TSMC: "Per i 20nm molta più domanda rispetto ai 28nm"

TSMC: "Per i 20nm molta più domanda rispetto ai 28nm"

La fonderia taiwanese prevede un interesse maggiore per il processo a 20 nanometri, ma l'avvio simultaneo della produzione presso due fabbriche dovrebbe consentire alla compagnia di soddisfare la domanda

di Andrea Bai pubblicata il , alle 16:37 nel canale Mercato
 

La fonderia taiwanese TSMC prevede che la domanda per la prossima generazione di tecnologia produttiva a 20 nanometri sarà molto più elevata rispetto a quanto verificatosi con l'attuale processo produttivo a 28 nanometri. L'avvio simultaneo di due nuove fabbriche dedicate alla produzione a 20 nanometri dovrebbe però consentire alla compagnia di poter soddisfare la domanda senza particolari problemi.

Morris Chang, presidente e CEO di TSMC, ha commentato durante una conference call con gli analisti finanziari: "Crediamo che il volume per i SoC a 20 nanometri per il prossimo anno sarà superiore al volume dei SoC a 28 nanometri dello scorso anno, e lo stesso si verificherà nel 2015 rispetto ai 28 nanometri per quest'anno".

La produzione di chip a 28 nanometri di TSMC è attualmente portato avanti presso gli stabilimenti Fab 15 Phase 1 e Fab 15 Phase 2. TSMC ha avviato l'allestimento della Fab 15 Phase 1 nel corso del mese di giugno 2011, avviando la produzione in volumi a 28nm per i clienti nel corso del mese di ottobre dello stesso anno. La Fab 15 Phase 2 è stata invece ultimata nel corso del quarto trimestre del 2012, potendo arrivare a disporre di una capacità complessiva mensile di 50 mila wafer processati a 28 nanometri.

Fab 15 Phase 3 e Fab 15 Phase 4, il cui allestimento è attualmente in corso, saranno invece destinate alla produzione a 20 nanometri a partire dalla seconda metà del 2013 e consentiranno a TSMC di incrementare considerevolmente la sua capacità produttiva. TSMC offrirà una sola versione del processo produttivo a 20 nanometri, rispetto alle quattro versioni disponibili per l'attuale processo a 28 nanometri, il che permetterà di arrivare più rapidamente a volumi di produzione consistenti con il nuovo processo.

Chang, che ha sottolineato come la stragrande maggioranza dei clienti sia interessata a passare al processo a 20 nanometri, non ha però voluto offrire alcuna indicazione sui costi di produzione a 20 nanometri e se essi siano, e in quale misura, più elevati dei costi di produzione a 28nm.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dimonios22 Gennaio 2013, 16:41 #1
Speriamo abbiano meno problemi.
RaZoR9322 Gennaio 2013, 16:56 #2
Mi pare scontato. Se TSMC dovrà rifornire Apple dovrà produrre almeno 300 milioni di SoC solo per il nuovo cliente, forse anche 350.
Opossum2722 Gennaio 2013, 18:46 #3
anche perchè appena erano usciti i 28, erano stati preannunciati i 20.... furbo chi ha aspettato qualche mesetto e si porta a casa una tecnologia migliore (almeno sulla carta).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^