Imagination Technologies firma la cessione ad una società d'investimenti cinese

Imagination Technologies firma la cessione ad una società d'investimenti cinese

Trovato un acquirente dopo l'abbandono di Apple. L'offerta è di circa 620 milioni di euro, ma la chiusura dell'accordo è condizionata da un'altra trattativa per la vendita della divisione MIPS

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
 

Canyon Bridge, società d'investimenti supportata dalla Cinese Yitay Capital, ha annunciato nel corso della giornata di venerdì di aver firmato un accordo per l'acquisizione della britannica, nonché ex-partner di Apple, Imagination Technologies.

Canyon Bridge ha offerto circa 550 milioni di sterline (circa 742 milioni di dollari o 624 milioni di euro) e la chiusura dell'accordo è condizionata dal completamento di una vendita separata che coinvolge MIPS, l'unità statunitense di Imagination.

Imagination, lo ricordiamo, aveva deciso di vendere MIPS e la proprietà ntellettuale di Ensigma a maggio, dopo aver incontrato forti difficoltà a stare a galla quando Apple ha annunciato l'intenzione di voler dismettere l'uso della proprietà intellettuale di Imagination nel giro di due anni.

Andrew Heath, CEO di Imagination Technologies, ha commentato: "Imagination ha fatto progressi eccellenti sia operativi sia finanziari negli ultimi 18 mesi fino a quando le posizioni infondate di Apple e il conseguente contenzioso ci ha obbligato a cambiare direzione. L'acquisizione assicurerà che Imagination - con le sue forti prospettive di crescita- resti un'attività di licensing di proprietà intellettuale basata nel Regno Unito ma operante in tutto il mondo".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dwfgerw25 Settembre 2017, 11:56 #1
La cosa che mi fa ridere leggendo i virgolettati, che la colpa sia di Apple (che tra l'altro aveva una partecipazione in img tech di circa il 10%) che ha deciso 3-4 anni fa di iniziare lo sviluppo in house di GPU mobile.. img doveva diversificarsi, tra l'altro anche intel aveva una partecipazione anche piu alta di Apple in img tech. Apple ora ha il controllo di librerie grafiche (metal) sistema operativo e silicio grafico, chiudendo così il cerchio, era inevitabile e scontato.. Le prime domande di assunzioni per ingegneri con competenze lato grafico sono emerse gia nel 2013..
supertigrotto25 Settembre 2017, 12:28 #2

Spero che rilancino mips

Architettura da un certo punto di vista straordinaria,migliore in certi punti di arm ma mai sfruttata a fondo.
dwfgerw25 Settembre 2017, 12:40 #3
Originariamente inviato da: Antonio23
ehmm no, non e' cosi'. primo perche' apple dice di implementare la sua GPU senza infrangere brevetti IMG (cosa praticamente impossibile), quindi senza voler pagare royalties. secondo perche' apple ha aperto una sede ad un paio di miglia dal HQ di IMG solamente per fare "poaching" dei loro ingegneri. ma non e' una cosa limitata ad Apple. Stanno facendo la stessa cosa con Qualcomm da circa 5-6 anni per quanto riguarda il modem.

PS e' una pratica comune in apple:

https://www.theguardian.com/technol...rs-electric-car


Si ok, se per questo mi risulta che ci sia un GPU design center anche in florida con diversi ingegneri provenienti dai vari big come AMD ed Intel anche

http://www.businessinsider.com/appl...gpu-2016-5?IR=T

oltre alle varie competenze nel distretto di haifa dove ci sono le migliori eccellenze in questo settore.. ma detto questo, rimane il fatto che img tech non poteva non sapere che Apple stesse sviluppando in casa qualcosa, come sta facendo ormai da 10 anni a questa parte.
dwfgerw25 Settembre 2017, 12:51 #4
Originariamente inviato da: Antonio23
ma il problema non e' che apple si sta sviluppando la GPU in casa (si sta facendo anche il modem in casa), il problema e' che apple asserisce che la sua GPU non infrange brevetti di IMG... che e' una affermazione a cui non hanno mai dato seguito con le dimostrazioni chieste da IMG, e che e' quantomeno inverosimile, considerato anche il poaching di ingegneri che gli hanno fatto ed il fatto di aver avuto accesso per anni verosimilmente a tutta la documentazione di IMG sottoposta a NDA...


Ma come si fa ad asserire con incredibile certezza che il silicio sviluppato da Apple che conosceva perfettamente la tecnologia img (dato che praticamente campava con i SoC Apple quindi immagino le gpu venivano realizzate su dettato di Apple) possa infrangere sicuramente brevetti img ? A me pare l'ultimo disperato tentativo di img, anche se ora pare aver trovato una stabilità, fuori dalla culla Apple. Comunque qualora ci fosse un probabile o presunto brevetto infranto lo sapremo molto presto. Per il momento rimane il fatto che la GPU Apple è strutturata su 3 core ben diversi rispetto ai 12 cluster dell'A10X Fusion. Lascio analisi piu tecniche e dettagliate ai posteri..
LMCH25 Settembre 2017, 14:16 #5
Originariamente inviato da: Antonio23
MIPS la stanno cedendo a parte.


Se non ho capito male, la cosa è subordinata all'acquisto degli asset MIPS
(no MIPS, no deal) che del resto sono la parte più importante dal punto di vista
di Yitay Capital.
Per chi non lo ricordasse il chip "autarchico" Longsoon aveva il problema di alcuni brevetti IP detenuto da MIPS che ne limitavano la commercializzazione fuori dalla Cina.
Ora se MIPS finisce in mani cinesi avranno come minimo via libera con il Longsoon
(e probabilmente rilanceranno MIPS come cpu "nazionale".
[COLOR="Red"][S]Questo ovviamente se il governo USA non decide di porre il veto alla vendita
per ovvi motivi.[/S][/COLOR]

Mi correggo, sembra che MIPS venga venduta a Tallwood che almeno nominalmente è statunitense
(anche se dal sito si capisce che ha un sacco di attività e legami in Cina).
campo8525 Settembre 2017, 20:35 #6
La questione è ancora più facile di leggere un brevetto. Apple ha il codice in chiaro della Gpu. Quindi chiaramente non si sviluppa una Gpu in uno/due anni. Che ci sia un infrangimento dei brevetti e quasi sicuro. Dimostrarlo è tutto un altro discorso. Ci sia stato poaching anche questo è lampante.
Andrew Heath senza dubbio ha adottato una politica chiaramente fallimentare. Ha fatto fallire una compagnia in due anni permettendosi di rifiutare una offerta di acquisizione da Apple.
campo8525 Settembre 2017, 23:09 #7
Chiaramente non è l'azienda di Andrew Heath, ma i rumor che Apple abbia considerato una acquisizione non mi sembrano così del tutto infondati. Poi le decisioni sono state prese dal CEO (è stato eletto dalla board per fare quello) e da una società di consulenza, la quale ha suggerito e fatto approvare la cessione di Pure ( che ora fattura milioni su milioni) e Imgworks. La board è la vecchia gestione hanno chiaramente le sue colpe per aver creato una situazione complicata, ma tutta la situazione è stata gestita in maniera veramente male.
campo8526 Settembre 2017, 09:23 #8
Dunque andando a memoria mi pare di ricordare che Houssein diede le dimissioni a febbraio 2015. La board diede incarico di CEO pro tempore ad Andrew un mese dopo. Il fatto più grave è che ( a detta di Apple ) imagination era stata notificata due anni prima della cessione nell'utilizzo dei prodotti Imagination ( c'era Houssein e credo sia questo il motivo delle dimissioni, forzate e volute dalla board a quanto si dice ). Che sia vero è da verificare, perché imagination afferma il contrario. In ogni caso tagliare un business che "non è core" non è molti vincente in una strategia di diversificazione che ti vuole rendere indipendente da Apple. In questo modo ti leghi ancora di più alle revenue derivate da Apple.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^