Boston Dynamics, i robot adesso collaborano per un fine comune

Boston Dynamics, i robot adesso collaborano per un fine comune

Il nuovo video di Boston Dynamics mostra due robot collaborare per portare a termine un incarico altrimenti impossibile per uno di loro

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Boston Dynamics ha mostrato la capacità dei suoi robot di risolvere problemi in modo collaborativo all'interno di un video della durata di meno di un minuto. Al suo interno vediamo due SpotMini, robot "a quattro zampe", che lavorano insieme per portare a termine un obiettivo comune: aprire una porta e superarla entrambi. SpotMini è un robot di 11 chilogrammi capace di raccogliere e manipolare oggetti utilizzando vari sensori di movimento e di percezione.

Nel video ce ne sono due: il primo SpotMini si avvicina a una porta e sembra scansionarla prima di cercare aiuto. Arriva così un altro robot simile, ma con un braccio meccanico che gli dà la possibilità di aprire la porta: lascia passare il primo robot e poi la attraversa con totale disinvoltura. È la prima volta che Boston Dynamics mostra le sue creazioni collaborare per un fine comune, per un video di soli 45 secondi che scatena indubbiamente sentimenti contrastanti in noi "umani".

Il video è affascinante, con la tecnologia della società che svolge in maniera autonoma un incarico tipicamente riconducibile agli uomini; ma dall'altra apre a discussioni che fanno paura. Proprio come i velociraptor scoprivano come aprire le porte per cacciare gli uomini in Jurassic Park, non possiamo non pensare che le tecnologie di Boston Dynamics abbiano le carte in regola per rivoltarsi, un giorno, contro i loro padroni. Al momento, però, gli SpotMini sono più che buoni.

Squadre di robot come quelli protagonisti del video possono avere destinazioni d'uso estremamente variegate all'interno di situazioni "reali": possono aiutare nelle missioni di ricerca e salvataggio dopo l'avverarsi di calamità naturali, cercare sopravvissuti sotto le macerie, portare incessantemente viveri o altri beni a chi ne ha bisogno, e possono essere impiegati all'interno di tutte quelle situazioni da considerare troppo pericolose per l'uomo.

 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

40 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cappej14 Febbraio 2018, 09:31 #1
eh... un video fatto ad-hoc, sicuramente per attrarre investitori... però... mi fa impressione...
Anche aprire una porta a molla non è per niente banale; sicuramente il secondo robot "sapeva" farlo...mi fa sempre impressione...
Nurgiachi14 Febbraio 2018, 11:07 #2
1 - più li guardo e più voglio la versione "animale da compagnia".
2 - una volta vidi un documentario così.. ma erano due scimmie che collaboravano per prendere un casco di banane altrimenti irraggiungibile.


Originariamente inviato da: Cappej
eh... un video fatto ad-hoc, sicuramente per attrarre investitori... però... mi fa impressione...
Anche aprire una porta a molla non è per niente banale; sicuramente il secondo robot "sapeva" farlo...mi fa sempre impressione...

Non credo sia solo una scenetta preparata. Sino ad ora questi robot hanno dimostrato, presi singolarmente, di poter affrontare un ostacolo ed aggirarlo in maniera efficace. Con una condivisione dei dati il risultato ottenuto sarebbe "facile" da raggiungere.
gino4614 Febbraio 2018, 11:17 #3
Che dire impressionante. Comunque la paura che tra 20 anni? Queste macchine, magari non più a 4 zampe ma umanoidi, girino per strada armadi al posto delle forze dell’ordine, inquieta parecchio. Perché dovrebbero per forza rivoltarsi contro il loro creatore? Oppure perché no? Personalmente non creerei mai esseri intelligenti! L’uomo ha saputo fare cose orribili, per quale motivo le macchine dovrebbero fare meglio?
marcram14 Febbraio 2018, 11:22 #4
Incredibile la scioltezza dei movimenti e la coordinazione nell'eseguire operazioni complesse come aprire una porta.
Ma da qui a ritenere che stessero collaborando...
Si vede bene che è una scena preparata, con i robot che si girano a guardarsi l'un l'altro...
palmy14 Febbraio 2018, 11:48 #5
Cavolo, per forma e movimenti ricordano i robot assassini di una delle puntate della serie Black Morror - stagione 4 (Titolo: Metalhead)
gomax14 Febbraio 2018, 12:06 #6
La scena immagino sia preparata, ma credo che sia già fattibilissima un'interazione "spontanea" tra due o più IA. Davvero sconcertante la scioltezza dei movimenti, di questo passo credo che tra un meno di un decennio potremo già vedere forme umanoidi come nei più famosi film di fantascienza... Il limite ultimo rimane la fonte di alimentazione, con le batterie attuali macchine così complesse farebbero giusto in tempo a fare "ciao" con la manina prima di ibernazione per batteria scarica

Ciao
NickNaylor14 Febbraio 2018, 13:33 #7
Originariamente inviato da: palmy
Cavolo, per forma e movimenti ricordano i robot assassini di una delle puntate della serie Black Morror - stagione 4 (Titolo: Metalhead)


sì, ma secondo me sono stati quelli di black mirror a ispirarsi a questi per rendere il tutto più credibile, l'episodio che citi è uscito 2 mesi fa quindi a spanne lo avranno realizzato un anno fa al massimo mentre questo robot della boston dynamics è stato presentato a metà del 2016 ma già molto prima ne avevano di simili.
https://youtu.be/tf7IEVTDjng
Lampetto14 Febbraio 2018, 13:39 #8
Intelligenza cooperativa, più robot saranno collegati, più l’intelligenza sarà evoluta...

no, quelli erano i Geth
marchigiano14 Febbraio 2018, 14:26 #9
ogni volta che guardo i filmati della boston dynamic rimango così




la scena è ovviamente preparata e se qualcosa va storto la rigirano, però mamma mia come si evolvono, ricordo i primi col motore a scoppio e grandi 5 volte tanto

Originariamente inviato da: Nurgiachi
1 - più li guardo e più voglio la versione "animale da compagnia".


quoto, basta torture ai poveri gatti e cani, per persone depresse dategli un robot che, a questi livelli base, non prova sentimenti (quelli evoluti magari li proveranno)

Originariamente inviato da: gino46
Che dire impressionante. Comunque la paura che tra 20 anni? Queste macchine, magari non più a 4 zampe ma umanoidi, girino per strada armadi al posto delle forze dell’ordine, inquieta parecchio. Perché dovrebbero per forza rivoltarsi contro il loro creatore? Oppure perché no? Personalmente non creerei mai esseri intelligenti! L’uomo ha saputo fare cose orribili, per quale motivo le macchine dovrebbero fare meglio?


guardi troppi film per rivoltarsi devono essere autocoscienti, questi sono solo sensori e righe di codice scritto da qualcuno, non si inventano niente da soli

Originariamente inviato da: gomax
La scena immagino sia preparata, ma credo che sia già fattibilissima un'interazione "spontanea" tra due o più IA. Davvero sconcertante la scioltezza dei movimenti, di questo passo credo che tra un meno di un decennio potremo già vedere forme umanoidi come nei più famosi film di fantascienza... Il limite ultimo rimane la fonte di alimentazione, con le batterie attuali macchine così complesse farebbero giusto in tempo a fare "ciao" con la manina prima di ibernazione per batteria scarica

Ciao


tra 3-4 anni dovrebbe arrivare una nuova generazione di batterie, grafene e nanotubi di carbonio finalmente potranno essere industrializzati
Sandro kensan14 Febbraio 2018, 15:00 #10
Originariamente inviato da: marchigiano
guardi troppi film per rivoltarsi devono essere autocoscienti, questi sono solo sensori e righe di codice scritto da qualcuno, non si inventano niente da soli


Ti sei perso metà degli articoli di HWup, quelli che parlano di intelligenza artificiale che non è fatta con un if then else. L'IA non è scritta da nessuno o meglio sono scritte le regole generali poi se vuoi applicarle al fakeporn puoi farlo (deepfakes).

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^