Microsoft annuncia un taglio delle emissioni del 75% entro il 2030

Microsoft annuncia un taglio delle emissioni del 75% entro il 2030

Microsoft annuncia un piano per tagliare le proprie emissioni del 75% entro il 2030, secondo quanto dettato dagli accordi di Parigi sul clima. L'impegno è di rifornirsi tramite fonti rinnovabili e pulite

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 16:41 nel canale Scienza e tecnologia
Microsoft
 

L'utilizzo responsabile dell'energia e la produzione della stessa tramite fonti quanto più possibile pulite è uno dei grandi impegni e delle grandi sfide che dobbiamo fronteggiare. Microsoft ha annunciato il suo impegno a ridurre le proprie emissioni del 75% entro il 2030, rispetto al dato del 2013.

L'azienda ha annunciato di voler fare la propria parte nel rispettare gli accordi di Parigi sul clima e, sebbene l'impegno annunciato non sia particolarmente ambizioso, è un passo in avanti deciso rispetto alla situazione attuale.

Microsoft, come molte altre società impegnate nel cloud, fa infatti uso massiccio di carbone (sebbene indirettamente) per la produzione di energia, utilizzata poi per alimentare i propri datacentre. L'impegno dell'azienda è di rivolgersi a fornitori che producano energia a partire da fonti rinnovabili e tagliare in questo modo le emissioni legate alla produzione di energia, oltre a ridurre i consumi di energia in senso assoluto.

Una parte di questo impegno si è già concretizzata con l'investimento nell'ampliamento di una centrale eolica nei Paesi Bassi, sebbene questo sia solo un tassello nel più complesso panorama mondiale.

L'impegno del settore tecnologico per un uso più responsabile dell'energia e per un approvvigionamento da fonti più pulite e a minor impatto ambientale è finora basso, nonostante crescenti pressioni perché ci siano miglioramenti in questo senso. La speranza è che la mossa di Microsoft sia solo la prima e che altre aziende seguano lo stesso percorso, magari annunciando piani anche più ambiziosi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

3 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
s-y16 Novembre 2017, 17:10 #1
beh, mi sembra anche un presa di posizione politica 'indiretta' non indifferente
zappy16 Novembre 2017, 18:27 #2
certo che si sforzano moltissimo...
cyber16 Novembre 2017, 19:07 #3
Ok che parliamo del 2030, ma è pure vero che si parla del 75%! Non è poco. Spero mantengano l'impegno.

CJ

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^