o capito, fino in fondo quello che ho scritto...
luka73426 Luglio 2018, 18:19 #6
che la crescita degli utenti stia rallentando era un fatto abbastanza palese. Sia perchè spesso mi è capitato di vedere la pubblicità di facebook (quando facebook non ha mai avuto bisogno di pubblicizzarsi), sia perchè si nota chiaramente che per le nuove generazioni facebook è roba da vecchi e gran parte degli adolescenti oggi non ha neanche un profilo facebook.
stalker9226 Luglio 2018, 19:18 #7
Probabilmente buona parte nei nuovi utenti sono fake
Italia 126 Luglio 2018, 19:41 #8
Tra qualche anno avremo magari 5 miliardi di utenti su facebook e 4 con possibilità di accesso ad internet...
Che poi sta storia degli utenti mi sembra una cavolata: le app sono gia preinstallate su tutti i telefoni, magari la gente si iscrive per curiosità poi non segue piu, quindi rimane l'utente registrato ma che non ne fa uso.
tallines26 Luglio 2018, 20:18 #9
Condoglianze a Mark Zuckerberg
Eress26 Luglio 2018, 20:45 #10
Originariamente inviato da: tallines
Condoglianze a Mark Zuckerberg

Mi unisco alle condoglianze ma ancora ne devono sparire molti di utenti, prima che lo seppelliscano con l'insulsa baracca

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^