Intel cresce del 15% nel secondo trimestre 2018

Intel cresce del 15% nel secondo trimestre 2018

I risultati finanziari trimestrali dell'azienda americana evidenziano vendite in aumento, con un risultato positivo nettamente più alto di 12 mesi prima

di pubblicata il , alle 18:01 nel canale Mercato
IntelCoreXeon
 

Dopo i risultati finanziari trimestrali di AMD, dei quali abbiamo parlato in questo articolo, è la volta di analizzare quelli di Intel del secondo trimestre 2018. Anche in questo caso i dati sono positivi, con un fatturato di 17 miliardi di dollari che è in crescita del 15% rispetto a quanto registrato da Intel nello stesso periodo del 2017.

L'utile netto trimestrale è stato di 5 miliardi di dollari, con una crescita del 78% rispetto a quanto ottenuto nel corrispondente periodo del precedente esercizio fiscale. L'azienda ha inoltre beneficiato di una aliquota fiscale molto vantaggiosa in questo esercizio, riuscendo in questo modo a generare un utile netto più elevato.

In generale Intel giustifica questo risultato con una crescita delle vendite in un po' tutti i settori, con una menzione particolare per i prodotti legati ai data center che hanno visto un incremento su base annuale del 26% e un dato finale che incide su circa il 50%

Per quanto riguarda le attività di business incentrate sul mondo PC client il dato trimestrale è di crescita del fatturato di circa il 6%: si tratta di un risultato interessante anche se inferiore a quanto registrato dalla divisione datacenter. E' evidente come in prospettiva siano proprio le soluzioni Intel legate al mondo dei datacenter quelle nelle quali l'azienda potrà continuare ad aumentare il proprio fatturato e sostenere la crescita complessiva.

Intel prevede per il terzo trimestre 2018 un fatturato che toccherà quota di 18,1 miliardi di dollari, con un utile netto per azione che dovrebbe raggiungere la quota di 1,09 dollari. Il risultato del secondo trimestre 2018 per questa metrica è stato di 1,05 dollari per azione, in aumento dell'82% rispetto a quanto registrato nel secondo trimestre 2017.

I risultati finanziari trimestrali confermano quindi lo stato di salute di Intel, azienda che però è alle prese con la nomina del nuovo CEO che prenderà il posto di Brian Krzanich e con i problemi legati al ritardo con il quale i processori costruiti con tecnologia produttiva a 10 nanometri debutteranno sul mercato. Di questo abbiamo parlato in questa notizia, confermando come tali CPU saranno in vendita in volumi solo dalla seconda metà del prossimo anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
carlone8827 Luglio 2018, 19:10 #1
Cresce intel e cresce anche amd... in pratica crescono i pc .. lol
enos7627 Luglio 2018, 19:45 #2
E' questione di tempo, prima o poi Intel risentirà della ripresa di AMD.
Alfhw27 Luglio 2018, 20:38 #3
Impressionante la differenza con AMD: fatturato 10 volte superiore e utile netto 50 volte maggiore! Speriamo che AMD recuperi presto terreno perché la situazione è troppo sbilanciata.
nickname8827 Luglio 2018, 22:04 #4
Originariamente inviato da: enos76
E' questione di tempo, prima o poi Intel risentirà della ripresa di AMD.
Suppongo ennesimo presagio degli analisti finanziari di hwupgrade
pengfei27 Luglio 2018, 22:25 #5
Originariamente inviato da: nickname88
Suppongo ennesimo presagio degli analisti finanziari di hwupgrade

parlando di finanza, oggi Intel in borsa ha effettivamente perso l'8.59% per i possibili ritardi dei 10nm
riuzasan27 Luglio 2018, 23:45 #6
Originariamente inviato da: nickname88
Suppongo ennesimo presagio degli analisti finanziari di hwupgrade


Sicuramente piu affidabili delle panzanate che ti inventi altrove
nickname8828 Luglio 2018, 00:08 #7
Originariamente inviato da: riuzasan
Sicuramente piu affidabili delle panzanate che ti inventi altrove

Quella che tu chiami panzanata era semplice logica applicata.
Ma capisco che avere il paraocchi non è facile.
enos7628 Luglio 2018, 08:39 #8
Originariamente inviato da: nickname88
Suppongo ennesimo presagio degli analisti finanziari di hwupgrade


C'è poco da fare gli spiritosi: io quest'anno ho effettivamente consigliato ad un amico di investire su AMD e lui investendo meno di 20K in pochi mesi si è guadagnato 10K.
corvazo29 Luglio 2018, 17:51 #9
Il prossimo anno AMD sarà in vantaggio con i 7 nm di TSMC, mentre Intel forse riuscirà ad implementare i 10 nm. Forse sì ma forse anche no. A dir la verità ho visto un processore mobile a 10 nm ma stranamente senza grafica e mi pare nulla di più. Perderanno delle belle quote server quelle che pesano di più sui bilanci. Rimane l'ultima carta Keller...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^