La legge di Moore rallenta e i wafer da 450mm non sono più una priorità

La legge di Moore rallenta e i wafer da 450mm non sono più una priorità

Il settore non ha bisogno di una significativa espansione della capacità produttiva, rendendo il passaggio ai wafer da 450mm non più conveniente rispetto a quanto si pensasse in passato

di Andrea Bai pubblicata il , alle 15:31 nel canale Mercato
 

Il fermento e il desiderio di passare ai wafer da 450mm di diametro, che qualche anno fa sembravano essere dietro l'angolo, si sono ora completamente esauriti. Che cosa è successo? Non molti anni fa i principali produttori di chip auspicavano una rapida disponibilità dei macchinari di produzione capaci di gestire wafer da 450mm di diametro, credendo che fosse necessario trovare un modo alternativo di incrementare le vendite se il settore avesse mostrato l'incapacità di tenere il passo con la Legge di Moore.

Allora si formò il Global 450 Consortium, un programma di ricerca e sviluppo che ha coinvolto Intel, TSMC, Globalfoundries, IBM, Samsung e il SUNY Polytechnic Institute, con lo scopo di determinare l'effettiva fattibilità tecnica del passaggio a 450mm. Paul Kelly, responsabile iniziative consorziali per il SUNY Polytechnic, ha sottolineato: "L'intento del programma era determinare strettamente se fosse tecnicamente possibile affrontare il passaggio ai 450mm. Tutti i partecipanti sono rimasti soddisfatti dalla prospettiva di passare ai 450mm qualora si rivelasse necessario. In questo senso il programma è stato un successo anche se tutti hanno concordato sul fatto che non è il momento giusto per passare ai 450mm".

Ma negli ultimi anni la Legge di Moore ha iniziato a mostrare qualche segno di affanno e, parallelamente, il settore dei semiconduttori ha attraversato un periodo di crescita modesta. Si tratta di una situazione che non ha portato alla necessità di una forte espansione della capacità di produzione come è avvenuto in passato. Ciò significa che l'eventuale passaggio alla produzione con wafer di dimensioni maggiori comporterebbe inevitabilmente il "pensionamento" degli stabilimenti che operano con wafer da 300mm, pena una sovraproduzione che non potrebbe essere assorbita dal mercato.

In altri termini il passaggio verso wafer di maggiori dimensioni andrebbe a ridurre considerevolmente la domanda per i macchinari di produzione, andando a danneggiare il business delle aziende specializzate proprio nello sviluppo e assemblaggio di questi macchinari. E' verosimile che il passaggio verso i 450mm non sarà più argomento di dibattito per i prossimi cinque o dieci anni e comunque non fino a quando la domanda da parte del settore e gli interessi dei produttori di macchinari riusciranno a convergere.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

15 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7716 Gennaio 2017, 16:16 #1
"Ma negli ultimi anni la Legge di Moore ha iniziato a mostrare qualche segno di affanno"

Leggasi "pestone sul freno e scalata in mega-fuorigiri quinta-prima"
fatantony16 Gennaio 2017, 22:19 #2
Se parli del mercato desktop, hai ragione
parlando di quantitá, in senso assoluto, penso che "si venda più wafer di prima"... Penso a tutti i dispositivi che abbiamo ora, dal frigo alla TV allo smartphone, e vedo " un pezzo di silicio" comunque il calo, se c'è stato, non è stato così grande. Sbaglio?
sortac16 Gennaio 2017, 22:49 #3
La legge di moore non aveva previsto che le console avrebbero bloccato il mercato ludico per anni... se i giochi sono graficamente ancorati a 10 anni fa il mercato non sente più la necessità di acquistare gli ultimi componenti e woilà tutto si arresta... che tristezza...
rockroll16 Gennaio 2017, 23:13 #4
Originariamente inviato da: sortac
La legge di moore non aveva previsto che le console avrebbero bloccato il mercato ludico per anni... se i giochi sono graficamente ancorati a 10 anni fa il mercato non sente più la necessità di acquistare gli ultimi componenti e woilà tutto si arresta... che tristezza...


La legge di Moore era soltanto una sparata che Intel si è fissata a seguire finchè a potuto, e non vedo cosa c'entrino le console da gioco, che avrebbero mantenuto una grafica che non soddisfa più i ludopatici ma che poco dovrebbe influire sulla validitò del gioco (se di gioco intendiamo parlare, perchè le fissazioni sono un'altra cosa).
aqua8417 Gennaio 2017, 00:01 #5
infatti, la legge di Moore non significa nulla, o meglio, fino a che coincide con la realtà allora "è perchè lo dice la legge di Moore", quando invece non coincide allora non vale piu nulla...

un po' come le sparate di Nostradamus, ne ha dette a centinaia, ogni tanto trovano qualche evento che può assomigliare a una di quelle ed ecco la notizia che "Nostradamus lo aveva previsto!!!"
GTKM17 Gennaio 2017, 08:42 #6
La legge di Moore, infatti, non è una legge.

Ha lo stesso valore delle sparate degli "analisti".
s-y17 Gennaio 2017, 09:01 #7
un po' come la legge di murphy
salvo che quella resta valida
sortac17 Gennaio 2017, 09:09 #8
Originariamente inviato da: rockroll
La legge di Moore era soltanto una sparata che Intel si è fissata a seguire finchè a potuto, e non vedo cosa c'entrino le console da gioco, che avrebbero mantenuto una grafica che non soddisfa più i ludopatici ma che poco dovrebbe influire sulla validitò del gioco (se di gioco intendiamo parlare, perchè le fissazioni sono un'altra cosa).


Le console hanno influito pesantemente sullo sviluppo della componentistica pc, finché c'erano due mondi separati con giochi studiati esclusivamente per pc ogni nuova uscita di giochi importanti settava un nuovo standard di resa grafica ed esosità hardware che ti portava minimo a cambiare sv ogni anno e pc ogni 2 ... serviva sempre più potenza

L'era del porting a cazzo ha portato ad una stagnazione delle risorse hardware necessarie ma non solo, molti di quelli che erano smanettoni e che amavano giocare col pc per via della grafica superiore hanno preso una console perchè se tanto la grafica è quella tanto vale giocare senza pensieri e lasciare il pc per qualche esclusiva pc...
Meno acquisti da parte del mercato meno bisogno di ottimizzare produzioni e rilasciare nuove tecnologie superiori ma più costose se non supportate da un mercato sul quale è possibile spalmare gli investimenti

Che poi la legge di murphy sia una cosa fine a se stessa non ci piove ma il fatto che per anni la tecnologia ha progredito a 100 e ora viaggia a 50 col braccio fuori dal finestrino qualcosa dovrebbe far capire...
SpezOne18 Gennaio 2017, 13:43 #9

Obsolescenza programmata

La legge di Moore è stata usata come pilasto portante dell'obsolescenza programmata (e il gaming non ha mai centrato nulla con lo sviluppo)

E sempre stata una "legge farlocca" che veniva presa come standard per l'evoluzione dei nuovi modelli.. Per mere questione di bilancio dei produttori

Ora con l'avvento di IoT
È più conveniente continuare a produrre chip attuali più tosto che investire in nuovi macchinari di produzione
GTKM18 Gennaio 2017, 14:19 #10
Originariamente inviato da: SpezOne
La legge di Moore è stata usata come pilasto portante dell'obsolescenza programmata (e il gaming non ha mai centrato nulla con lo sviluppo)

E sempre stata una "legge farlocca" che veniva presa come standard per l'evoluzione dei nuovi modelli.. Per mere questione di bilancio dei produttori

Ora con l'avvento di IoT
È più conveniente continuare a produrre chip attuali più tosto che investire in nuovi macchinari di produzione


Ne avessi azzeccata una.

Più semplicemente, ad ogni step ci si avvicina a certi limiti fisici del Si, oltre che il costo del passaggio da un PP al "successivo" inizia a diventare proibitivo (soprattutto considerando che, poi, dall'investimento bisogna rientrare).

Per il resto, consiglio un buon manuale di dispositivi elettronici.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^