AI OpenScale, la piattaforma di IBM per semplificare l'adozione AI tra le imprese

AI OpenScale, la piattaforma di IBM per semplificare l'adozione AI tra le imprese

IBM annuncia una nuova piattaforma tecnologica che sarà resa disponibile entro l'anno. Obiettivo? Sgretolare gli ostacoli che si frappongono all'adozione dell'Intelligenza Artificiale in ambito enterprise

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Scienza e tecnologia
IBM
 

IBM ha presentalo la nuova piattaforma tecnologica AI OpenScale, che ha lo scopo di affrontare le principali sfide all'adozione dell'Intelligenza Artificiale come ad esempio il modo con cui tali applicazioni rispondono ai quesiti, la mancanza di competenze esistente in questo ambito e le complessità legate all’utilizzo di strumenti di AI prodotti da diverse aziende.

La nuova piattaforma tecnologica di IBM consentirà alle aziende di gestire l'AI in modo trasparente, indipendentemente da quelli che sono gli ambienti di sviluppo e di esecuzione delle applicazioni. Infatti, non appena le applicazioni di Intelligenza Artificiale vanno in esecuzione, AI OpenScale è in grado di rilevare e correggere gli eventuali errori presenti.  Accanto ad AI OpenScale la società ha inoltre introdotto NeuNetS che permette la creazione di complesse reti neurali anche partendo da zero. In questo modo sarà possibile colmare le lacune rispetto alle competenze di AI ed accelerarne la crescita.

Davide Kenny, Senior Vice President di IBM Cognitive Solutions, ha affermato: "Per accelerare l’adozione dell’AI le aziende necessitano di un unico ambiente in cui far girare le loro applicazioni di intelligenza artificiale. Siamo in prima linea a promuovere l’utilizzo dell’AI che i nostri clienti preferiscono, indipendentemente dal produttore, e l’utilizzo di AI OpenScale di IBM rende l’AI trasparente e facile da gestire. Questo mercato crescerà solo se le aziende avranno fiducia nell’AI e potranno scalare senza limitazioni di piattaforma IT utilizzata".

Queste le caratteristiche di AI OpenScale, come indicate da IBM:

  • Comprendere in che modo le applicazioni AI rispondono ai quesiti: AI OpenScale spiega come vengono formulate le raccomandazioni AI con i termini usati quotidianamente in azienda.
  • Indirizza automaticamente i bias nelle applicazioni AI: AI OpenScale monitora continuamente le applicazioni AI e previene i bias attraverso una tecnologia “anti-pregiudizio” unica, potente e automatizzata.
  • Permette che le applicazioni AI siano verificabili - AI OpenScale registra ogni previsione, ogni versione del modello e tutti i dati di addestramento utilizzati, insieme a tutte le metriche per aiutare le aziende a essere conformi a normative come GDPR.
  • Utilizza l’AI per costruire AI - AI OpenScale affronta la scarsità di ingegneri esperti in IA utilizzando l’AI. Il Neural Network Synthesis Engine (NeuNetS) di IBM consentirà alle aziende di costruire reti neurali, essenziali per far girare le applicazioni di AI, in modo rapido e automatico, anche partendo da zero. NeuNetS sarà inizialmente disponibile in AI OpenScale in versione beta.
  • Gestire e scalare l'AI in modo interoperabile - AI OpenScale può lavorare con qualsiasi modello di machine learning o deep learning open source, come Tensorflow, Scikitlearn, Keras e SparkML. Può inoltre gestire applicazioni e modelli addestrati e ospitati in qualsiasi ambiente comune, inclusi IBM Watson, IBM PowerAI, Seldon, AWS SageMaker, AzureML e altri motori non IBM.

AI OpenScale rappresenta una risposta che IBM prova a dare a tutte quelle realtà che ancora guardano, pur con interesse, con una certa diffidenza nei confronti dell'intelligenza artificiale.  La stessa IBM ha infatti recentemente reso noti i risultati di un sondaggio che ha intervistato 5 mila responsabili d'azienda, con l'82% che ha dichiarato di valutare l'utilizzo dell'AI e il 63% che ha ammesso di non possedere internamente le capacità per poter gestire con sicurezza questa tecnologia. Il 60% infine esprime perplessità per quanto riguarda fiducia e conformità.

AI OpenScale sarà disponibile via IBM Cloud e IBM Cloud Private entro l’anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ComputArte19 Ottobre 2018, 18:31 #1

...AI e buoi dei paesi tuoi!!!

considerando il valore dei dati e ...le consolidate tecniche di "spionaggio industriale" , meglio avere una IA privata !!!!
Certo ci vorrà più tempo per farla crescere , ma è un investimento nel futuro!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^