Si vendono meno smartphone in Europa, ma ci si sposta verso i top di gamma

Si vendono meno smartphone in Europa, ma ci si sposta verso i top di gamma

IDC certifica la forte crescita nelle vendite di smartphone a marchio Huawei nelle regioni europee: Samsung è molto vicina, con Apple che segue al terzo posto

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Mercato
HuaweiAppleSamsungXiaomi
 

Le vendite di smarthphone nell'area EMEA hanno registrato, nel corso del terzo trimestre 2018, due dinamiche contrastanti per direzione. Il volume totale di smartphone venduti è calato del 4,8%, scendendo a quota 89 milioni di pezzi contro i 93,5 milioni dello stesso periodo dello scorso anno. Al contrario, il controvalore del mercato è aumentato a evidenziare una domanda di smartphone dal prezzo più elevato che è in crescita.

Questo andamento è più evidente nei principali mercati Europei, corrispondenti all'Europa occidentale, capaci di registrare tutti assieme vendite per un controvalore di 19 miliardi di dollari secondo le stime elaborate da IDC. La dinamica in atto vede i consumatori maggiormente disposti a spendere una cifra superiore nell'acquisto di un nuovo smartphone visto l'utilizzo sempre più intenso che viene fatto di questo dispositivo.

E' interessante analizzare l'andamento di Huawei, azienda che è stata capace di guadagnare importanti quote di mercato a livello globale e che proprio in Europa trova un fondamentale canale commerciale per il proprio business. In questa regione Huawei è stata capace di avvicinare la storica rivale Samsung soprattutto con proposte di fascia media e alta. La strategia messa in atto dall'azienda cinese è stata incentrata del resto proprio su proposte posizionate nella parte più alta del mercato a livello di costo, opposta all'approccio tradizionale che vede un'azienda nuova entrata nel mercato aggredirlo inizialmente con leve basate sul prezzo e su prodotti facilmente accessibili.

Nel corso del terzo trimestre 2018 Huawei è stata capace di generare vendite di smartphone, nelle regioni EMEA, pari a circa 2/3 dei 5,3 miliardi di dollari di vendite totalizzate da Samsung. Rispetto allo scorso anno Huawei ha registrato un incremento dei volumi di vendita del 55%, contro un calo del 14,6% di Samsung. Apple si è ridotta del 6%, mentre Xiaomi ha totalizzato un balzo in avanti del 131% forte dell'apertura delle vendite ufficiali in varie nazioni europee avvenute nel corso del 2018, Italia compresa.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

23 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
marchigiano19 Novembre 2018, 14:16 #1
la fascia bassa subisce la concorrenza dei cinafonini, mentre un top di gamma è rivolto a un pubblico che nota subito la differenza di ottimizzazione che può fare un brand tipo samsung huawei apple sony ecc... vs. un top di gamma umidigi umipro leeco topotopo cubot ecc... principalmente sono i sensori a fare schifo sui cinafonini, poi lo si avverte nell'utilizzo di tutti i giorni
onka19 Novembre 2018, 14:55 #2
un telefono ha senso o top di gamma (anche dell'anno prima) o basso gamma (max 200€), i medio gamma lasciano il tempo che trovano...
gd350turbo19 Novembre 2018, 14:57 #3
Originariamente inviato da: marchigiano
principalmente sono i sensori a fare schifo sui cinafonini


Soprattutto quelli fotografici e relativo comparto software...

Ho provato uno di quelli che la vodafone "regala", che l'hanno rifilato ad un amico, scatti la foto e poi aspetti qualche secondo in cui è tutto nero e alla fine di un tempo che sembra non finire mai ti appare la foto e il telefono torna operativo.

Del resto, sono telefoni da poche decine di euro, con questi il fatto che si accenda in tempi utili alla vita umana, è un ottimo risultato.
Mparlav19 Novembre 2018, 17:49 #4
Originariamente inviato da: onka
un telefono ha senso o top di gamma (anche dell'anno prima) o basso gamma (max 200€), i medio gamma lasciano il tempo che trovano...


In realtà è proprio la fascia dei 250-450 euro ad essere quella più interessante, perchè comprende ottimi prodotti di fascia media appena presentati e top di gamma presentati ormai da diversi mesi e svalutati che hanno poco da invidiare a quelli top.
maxsy19 Novembre 2018, 19:25 #5
Originariamente inviato da: Mparlav
In realtà è proprio la fascia dei 250-450 euro ad essere quella più interessante, perchè comprende ottimi prodotti di fascia media appena presentati e top di gamma presentati ormai da diversi mesi e svalutati che hanno poco da invidiare a quelli top.


concordo.
tra le 3 fasce (top/media/ bassa) quella meno interessante a mio avviso è la top.
Techie19 Novembre 2018, 23:08 #6
Originariamente inviato da: onka
un telefono ha senso o top di gamma (anche dell'anno prima) o basso gamma (max 200&#8364, i medio gamma lasciano il tempo che trovano...


Ognuno ha le sue opinioni, per carità, ma devo ancora capire cosa manchi a un telefono a caso della serie Redmi Note della Xiaomi... ho ancora il 3 Pro e non sento necessità di aggiornare.

A me pare che la curva di sviluppo da qualche anno a questa parte abbia raggiunto una spalla, e i miglioramenti tra una generazione e un'altra - e tra un telefono di gamma media o bassa e uno di gamma alta - siano sempre meno sensibili o, per lo meno, sempre meno rilevanti nell'utilizzo quotidiano.

Anche solo cinque-sei anni fa, se uno non prendeva un telefono di gamma media o alta, lo buttava via dopo poco, e per quel poco di tempo che lo usava, aveva un aggeggio che era a malapena utilizzabile.
matsnake8620 Novembre 2018, 09:16 #7
io ho appena preso un p20 lite....
Vi assicuro che per il prezzo che costa è probabilmente il miglior aggeggio qualità prezzo che abbia mai acquistato.

Son passato da samsung a huawei e mi sto trovando benissimo.
Se continueranno ad esserci telefono così buoni in questa fascia di prezzo non credo che prenderò mai più un top di gamma.
marchigiano20 Novembre 2018, 14:37 #8
Originariamente inviato da: gd350turbo
Soprattutto quelli fotografici e relativo comparto software...


già, inoltre ho notato pure touch scandalosi, sensori giroscopici e di luminosità approssimativi, ricezione delle antenne bassa... insomma a volte valgono meno di quel poco che costano

Originariamente inviato da: Mparlav
In realtà è proprio la fascia dei 250-450 euro ad essere quella più interessante, perchè comprende ottimi prodotti di fascia media appena presentati e top di gamma presentati ormai da diversi mesi e svalutati che hanno poco da invidiare a quelli top.


dipende, alcune feature sono presenti solo sui top di gamma

Originariamente inviato da: maxsy
concordo.
tra le 3 fasce (top/media/ bassa) quella meno interessante a mio avviso è la top.


per me meglio un top dopo qualche mese di svalutazione

Originariamente inviato da: Techie
Ognuno ha le sue opinioni, per carità, ma devo ancora capire cosa manchi a un telefono a caso della serie Redmi Note della Xiaomi... ho ancora il 3 Pro e non sento necessità di aggiornare.


quando fai una esposizione di 4sec con un huawei senza mosso capisci cosa manca...

Originariamente inviato da: matsnake86
io ho appena preso un p20 lite....
Vi assicuro che per il prezzo che costa è probabilmente il miglior aggeggio qualità prezzo che abbia mai acquistato


è sicuramente buono ma penso che non hai grandi esigenze altrimenti sentiresti la mancanza di un cortex a73
Techie21 Novembre 2018, 00:45 #9
Originariamente inviato da: marchigiano
quando fai una esposizione di 4sec con un huawei senza mosso capisci cosa manca...


Mai andato matto per la computational photography, e se proprio voglio fare uno stack per la riduzione del rumore me lo faccio da solo. Il mio cellulare - comunissimo - fa un burst da 20 foto in un due secondi a occhio... diciamo che decida di scartarne 4 per mosso etc., me ne rimangono 16, il che comporta una riduzione del rumore di 4 stop, che per esperienza è più che abbastanza anche in condizioni di buio pesto.

4 secondi a mano libera se è una sola posa non la fai nemmeno con una macchina fotografica con IBIS a 5 assi.
marchigiano21 Novembre 2018, 01:20 #10
Originariamente inviato da: Techie
4 secondi a mano libera se è una sola posa non la fai nemmeno con una macchina fotografica con IBIS a 5 assi.


sono più pose... ma i risultati sono incredibili leggi le recensioni di gsmarena dei p20 pro e mate 20 pro

non parliamo poi del p20pro che ha un sensore senza filtro bayer con lente f1.6, il mate 20pro ha una lente grandangolare e entrambi hanno il sensore principale che scatta 2 foto a esposizioni diverse nello stesso identico momento per poi creare una foto unica con una gamma dinamica che potrebbe battere anche la migliore reflex (sarei curioso di vedere un test)

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^