Steam, addio a Bitcoin come mezzo di pagamento: "E' troppo volatile e costoso"

Steam, addio a Bitcoin come mezzo di pagamento: "E' troppo volatile e costoso"

Il popolare portale di digital delivery decide di non accettare più la criptovaluta come mezzo di pagamento. L'enorme crescita del suo valore l'ha resa instabile e onerosa

di Andrea Bai pubblicata il , alle 11:20 nel canale Mercato
SteamBitcoin
 

Valve ha comunicato di non voler accettare più Bitcoin come opzione di pagamento su Steam per via dell'elevata volatilità della criptovaluta e per le elevate commissioni di transazione, collegate all'impressionante crescita del suo valore nel corso di quest'anno.

L'opzione di pagamento in Bitcoin è stata introdotta in Steam ad aprile del 2016 ed allora la criptovaluta aveva un valore che si aggirava attorno ai 450 dollari. Nel momento in cui scriviamo il valore di Bitcoin è prossimo ai 15 mila dollari. Tutto ciò ha portato le commissioni di transazione a 20$, rispetto agli 0,2$ quando la criptovaluta fu adottata per la prima volta.

Valve non ha modo di controllare questi costi collegati alla blockchain, che vengono gestiti da Bitpay, e inevitabilmente ricadono sugli utenti (che tuttavia nel complesso sono stati fino ad ora disposti a sopportare). La società ha comunque maturato la preoccupazione che questo stia portando a costi irragionevolmente elevati quando si paga in Bitcoin e che ciò potrebbe vanificare l'utilità, per gli utenti, di sfruttare questo mezzo di pagamento.

A ciò si aggiunge l'estrema volatilità della criptovaluta più famosa del mondo: il valore di Bitcoin cambia repentinamente nell'arco di pochi minuti se non addirittura secondi così che nel semplice spazio tra l'acquisto di un gioco e il termine del download vi potrebbe essere una variazione significativa di quanto pagato dall'utente rispetto al valore effettivo del gioco. Poter appianare queste eventuali differenze con meccanismi di rimborso rapidi o pagamenti aggiuntivi implicherebbe ovviamente ancor più costi di transazione.

E' per tutte queste ragioni che secondo Valve "è diventato insostenibile supportare Bitcoin come opzione di pagamento". "Potremo riconsiderare in futuro se Bitcoin possa avere senso per noi e per la comunità di Steam" ha, infine, dichiarato la società.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

46 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Varg8707 Dicembre 2017, 12:26 #1
Insomma pure Gabe ha deciso di specularci sopra.
Speculatori, speculatori ovunque. (cit.)
jepessen07 Dicembre 2017, 12:34 #2
La gente sopporta gli alti costi di transazione probabilmente perche' non ne fa tante.. Credo che la maggior parte di loro si limiti ad acquistare bitcoin di tanto in tanto vedendo il conto gonfiarsi automaticamente senza fare niente. La volatilita' e' davvero tanta.

Io stesso l'altro giorno ho deciso di buttarci dentro un paio di centinaia di euro, piu' che altro per vedere come funziona... Sul sito del mio wallet c'e' un grafico orario dell'andamento del valore:

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Come si puo' vedere in poco tempo il valore cambia davvero tanto.

Ovviamente non e' una cosa che puo' durare per tanto tempo, secondo me quelli che alla fine ci guadagneranno sono quelli che capendo l'andazzo vendono tutto subito prima del grande tracollo. Non ci vedo niente di strano a vedere valori piu' che dimezzati in qualche minuto, quando accadra', vedendo come variano velocemente e di quanto...

Quindi capisco perfettamente Valve quando dice che il valore e' troppo volatile...
obogsic07 Dicembre 2017, 12:45 #3
Concordo. Diventa assolutamente impossibile da gestire come moneta "vera" anche per chi incassa e deve a sua volta "rispendere" la somma. Oggi sta salendo a palla e vabbè... domani, o tra 10 minuti, potrebbe crollare come un castello di carta.
Un'azienda non può esporsi a simili oscillazioni.
Già con le valute spesso e volentieri si fanno operazioni di copertura. Col bitcoin ti giochi al casinò il tuo ricavato.
jepessen07 Dicembre 2017, 12:52 #4
Che se uno lo fa per lavoro, come broker, ci puo' anche stare, solamente che comprare bitcoin e' decisamente piu' facile che giocare con le azioni, quindi gente che si vuole buttare lo puo' fare tranquillamente. Con questo si aggiunge anche il fatto che tramite bitcoin guadagni (e perdite) sono rilevanti anche dopo pochi minuti, dove invece gli alti e bassi delle azioni sono molto meno marcati, ed a meno di non essere un professionista per vedere risultati devi avere tempi molto piu' dilazionati, anche con le leve finanziarie.

Io vedo bitcoin esattamente come titoli di borsa. Se uno ha disciplina e metodo puo' anche guadagnarci, ma buttarsi cosi' per seguire la moda e il desiderio di guadagni facili e' pericoloso (che fondamentalmente e' per questo che c'e' gente che guadagna tanto in borsa: fossero tutti ottimi broker la borsa sarebbe piatta).
demon7707 Dicembre 2017, 12:53 #5
Sta cosa del bitcoin è un cavallo impazzito.
Cresce in modo incontrollato e imprevidibile.. e nello stesso esatto modo in cui è cresciuto può crollare quando la bolla scoppia.

Decisamente TROPPO TROPPO rischioso per investirci dei capitali.
Con questi parametri di rischio tantovale andare al casinò.
Lampetto07 Dicembre 2017, 12:58 #6
Il Bitcoin è ottimo come terapia per le coronarie, altro che farmaci, basta investire tutto ciò che possiedi, se va bene le coronarie te le fanno nuove in Svizzera e vai come un treno, se va male le coronarie esplodono togliendo il problema come le tonsille
jepessen07 Dicembre 2017, 12:58 #7
Una immagine che confronta l'andamento del bitcoin con le altre bolle speculative: Si vede come sia addirittura maggiore, e manco di poco. Diciamo che la bolla e' certa, e che chi ha investito capitali ne e' consapevole: cercheranno di tirare la carretta fin quando possono, uscendone il piu' tardi possibile, che e' una mossa rischiosa.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

Fonte: Il Sole 24 ore.
Cloud7607 Dicembre 2017, 12:59 #8
Spero di vedere prima o poi un titolo tipo "Addio a bitcoin" punto e basta.
Queste monete virtuali sono inutili, servono solo alla speculazione.
jepessen07 Dicembre 2017, 13:03 #9
Originariamente inviato da: Cloud76
Spero di vedere prima o poi un titolo tipo "Addio a bitcoin" punto e basta.
Queste monete virtuali sono inutili, servono solo alla speculazione.


Non sono d'accordo. Secondo me la tecnologia e' buona ed importante, ed il vero valore verra' fuori dopo lo scoppio della bolla, facendo assestare il valore a quello che veramente vale.

Se ci pensi, e' la stessa cosa della bolla di Internet degli anni 90. Un sacco di aziende hanno puntato tutto su internet, sono cresciute in maniera vertiginosa e poi il sistema e' crollato su se stesso. Quello che ne e' scaturito e' stato il valore vero di internet, la stabilizzazione del suo mercato e le fondamente su una crescita piu' solida.

Credo che quando le cose si stabilizzeranno pure per le criptovalute (che la bolla bitcoin si portera' appresso molte altre), allora si potra' veramente cominciare ad utilizzare come merce di scambio e non come speculazione.
Sandro kensan07 Dicembre 2017, 13:10 #10
Originariamente inviato da: Cloud76
Spero di vedere prima o poi un titolo tipo "Addio a bitcoin" punto e basta.


C'è un sito che raccoglie tutte le notizie a "morto" sui bitcoin con tanto di valore del BTC a fianco dei titoli autorevoli dei maggiori giornali del mondo:

https://99bitcoins.com/category/bitcoin-obituaries/

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^