Prezzi alti e carenze dei componenti frenano la crescita dei PC

Prezzi alti e carenze dei componenti frenano la crescita dei PC

A frenare la crescita del mercato PC non sarebbe la concorrenza di smartphone e tablet, ma la carenza e il rialzo dei prezzi delle componenti, che porterebbero a prezzi più alti per gli acquirenti con conseguenti cali nelle vendite.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 08:21 nel canale Mercato
 

La crescita del mercato PC, dopo qualche timido segnale di ripresa, torna decisamente verso il segno negativo. Non è però la concorrenza da parte dei dispositivi come smartphone e tablet a determinare il risultato negativo, quanto più il rialzo sostanziale dei prezzi di componenti come RAM, SSD e pannelli LCD che ha comportato un aumento dei prezzi finali dei prodotti.

Il mercato PC è calato del 4,3% nel corso del secondo trimestre 2017 rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente, secondo le stime di Gartner. L'impatto maggiore sarebbe stato nel settore consumer, dove gli acquirenti sono più sensibili alle fluttuazioni del prezzo e tendono maggiormente a rimandare l'acquisto dei prodotti se i prezzi sono troppo elevati.

Nel mondo sono circa 61,1 milioni le unità vendute, con il primo posto che passa a HP (12,69 milioni, +3,3%), il secondo posto a Lenovo (12,2 milioni, -8,4%) e il terzo posto per Dell (9,56 milioni, +1,4%). Il mercato statunitense vede un declino del 5,7%, mentre nell'area EMEA la caduta si arresta a -3,5% - complici maggiori sembrano essere l'instabilità del Regno Unito e l'incertezza riguardo la Brexit, seppur controbilanciati dalla Germania e, in parte, dalla Francia.

Nelle stime non è stato tenuto conto dei Chromebook, che Gartner considera ancora categoria a parte per via di quelle che definisce "funzionalità limitate rispetto ai PC" (in particolare per quanto riguarda le capacità offline). I Chromebook, però, hanno visto una crescita considerevole, grazie soprattutto all'uso nelle scuole statunitensi.

Si allontana quindi ancora un ritorno alla crescita per un mercato che è in declino costante da ormai cinque anni. Un assestamento dei prezzi dei componenti sarà fondamentale perché ci sia un'effettiva ripresa delle vendite, soprattutto per quanto riguarda il mercato consumer.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Carter0714 Luglio 2017, 09:00 #1
Mi spiace per AMD...proprio nel momento in cui si è ripresa alla grande il mercato pc frena.
Jon_Snow14 Luglio 2017, 09:35 #2
Trovo assurdo che ancora oggi il mio SSD preso al Black Friday di due anni fa l'abbia pagato meno di quanto potrei fare oggi...

Sulle RAM non ne parliamo proprio, il prezzo è praticamente raddoppiato.
User11114 Luglio 2017, 09:46 #3
per quanto riguarda amd ne ha avuto di tempo per riprendersi, comunque si nulla di nuovo. Se prima con 500€ ti facevi un buon pc, adesso non ti bastano 700€ o più.
Mparlav14 Luglio 2017, 09:59 #4
La situazione di ram ed ssd cari dovrebbe durare ancora a lungo (si parla di metà/fine 2018), perchè il mercato mobile, inteso come smartphone, continua a crescere, seppur più lentamente che in passato e con volumi molto elevati ed i produttori, per diversi motivi, non riescono a stare dietro alla domanda.

La crisi dei PC "tradizionali" degli OEM dura da così tanto tempo, che ormai è diventata strutturale e penso che diventerà sempre più un settore di nicchia.
greyhound314 Luglio 2017, 10:16 #5
Originariamente inviato da: Carter07
Mi spiace per AMD...proprio nel momento in cui si è ripresa alla grande il mercato pc frena.


si é una cosa assurda
questo sarebbe stato il miglior momento per farsi un pc nuovo dato che una piattaforma AM4 garantirebbe 4 anni di aggiornamenti cpu..
solo che tra ssd e ram alle stelle a causa dell alluvione e le gpu a prezzi assurdi a causa delle cryptovalute, farsi un pc ora é quasi un suicidio
Stefano Landau14 Luglio 2017, 10:22 #6
Originariamente inviato da: Jon_Snow
Trovo assurdo che ancora oggi il mio SSD preso al Black Friday di due anni fa l'abbia pagato meno di quanto potrei fare oggi...

Sulle RAM non ne parliamo proprio, il prezzo è praticamente raddoppiato.


Io ho preso un HDD WD Black Caviar da 2 TB a 130 € circa almeno 5 o 6 anni fa.

Mi sarei aspettato di poter comprare oggi lo stesso disco ma da 6 o 8 TB ad un prezzo simile..... ed invece ad un prezzo simile potrò ricomprare ancora quello da 2TB!

Poi con il fatto che AMD era assente anche il guadagno di prestazioni è stato molto ridotto. 5 o 6 anni fa ho assemblato un core i7 860.

cambiassi PC adesso con un core i7 7700k avrei poco più che un raddoppio in prestazioni.

Prima avrei avuto un aumento di prestazioni di almeno 4 o 5 volte nello stesso periodo di tempo.......

Per cui a meno di un guasto perchè dovrei cambiare pc ? o anche solo scheda madre + CPU + RAM ?
polli07914 Luglio 2017, 10:40 #7
Originariamente inviato da: Carter07
Mi spiace per AMD...proprio nel momento in cui si è ripresa alla grande il mercato pc frena.


E' AMD stessa a frenare, poco prima dell'uscita della serie 5XX stavo per comprare una 480 sui 220€ poi visto che doveva uscire la 5XX ho atteso pensando in un prezzo inferiore risultato, il prezzo è aumentato.
Capisci che se devo comprare una scheda video a questo punto attendo.
supalova1014 Luglio 2017, 10:56 #8
fra 12/18 mesi devo rifare il pc speriamo di beccare il momento giusto
AleLinuxBSD14 Luglio 2017, 20:13 #9
Dovrei cambiare/aggiungere qualche componente ad almeno un Pc è stò continuando a procastinare ma la situazione sta diventando sempre più , come se non bastasse tempo fà si parlava di un riassestamento dei prezzi a fine anno mentre adesso rimandano al prossimo anno. E che p....

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^