Samsung vs Apple, nuovo processo in vista: da ricalcolare (verso il basso) il pagamento a Apple

Samsung vs Apple, nuovo processo in vista: da ricalcolare (verso il basso) il pagamento a Apple

Il processo che vede coinvolte Samsung e Apple come avversarie sui banchi del tribunale continua: l'azienda coreana ha ottenuto che venga ricalcolata (ancora) la cifra che dovrà essere pagata a Apple

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 09:11 nel canale Mercato
SamsungApple
 

La disputa legale fra Samsung e Apple negli Stati Uniti iniziò nel 2011, agli albori dell'attuale epoca degli smartphone. Una sentenza del 2012 stabilì che la società coreana avrebbe dovuto pagare circa un miliardo di dollari alla società di Steve Jobs, ma tale cifra è stata pi riveduta da successive sentenze e portata a 400 milioni. Una nuova sentenza afferma che il risarcimento ad Apple dovrà essere ricalcolato ancora.

Il giudice Lucy Koh ha infatti sentenziato in favore di Samsung e dichiarato che le due società dovranno stabilire una data per il nuovo processo. Non è certo che il processo si terrà effettivamente, poiché le due aziende potrebbero decidere di risolvere in via stragiudiziale la contesa - seppure nessuna delle due sembri intenzionata a cedere.

Il punto principale attorno a cui ruota la faccenda è il metodo di calcolo del risarcimento: la cifra iniziale era eccessiva, come dichiarato da una sentenza della Corte Suprema, a causa del fatto che era calcolata sulla base del profitto totale ottenuto da Samsung. Quale metodo sarà scelto sarà l'oggetto attorno a cui ruoterà buona parte del nuovo processo.

Samsung pagherà quindi una frazione dell'iniziale danno stimato dalla giuria. Le due aziende, però, sono entrambe impegnate in altri confronti legali: a tenere banco è soprattutto quello con Qualcomm, che vede tutt'e due le società coinvolte in litigi sui brevetti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^