Nest viene assorbita da Google

Nest viene assorbita da Google

La società del termostato intelligente non opererà più autonomamente e rientrerà all'interno del gruppo hardware di Google

di Andrea Bai pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
GoogleNestAlphabet
 

Una piccola rivoluzione ha investito Nest, la società famosa per il suo termostato intelligente, nei giorni scorsi. Facendo seguito ad alcune indiscrezioni circolate già negli scorsi mesi, Google ha annunciato che Nest non sarà più una compagnia autonoma sotto il cappello della famiglia Alphabet, ma che verrà invece assorbita nell'hardware team di Google. L'attuale CEO di Nest, Marwan Fawaz, risponderà direttamente a Rick Osterloh, senior vice president Google Hardware.

Nest fu acquisita da Google nel 2014 con un'operazione del valore di 3,2 miliardi di dollari e sin dal 2015 ha operato come sussidiaria sotto l'ombrello Alphabet, facendo però fatica a portare risultato. Nonostante il grande supporto di risorse possibile grazie alle disponibilità di Google (che l'hanno portata a quadruplicare il personale e ad acquisire Dropcam) la società non è stata capace di realizzare nuovi prodotti o versioni migliorate dei prodotti esistenti. Solamente il 2017 ha mostrato qualche segnale positivo, con una crescita nei dispositivi venduti rispetto agli anni precedenti.

"Per sfruttare questo momento, siamo entusiasti di mettere insieme Nest e Google Hardware. L'obiettivo è di supportare e spingere la missione di Nest: creare una casa più intelligenze, che si prende cura delle persone al suo interno e del mondo attorno ad essa" hanno dichiarato Osterloh e Fawaz. Fawaz ha preso le redini della società dopo che il suo cofondatore e CEO, Tony Fadell (papà anche dell'iPod, tra l'altro) ha lasciato la società ed è grazie a lui che Nest ha iniziato a raccogliere qualche frutto lo scorso anno.

Google afferma che l'operazione di assorbimento permetterà di combinare "hardware, software e servizi" tra le due società e che tutti saranno costruiti con le stesse tecnologie di intelligenza artificiale alla base di Google Assistant. Google continuerà ad usare il proprio brand per gli smartphone Pixel e per Google Home, ma il brand Nest sarà mantenuto per altre tipologie di prodotti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

8 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
*Pegasus-DVD*10 Febbraio 2018, 14:19 #1
noooooooooooooooooooooooooooooooooooooo
Lain8410 Febbraio 2018, 22:05 #2
Emh.. a giorni devo comprare il termostato nest per la mia casa nuova.
Non è che ora fanno uscira una nuova versione dopo questa acquisizione in poco tempo
\_Davide_/11 Febbraio 2018, 10:18 #3
Anche io volevo comprarlo
An.tani11 Febbraio 2018, 12:29 #4
Originariamente inviato da: Lain84
Emh.. a giorni devo comprare il termostato nest per la mia casa nuova.
Non è che ora fanno uscira una nuova versione dopo questa acquisizione in poco tempo


meglio una soluzione termostato + valvole termostatiche smart tipo netamo o tado

tado è l'unico (al momento) che permette alla singola valvola che rileva in una stanza una temperatura inferiore alla programmata di azionare la caldaia
\_Davide_/11 Febbraio 2018, 13:21 #5
Io le termostatiche non le posso vedere

Collettore predisposto, elettrovalvole ed un termostato per stanza. Mi dispiace che stiano sviluppando tanti piccoli sistemi da "integrare" nell'impianto già esistendo toccando il meno possibile e non esista un sistema domotico completo che permetta di fare veramente tutto.
Sarebbe il mio sogno crearlo, vedremo se riuscirò a fare qualcosa
Lain8411 Febbraio 2018, 13:33 #6
Originariamente inviato da: An.tani
meglio una soluzione termostato + valvole termostatiche smart tipo netamo o tado

tado è l'unico (al momento) che permette alla singola valvola che rileva in una stanza una temperatura inferiore alla programmata di azionare la caldaia


La casa dove mi trasferisco ha il riscaldamento termoautonomo a pavimento e la caldaia è a condensazione.
Giouncino11 Febbraio 2018, 14:22 #7
Originariamente inviato da: Lain84
La casa dove mi trasferisco ha il riscaldamento termoautonomo a pavimento e la caldaia è a condensazione.


Sono nella tua stessa identica situazione, ho messo lo Smarther di Bticino (unico termostato in tutta la casa) e mi ci trovo bene.
\_Davide_/11 Febbraio 2018, 19:27 #8
Originariamente inviato da: Lain84
La casa dove mi trasferisco ha il riscaldamento termoautonomo a pavimento e la caldaia è a condensazione.


Allora dovresti già avere il collettore predisposto al montaggio di elettrovalvole!!!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^