Intel presenta Movidius, una chiavetta USB per l'intelligenza artificiale

Intel presenta Movidius, una chiavetta USB per l'intelligenza artificiale

Intel ha presentato Movidius, una chiavetta USB che dà accesso al deep learning tramite reti neurali. Il cuore della chiavetta è costituito da un chip che offre 100 gigaflops con meno di 1 W di consumi.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 17:01 nel canale Periferiche
Intel
 

Intel ha annunciato il lancio di Movidius, una chiavetta per elaborazioni neurali o Neural Compute Stick (NCS) che si prefigge l'obiettivo di aiutare sviluppatori, ricercatori e appassionati a ottenere accesso a funzionalità di intelligenza artificiale ad un prezzo accessibile e con un fattore di forma facilmente gestibile.

Movidius NCS appare un po' come le chiavette USB utilizzate nel bistrattato film Humandroid (noto anche come Chappie) del regista sudafricano Neil Blomkamp, dove un ricercatore era in grado di creare una coscienza artificiale memorizzandola ed eseguendola su una chiavetta.

Intel Movidius

Ovviamente non è questo il caso, dal momento che Movidius NCS utilizza una VPU (vision processing unit) chiamata Myriad 2 e il cui compito è quello di elaborare immagini. La potenza di calcolo messa a disposizione è pari a 100 gigaflops, con un consumo inferiore a 1 W. La VPU è la stessa utilizzata sul DJI Phantom 4 e sulle camere termiche di FLIR, ad esempio.

I campi in cui Movidius NCS potrebbe essere utilizzato spaziano da droni e robot per arrivare fino ai veicoli. Non solo, qundi, grosse aziende e centri di ricerca potranno sfruttare l'IA per dare maggiore autonomia a droni e robot, ma anche sviluppatori indipendenti e semplici appassionati.

È possibile utilizzare più Movidius NCS alla volta per aumentare la potenza di calcolo e ottenere quindi prestazioni superiori. Ciascuna NCS viene offerta a 79$, che appare un prezzo accessibile per il tipo di prodotto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
silviop21 Luglio 2017, 18:05 #1

Un CM-5 in una mano!

Un CM-5 in una mano, per chi non se lo ricorda e' meglio rivedere jurassic park.
Marco7122 Luglio 2017, 12:03 #2

Immagino...

...ti riferisca a quel gioiello primi anni '90 che mi faceva illuminare gli occhi dal basso del computer 8086 su scheda per Amiga 500 che avevo fino al 1993 anno del mio primo "vero" computer IBM compatibile...chiamato Connection Machine da 16384 processori...con interconnessione dei nodi di calcolo ad ipercubo...https://www.ece.cmu.edu/~ece740/f13...=hillis_cm5.pdf

E ci sarebbe da ricordare anche il "nostro" A.P.E un esemplare del quale sia da 1 Gflops che poi quello da 100 Gflops avevano anche all'INFN di Pisa.
Thanks.

Marco71.
Avatar024 Luglio 2017, 11:34 #3
80$ per 100Gfps mi sembra un tantino esagerato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^