Musk vuole Tesla fuori dalla borsa: "E' il modo per operare al meglio"

Musk vuole Tesla fuori dalla borsa: "E' il modo per operare al meglio"

Il CEO di Tesla avanza l'idea di portare la società fuori dal listino, per poter operare più liberamente senza la pressione delle trimestrali e dell'opinione pubblica. L'operazione è soggetta al voto degli azionisti

di pubblicata il , alle 13:41 nel canale Mercato
Tesla
 

Nel corso della giornata di ieri Elon Musk ha pubblicato un Tweet affermando di voler valutare la possibilità di trasformare Tesla in una società non quotata in borsa, acquistando le azioni in circolazione ad un prezzo di 420 dollari da coloro i quali non abbiano più interesse a restare investiti nella società. Musk ha inoltre aggiunto di aver già assicurato i finanziamenti necessari per l'operazione.

Musk è abbastanza aduso all'utilizzo di Twitter per dare libero sfogo a pensieri e considerazioni e pertanto inizialmente non è stato chiaro se si trattasse di una provocazione o di una seria presa di posizione. Il CEO di Tesla ha però condiviso successivamente una email inviata internamente all'azienda che non lascia molti dubbi: sebbene non sia stata presa ancora una decisione ufficiale, Musk crede che Tesla possa meglio operare come società non quotata rispetto a quanto accade ora.

"La ragione per fare ciò è creare l'ambiente adatto perché Tesla possa operare al meglio" ha esordito Musk, il quale sottolinea come le variazioni di prezzo del titolo azionario rappresentino una distrazione significativa sia per i dipendenti, sia per gli azionisti. E con questa operazione Musk sembra voler tacitare in particolare proprio i malumori di questi ultimi: la pubblicazione dei rendiconti trimestrali (obbligatori per le società quotate in borsa) rappresentano una pressione al prendere decisioni che possono apparire positive per il breve termine, proprio per soddisfare gli investitori, ma potrebbero non rappresentare le scelte più idonee per l'operatività di lungo periodo. Portare la società fuori dalla borsa, sottolinea Musk, sarebbe utile anche per evitare i raid degli speculatori ribassisti e in particolare di chi, operando queste strategie, ha il diretto scopo di danneggiare la società.

Una volta uscita dal mercato azionario Tesla potrebbe essere organizzata dal punto di vista societario come accade con Space X: gli investitori e gli impiegati potrebbero acquistare o vendere azioni solamente ogni sei mesi. Nell'eventuale operazione Musk consentirebbe agli impiegati di mantenere le quote eventualmente in loro possesso o di "scaricarle" al prezzo di 420 dollari (con un premio del 20% rispetto al prezzo di mercato al momento della presentazione dell'ultima trimestrale).

Ma quanto costerebbe tutto ciò? L'operazione richiede di mettere sul piatto oltre 50 miliardi di dollari, ovvero la più grande aquisizione a debito mai avvenuta nella storia. Perché tutto ciò accada, comunque, è necessario che il piano sia sottoposto al voto degli azionisti, i quali potranno anch'essi eventualmente decidere di vendere le quote in loro possesso o di restare con la società una volta uscita dal listino. Musk ha comunque twittato nuovamente che la sua speranza è che tutti gli attuali investitori rimangano con la società nel caso di un epilogo del genere.

Una volta che la società avrà raggiunto un tasso di crescita più regolare e prevedibile, conclude Musk, tornerebbe ad aver senso il ritorno in borsa.

Si attendono sviluppi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

77 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
MikTaeTrioR08 Agosto 2018, 13:47 #1
grande Musk!

questo evidenzia bene i problemi del sistema attuale...e fa riflettere su molto su altre realtà come Apple ad esempio..
frankie08 Agosto 2018, 14:01 #2
Questo è un esempio reale come alle aziende raggiunto un certo livello, non interessi più il prodotto ma il profitto.
Ginopilot08 Agosto 2018, 14:10 #3
Fa bene a pompare il titolo
Purtroppo per gli azionisti il destino di tesla e' segnato. Nel giro di un paio d'anni un po' tutte le case avranno prodotti simili, che non potranno che essere migliori.
RaZoR9308 Agosto 2018, 14:33 #4
Originariamente inviato da: Ginopilot
Fa bene a pompare il titolo
Purtroppo per gli azionisti il destino di tesla e' segnato. Nel giro di un paio d'anni un po' tutte le case avranno prodotti simili, che non potranno che essere migliori.

Pompare il titolo? Se l’operazione è vera e dovesse essere completata Tesla verrà delistata dal Nasdaq.
Se è falsa Musk rischia il carcere.

Questo detto il mercato automotive è di oltre 100 milioni di macchine all’anno, c’e assolutamente spazio per Tesla.
Non è che appena Porsche, BMW o Mercedes passeranno all’elettrico non ci sarà più richiesta per Tesla.
Le review dei modelli Tesla parlano da sole.
Finché il prodotto è buono i clienti ci saranno sempre, specialmente dopo che il brand è diventato sinonimo di EV e innovazione.
MikTaeTrioR08 Agosto 2018, 14:44 #5
le altre case sono vincolate a processi produttivi vecchi, non gli sara per nulla facile ripartire da 0 e recuperare Tesla e la sua efficenza produttiva...

se fosse una notizia falsa sarebbe un errore davvero troppo grossolano...non è realistico che Musk voglia autodistruggersi in questo modo....

la cosa piu probabile è che sia tutto vero e questo fa di Musk un fottutissimo GIGANTE!!!
Ginopilot08 Agosto 2018, 14:47 #6
Intanto il titolo sale sulle sue dichiarazioni dove, guarda caso, annuncia un prezzo superiore e di molto a quello di mercato.
Il problema e' che' il prodotto non e' mica tanto buono. Spazio per tesla ce ne sara', ma molto meno di ora. E non dimentichiamo che tesla le auto non le sa fare bene come gli altri. NOn ci sara' ragione per comprare una tesla invece che altro. A parte le tamarrate non ergonomiche come il tablet gigante e le funzionalita' da kitt.
Ginopilot08 Agosto 2018, 14:52 #7
Originariamente inviato da: MikTaeTrioR
le altre case sono vincolate a processi produttivi vecchi, non gli sara per nulla facile ripartire da 0 e recuperare Tesla e la sua efficenza produttiva...

se fosse una notizia falsa sarebbe un errore davvero troppo grossolano...non è realistico che Musk voglia autodistruggersi in questo modo....

la cosa piu probabile è che sia tutto vero e questo fa di Musk un fottutissimo GIGANTE!!!


Non c'e' bisogno di ripartire da zero, basta togliere un motore complicatissimo come quello a combustione e metterne uno molto piu' semplice elettrico. Andra' progettato un telaio diverso o adattato uno attuale per ospitare le batterie, ma niente di complicato. L'elettrico semplifica molto la progettazione, e' per questo che tesla e' riuscita a farsi strada. Avesse usato un motore a combustione, il risultato sarebbe stato disastroso.
Pensa all'ibrido toyota, un altro pianeta rispetto ad un banalissimo full-e.
Musk fa quello che gli passa per la testa senza pensarci su, lo ha dimostrato troppe volte.
RaZoR9308 Agosto 2018, 15:12 #8
Originariamente inviato da: Ginopilot
Intanto il titolo sale sulle sue dichiarazioni dove, guarda caso, annuncia un prezzo superiore e di molto a quello di mercato.
Il problema e' che' il prodotto non e' mica tanto buono. Spazio per tesla ce ne sara', ma molto meno di ora. E non dimentichiamo che tesla le auto non le sa fare bene come gli altri. NOn ci sara' ragione per comprare una tesla invece che altro. A parte le tamarrate non ergonomiche come il tablet gigante e le funzionalita' da kitt.
L’acquisto di una società avviene sempre ad un premio del prezzo di mercato.
Se l’acquisto dovesse concretizzarsi ogni azionista sarà pagato 420$ per azione, un ritorno di quasi 25x volte in 8 anni.

Per quanto riguarda il prodotto, dovresti guardare le review, che sono molto buone / eccellenti, così come a soddisfazione dei clienti che è fra le più alte.
Mi chiedo quali siano i tuoi parametri di valutazione per affermare che il prodotto non è buono.
Sulla qualità dell’assemblagggio è indubbio che Tesla abbia ricevuto giuste critiche, ma quello è un problema da poco ed è già stato risolto in buona parte.
Non è certo un problema a lungo termine.
matrix8308 Agosto 2018, 15:15 #9
Non ha senso voler comprare a 50$ più del valore attuale per azione se non per fare pump. Poteva dire di volerle comprare a prezzo di mercato a sto punto.
Ginopilot08 Agosto 2018, 15:25 #10
Originariamente inviato da: matrix83
Non ha senso voler comprare a 50$ più del valore attuale per azione se non per fare pump. Poteva dire di volerle comprare a prezzo di mercato a sto punto.


Esatto, vero che il delisting si fa a prezzo piu' alto di quello di mercato, ma e' per convincere piu' azionisti possibile. Se lo annunci o sei un cretino o un furbo. Spero per lui la seconda.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^