Qualcomm alza l'offerta per NXP Semiconductors, Broadcom si muove di conseguenza

Qualcomm alza l'offerta per NXP Semiconductors, Broadcom si muove di conseguenza

Offerta maggiorata del 16% per l'acquisizione della società olandese. Intanto Broadcom ritocca al ribasso la propria offerta come naturale conseguenza dell'operazione condotta da Qualcomm

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Mercato
QualcommBroadcom
 

Nella giornata di ieri Qualcomm ha rivalutato del 16% l'offerta di acquisizione verso NXP Semiconductors mettendo sul piatto 127,50 dollari per azione, che portano il valore complessivo dell'acquisizione a 43,22 miliardi di dollari. La società aveva in precedenza avanzato 110 dollari per azione.

La società si dice fiduciosa di poter concludere l'operazione entro l'anno in corso, riuscendo così a raggiungere l'obiettivo per l'anno fiscale 2019 di un utile per azione compreso tra 6,75 e 7,50 dollari, questo grazie all'incremento di 1,5 dollari per azione che deriverà dall'acquisizione di NXP.

Steve Mollenkopf, Chief Executive Officer di Qualcomm Incorporated, ha dichiarato: “Le competenze leader di Qualcomm in ambito SoC e la sua roadmap tecnologica, combinate con la presenza diversificata di NXP in ambito Automotive, Sicurezza e IoT, ci permettono di offrire una proposta molto competitiva. Siamo assolutamente fiduciosi di raggiungere il target per l’anno fiscale 2019 di un utile Non-GAAP per azione di $6.75-$7.50, che comprende un incremento di $1.50 per azione derivato dall’acquisizione di NXP. Con una sola approvazione regolamentare da completare, stiamo lavorando per chiudere rapidamente questa trattativa. Il nostro progetto di integrazione è a buon punto e ci aspettiamo di raccogliere i benefici di questa operazione per i nostri clienti, dipendenti e azionisti".

La mossa ha avuto, ovviamente, una ripercussione sulle trattative in corso tra Qualcomm e Broadcom, quest'ultima fortemente interessata all'acquisizione della società di San Diego. In risposta a questa manovra Broadcom ha deciso di abbassare l'offerta di acquisizione nei confronti di Qualcomm passando dai 121 miliardi di dollari attualmente sul tavolo a 117 miliardi di dollari: si passa così dagli 82 dollari per azione offerti in precedenza - e coerenti con la precedente proposta di 110 dollari per azione di Qualcomm a NXP - alla nuova offerta di 79 dollari per azione.

Se Qualcomm, tuttavia, non dovesse poter completare l'acquisizione di NXP, Broadcomm tornerà a proporre gli 82 dollari per azione precedentemente messi sul piatto. La società ha inoltre specificato che gli altri parametri dell'offerta restano invariati.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^