Mars One: fallita la società del fantasioso progetto dell'uomo su Marte

Mars One: fallita la società del fantasioso progetto dell'uomo su Marte

Mars One (e in particolare la divisione a scopo di lucro della società) è stata dichiarata fallita a inizio 2019. Anche la divisione senza scopo di lucro ha ora grandi difficoltà economiche per riuscire nel progetto.

di pubblicata il , alle 17:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

Il progetto aveva lasciato scettici diversi utenti e ora è arrivata la fine del progetto Mars One. I più la ricorderanno per via del marketing e anche della presenza di un italiano all'interno del gruppo delle prime persone candidate ad arrivare su Marte. Ora la società è stata ufficialmente dichiarata fallita.

La parte originaria (a scopo di lucro) del progetto Mars One era stata acquisita a sua volta da una società svizzera che ora ha definitivamente chiuso le speranze per i futuri viaggiatori. Inizialmente esisteva Mars One, poi suddivisa in due diverse società, una a scopo di lucro e una no-profit.

Mars One fallimento

La fondazione (parte no-profit) di Mars One sembrerebbe essere ancora operativa ma senza investimenti, il suo funzionamento sarà compromesso e sostanzialmente si avvierà anch'essa a terminare la propria attività.

L'idea alla base di tutto era la possibilità di inviare esseri umani su Marte ricevendo parte dei soldi dai governi interessati e parte attraverso la realizzazione di un reality che avrebbe permesso di seguire le gesta degli astronauti candidati sia sulla Terra che durante il viaggio e ovviamente sul Pianeta Rosso.

Mars One Ventures AG risulta avere un'istanza di fallimento già dal 15 Gennaio 2019 ma i documenti non sono disponibili. I candidati inizialmente furono oltre 100 mila (volontari), per poi essere ulteriormente selezionati a poco più di 1000 e avrebbero dovuto raggiungere Marte per il 2023 successivamente spostato a 2032.

Ovviamente le cose sono andate diversamente da quanto prospettato inizialmente. Le difficoltà tecniche e tecnologiche hanno fatto ritardare progetti di realtà ben più solide (NASA e SpaceX, per esempio). Inoltre sono ancora molte le domande che devono avere un risposta per poter effettivamente portare l'essere umano fino a Marte e permettergli di tornare sulla Terra.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Ragerino13 Febbraio 2019, 18:18 #1
chi l'avrebbe mai detto lol
Doraneko13 Febbraio 2019, 22:54 #2
È da più di 40 che un umano non mette piede sulla Luna e c'è chi pensa di spedire gente comune su Marte per girare un reality???
schwalbe14 Febbraio 2019, 00:50 #3
Inoltre sono ancora molte le domande che devono avere un risposta per poter effettivamente portare l'essere umano fino a Marte e permettergli di tornare sulla Terra.

Se non ricordo male, il reality era solo andata. Non era previsto il ritorno alla terra.

RIP previsto sin dall'inizio.
cignox114 Febbraio 2019, 08:27 #4
>>Se non ricordo male, il reality era solo andata. Non era previsto il ritorno alla terra.

Ricordo anche io cosí. E ho trovato la cosa fin da subito ripugnante. Ma era un reality, quindi...
disti8414 Febbraio 2019, 10:25 #5
OT:

Ricordo che qualche anno fa c'era una sezione su questo sito che parlava di notizie scientifiche, sopratutto di fisica, gestito da una donna di cui non ricordo il nome. Esiste ancora questo sito? Era molto interessante...
randorama14 Febbraio 2019, 12:44 #7
e adesso chi lo va a dire a quel fenomeno che si faceva intervistare raccontando che lui sarebbe stato il primo uomo ad andare su marte?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^