Sempre meno tablet venduti nei prossimi anni, ma attenzione ai sistemi convertibili

Sempre meno tablet venduti nei prossimi anni, ma attenzione ai sistemi convertibili

Le stime di mercato di IDC per i prossimi anni prevedono crescita nei prodotti detachables, tenuta per i notebook e calo per i desktop. In crisi i tablet, sempre meno preferiti dai consumatori

di pubblicata il , alle 10:01 nel canale Mercato
2-in-1
 

IDC conferma, con la propria più recente analisi di mercato, come le vendite di PC nel corso del 2017 abbiano registrato una contrazione rispetto all'anno precedente: parliamo del -2,7%, un dato finale che è allineato alle previsioni iniziali e che conferma come la domanda di mercato sia stata più sostenuta nel settore commercial.

Le stime per i prossimi anni prevedono una contrazione nelle vendite di soluzioni desktop e workstation, con un tasso annuale negativo previsto nel 2,5% per il periodo 2017-2022. Questo dato si bilancia con lo scenario di fatto piatto per il settore dei notebook, categoria che registrerà nel periodo una crescita media annuale dello 0,1%.

A trainare le vendite dei cosiddetti Personal Computing Device troviamo i tablet di tipo convertibile, in grado cioè di adattarsi a differenti modalità di utilizzo e di fatto che rientrano nella categoria dei 2-in-1. Per questi prodotti si prevede una crescita media annuale, dal 2017 al 2022, del 9,6%.

Decisamente meno bene per i tablet tradizionali o slate, che vedranno una contrazione media del 6,2% nei prossimi anni arrivando nel 2022 a superare di poco quota 100 milioni di pezzi venduti in un anno contro i poco meno di 142 milioni stimati per il 2017. Questi dispositivi incontrano sempre meno interesse da parte dei consumatori, a motivo della loro maggiore attenzione verso soluzioni che offrano maggiori livelli di produttività complessiva.

Nel totale il mercato dei Personal Computing Devices, PC tradizionali e tablet sommati assieme, assisterà ad una contrazione nelle vendite dell'1,8% quale media nel corso dei prossimi anni. Il volume totale stimato da IDC sarà pari a poco meno di 386 milioni di pezzi, contro un dato di 423 milioni registrato nel corso del 2017. A portare in negativo il dato complessivo i PC desktop e i tablet, soprattutto questi ultimi: i notebook terranno in media, mentre le soluzioni convertibili riscuoteranno un buon successo complessivo.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

11 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Sandro kensan01 Marzo 2018, 10:19 #1
Occorre ricordare che i 2 in 1 hanno volumi di vendite ridotti e pari a

21.9 milioni di unità nel 2017

mentre il mercato dei pc desktop è di quasi 100 milioni di unità per non parlare dei notebook che raggiungono i 160 milioni.

Si parla di aumenti per i 2 in 1 su numeri piuttosto bassi.
Lampetto01 Marzo 2018, 10:25 #2
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Occorre ricordare che i 2 in 1 hanno volumi di vendite ridotti e pari a

21.9 milioni di unità nel 2017

mentre il mercato dei pc desktop è di quasi 100 milioni di unità per non parlare dei notebook che raggiungono i 160 milioni.

Si parla di aumenti per i 2 in 1 su numeri piuttosto bassi.


Non è comunque un risultato di poco conto considerando che quasi tutti i 2 in 1 sono nella fascia premium.
giovanni6901 Marzo 2018, 10:29 #3
Per 2 in 1 si intendono quei tablet con Android + Win10?
onka01 Marzo 2018, 10:33 #4
semi OT:
ho un samsung TAB2 che uso solo per youtube kids per mio figlio, è abbastanza lento e la batteria è andata, con che tablet posso sostituirlo?
max 100€, no kindle
Sandro kensan01 Marzo 2018, 10:35 #5
Originariamente inviato da: Lampetto
Non è comunque un risultato di poco conto considerando che quasi tutti i 2 in 1 sono nella fascia premium.


Si ma non esclusivamente, una workstation sia fissa che portatile costa parecchio.

Desktop + DT & Datacenter Workstation
Notebook + Mobile Workstation
159 milioni di unità vendute
AceGranger01 Marzo 2018, 11:11 #6
Originariamente inviato da: giovanni69
Per 2 in 1 si intendono quei tablet con Android + Win10?


no, si intendono quei sistemi convertibili win, tablet + tastiera staccabile o tastiera ribaltabile, in sostanza tutti quei sistemi notebook che si possono trasformare in qualche modo in tablet e vice versa.
Rubberick01 Marzo 2018, 11:16 #7
Se il senso è calano gli acquisti di tablet android con funzionalità comunque limitate rispetto ad un pc, e crescono wintel, roba tipo surface ha senso..

Come potenza hardware ci siamo, non ha senso prendere un tablet come gli android che giravano prima a meno che non sia per uso principalmente entertaiment e/o consultazione articoli, ricette cucina e cavolate cosi'..
calabar01 Marzo 2018, 11:36 #8
Non mi stupisco del calo di vendite dei tablet, i produttori non ci credono più, il panorama è piuttosto desolante.
Ho visto diversi casi in cui, di fronte a quello che viene offerto e ai relativi prezzi la gente rinuncia, sperando in qualche offerta futura (che difficilmente arriva) o in qualcosa di meglio. O rinuncia e basta, non è disposta a spendere quelle cifre per qualcosa di decente o a comprare una schifezza.

Originariamente inviato da: Lampetto
Non è comunque un risultato di poco conto considerando che quasi tutti i 2 in 1 sono nella fascia premium.

Non lo darei troppo per scontato, hai delle fonti precise?
Forse lo sono come numero di modelli, ma è possibile che le vendite invece premino i modelli di fascia bassissima, ossia i soliti 10" con Atom da 2-300 euro (che poi, per quel che devono fare, non sono malaccio).
Nella mie esperienza ho visto un buon numero di questi e ben pochi modelli "premium", e qualche modello di fascia media (tipo i Lenovo Yoga da 5-600 euro).
Lampetto01 Marzo 2018, 11:57 #9
Originariamente inviato da: calabar

Non lo darei troppo per scontato, hai delle fonti precise?
Forse lo sono come numero di modelli, ma è possibile che le vendite invece premino i modelli di fascia bassissima, ossia i soliti 10" con Atom da 2-300 euro (che poi, per quel che devono fare, non sono malaccio).
Nella mie esperienza ho visto un buon numero di questi e ben pochi modelli "premium", e qualche modello di fascia media (tipo i Lenovo Yoga da 5-600 euro).


Non ho fonti precise delle vendite in base al prezzo, solo quelle generali in base al prodotto.
Riguardo premium non mi riferisco solo ai reference MS, ma anche Dell, HP, Lenovo con gli Yoga, sono parecchi i modelli di fascia alta, naturalmente è chiaro che le vendite sono più alte per le soluzioni economiche

L'unica voce positiva sono i Detachable Tablet (ergo tablet staccabili)

https://www.idc.com/getdoc.jsp?containerId=prUS43596418
giovanni6902 Marzo 2018, 11:42 #10

Convertibili: 2-1 con Tablet OS Win 10 & Android?

Originariamente inviato da: AceGranger
no, si intendono quei sistemi convertibili win, tablet + tastiera staccabile o tastiera ribaltabile, in sostanza tutti quei sistemi notebook che si possono trasformare in qualche modo in tablet e vice versa.


Grazie per la risposta. Ma richiedo: data la tua definizione ci sono convertibili che quando si staccano rendono il tablet flessibile in termini di OS sia in Win 10 che Android?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^