Nobel per la fisica ai vertici del team LIGO per il rilevamento delle onde gravitazionali

Nobel per la fisica ai vertici del team LIGO per il rilevamento delle onde gravitazionali

Tre scienziati facenti parti del team LIGO hanno vinto il Premio Nobel per la fisica grazie al rilevamento delle onde gravitazionali

di Nino Grasso pubblicata il , alle 09:21 nel canale Scienza e tecnologia
 

Il loro nome è: Rainer Weiss, Kip Thorne e Barry Barish, il primo insegnante di fisica al MIT, gli altri insegnanti di fisica alla Caltech University. I tre sono entrati nella storia vincendo il Premio Nobel per la fisica per il loro contributo nelle operazioni svolte per il rilevamento delle onde gravitazionali, teorizzate in passato ma mai dimostrate, prima di allora, con esempi reali. I tre sono membri fondamentali di LIGO - Laser Interferometer Gravitational-Wave Observatory - collaborazione scientifica nota grazie al primo rilevamento del fenomeno.

La "scoperta" delle onde gravitazionali si deve ad Albert Einstein oltre un secolo fa, il quale aveva predetto l'esistenza del fenomeno all'interno della sua teoria della relatività generale. Secondo Einstein ogni oggetto nell'universo avvolge lo spazio e il tempo attorno ad esso, e quando si muove crea increspature nello spazio tempo che si chiamano onde gravitazionali. Abbiamo provato a spiegare il fenomeno in maniera semplificata a questo indirizzo, l'anno scorso, quando il team LIGO aveva rivelato al mondo intero il buon esito dell'esperimento.

Nella pagina abbiamo spiegato anche il modo in cui sono state dimostrate: LIGO ha progettato due osservatori speciali in posizioni diverse negli Stati Uniti alla ricerca delle onde gravitazionali create da violente unioni di oggetti particolarmente densi nelle immensità dello spazio, come buchi neri o stelle di neutroni. La danza cosmica che si viene a creare forma enormi "increspature" nel tessuto dello spazio-tempo che viaggiano alla velocità della luce e possono raggiungere anche la Terra con un'intensità notevolmente inferiore rispetto al punto di partenza.

Il rilevamento delle onde gravitazionali richiede quindi strumenti estremamente sensibili, e quelli utilizzati dal LIGO con la scoperta del febbraio 2016 lo sono stati a sufficienza per rilevare il fenomeno attraverso buchi neri che si univano a 1,3 miliardi di anni luce dalla terra. La scoperta è stata eclatante a tal punto da rivoluzionare l'approccio del mondo astronomico, confermando il nuovo modo per osservare con maggiore certezza cosa avviene nello spazio. Da allora LIGO ha rilevato tre ulteriori fusioni di buchi neri, e ulteriori annunci potrebbero arrivare presto.

Alla scoperta aveva partecipato anche Virgo, osservatorio europeo con sede in Italia, ma sono state le visioni congiunte di Weiss, Thorne e Barish a rendere possibile il rilevamento del fenomeno. Ma non solo: quanto scoperto da LIGO è il frutto dello studio e delle ricerche di diversi team, i cui membri individuali hanno tutto il diritto di sentir propria almeno una parte di quei tre Premi Nobel. 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
demon7705 Ottobre 2017, 09:50 #1
La cosa che più colpisce è il fatto che cento anni fa, quando neanche esisteva l'ombra di concetti del genere, c'è stato uno capace di teorizzarli correttamente.

FroZen05 Ottobre 2017, 09:59 #2
Leggete cosa ha fatto l'istituto nazionale di fisica nucleare a Pisa in quello che è solo menzionato in questo articolo, VIRGO e Advanced VIRGO.

Vabbè stavolta c'è anche da menzionare che è un progetto Europeo (ci lavorano anche francesi, olandesi, etc) ma il tutto è nato da intuizioni italiane con Giazotto, dedicato a tutti gli esterofli che sanno solo gettare cacca sul proprio paese per giustificare sè stessi.....

In fisica non siamo secondi a nessuno, soprattutto nel campo nucleare.....gg!!!!!
LASCO05 Ottobre 2017, 10:06 #4
Ricordiamo anche che il nobel non può essere assegnato a team di persone, ma solo a singoli.
Poi ricordiamo anche che Einstein avrebbe potuto vincere almeno 6 nobel, ma a stento gliene fu dato uno per l'effetto fotoelettrico, probabilmente a causa del suo pacifismo, dell'essere ebreo, e dello scetticismo sulle sue teorie rivoluzionarie come la relatività speciale e generale.
Bellaz8905 Ottobre 2017, 10:09 #5
Originariamente inviato da: FroZen
Leggete cosa ha fatto l'istituto nazionale di fisica nucleare a Pisa in quello che è solo menzionato in questo articolo, VIRGO e Advanced VIRGO.

Vabbè stavolta c'è anche da menzionare che è un progetto Europeo (ci lavorano anche francesi, olandesi, etc) ma il tutto è nato da intuizioni italiane con Giazotto, dedicato a tutti gli esterofli che sanno solo gettare cacca sul proprio paese per giustificare sè stessi.....

In fisica non siamo secondi a nessuno, soprattutto nel campo nucleare.....gg!!!!!


Gia' ... Magari venisse finanziato di piu' il settore invece di far si che dopo la laurea molti vadano all'estero(e al contempo nessuno venga in Italia a lavorare/studiare nel campo della ricerca) sarebbe anche meglio...
demon7705 Ottobre 2017, 10:29 #6
Originariamente inviato da: FroZen
Leggete cosa ha fatto l'istituto nazionale di fisica nucleare a Pisa in quello che è solo menzionato in questo articolo, VIRGO e Advanced VIRGO.

Vabbè stavolta c'è anche da menzionare che è un progetto Europeo (ci lavorano anche francesi, olandesi, etc) ma il tutto è nato da intuizioni italiane con Giazotto, dedicato a tutti gli esterofli che sanno solo gettare cacca sul proprio paese per giustificare sè stessi.....

In fisica non siamo secondi a nessuno, soprattutto nel campo nucleare.....gg!!!!!


Qualche precisazione:
In questa scoperta (o meglio dire conferma della teoria di Einstein) l'Italia se l'è giocata da protagonista come hai giustamente affermato.
E al TG lo hanno detto eccome. La cosa non è certo passata in secondo piano.

Seconda cosa:
Credo tu sappia benissimo che nessuno (salvo poche eccezioni) gode a dover fare i bagagli e partire.. non sono "esterofili" sono OBBLIGATI.
Perchè qui abbiamo le pezze al culo, poco da girarci attorno.. i soldi ci sono ma servono sempre per "ALTRO".
jepessen05 Ottobre 2017, 10:47 #7
Originariamente inviato da: LASCO
Ricordiamo anche che il nobel non può essere assegnato a team di persone, ma solo a singoli.
Poi ricordiamo anche che Einstein avrebbe potuto vincere almeno 6 nobel, ma a stento gliene fu dato uno per l'effetto fotoelettrico, probabilmente a causa del suo pacifismo, dell'essere ebreo, e dello scetticismo sulle sue teorie rivoluzionarie come la relatività speciale e generale.


Einstein ha vinto un solo Nobel per il fatto che e' necessaria una verifica sperimentale della teoria per assegnarlo. Ha fatto passi da gigante con la teoria della relativita' ma prove sperimentali non ce n'erano, tant'e' che lo stanno dando adesso ai fisici che sono riusciti a verificare sperimentalmente la teoria, cosi' come ha dovuto aspettare Higgs per la scoperta sperimentale della sua particella che e' stata scoperta molti anni dopo averla teorizzata.

Ho letto (scusate, non ricordo la fonte), che alcuni si lamentavano del nobel per l'effetto fotoelettrico perche' la scoperta non era (ancora) meritevole di Nobel, ma hanno usato quella ricerca come 'scusa' per dare il Nobel ad Einstein, dato che secondo le regole (verifica sperimentale) non potevano darglielo per gli altri ambiti di ricerca nonostante le sue idee rivoluzionarie.
Bellaz8905 Ottobre 2017, 11:05 #8
Originariamente inviato da: jepessen
Einstein ha vinto un solo Nobel per il fatto che e' necessaria una verifica sperimentale della teoria per assegnarlo. Ha fatto passi da gigante con la teoria della relativita' ma prove sperimentali non ce n'erano, tant'e' che lo stanno dando adesso ai fisici che sono riusciti a verificare sperimentalmente la teoria, cosi' come ha dovuto aspettare Higgs per la scoperta sperimentale della sua particella che e' stata scoperta molti anni dopo averla teorizzata.

Ho letto (scusate, non ricordo la fonte), che alcuni si lamentavano del nobel per l'effetto fotoelettrico perche' la scoperta non era (ancora) meritevole di Nobel, ma hanno usato quella ricerca come 'scusa' per dare il Nobel ad Einstein, dato che secondo le regole (verifica sperimentale) non potevano darglielo per gli altri ambiti di ricerca nonostante le sue idee rivoluzionarie.


Beh oddio, la relativita' speciale a suo tempo e' stata dimostrata ampiamente da molteplici esperimenti(ed e' stata insieme alla meccanica quantistica la teoria che ha permesso la comprensione della fisica nucleare).
Il fatto e' che prima veniva data molta piu' importanza alla parte sperimentale della fisica che alla parte teorica. Magari puo' essere questa la chiave di lettura.
Cfranco05 Ottobre 2017, 11:52 #9
Originariamente inviato da: jepessen
Einstein ha vinto un solo Nobel per il fatto che e' necessaria una verifica sperimentale della teoria per assegnarlo. Ha fatto passi da gigante con la teoria della relativita' ma prove sperimentali non ce n'erano, tant'e' che lo stanno dando adesso ai fisici che sono riusciti a verificare sperimentalmente la teoria, cosi' come ha dovuto aspettare Higgs per la scoperta sperimentale della sua particella che e' stata scoperta molti anni dopo averla teorizzata.


C' è moltissima politica dietro al nobel
Tutti gli scienziati che avevano idee di sinistra sono stati boicottati, il caso Pontecorvo è illuminante, hanno preso il nobel quelli che hanno costruito l' apparecchiatura da lui progettata e quelli che hanno confermato le sue teorie ma il Nobel al comunista fu sempre negato
LASCO05 Ottobre 2017, 12:18 #10
Originariamente inviato da: jepessen
Einstein ha vinto un solo Nobel per il fatto che e' necessaria una verifica sperimentale della teoria per assegnarlo. Ha fatto passi da gigante con la teoria della relativita' ma prove sperimentali non ce n'erano, tant'e' che lo stanno dando adesso ai fisici che sono riusciti a verificare sperimentalmente la teoria, cosi' come ha dovuto aspettare Higgs per la scoperta sperimentale della sua particella che e' stata scoperta molti anni dopo averla teorizzata.

Ho letto (scusate, non ricordo la fonte), che alcuni si lamentavano del nobel per l'effetto fotoelettrico perche' la scoperta non era (ancora) meritevole di Nobel, ma hanno usato quella ricerca come 'scusa' per dare il Nobel ad Einstein, dato che secondo le regole (verifica sperimentale) non potevano darglielo per gli altri ambiti di ricerca nonostante le sue idee rivoluzionarie.


Si, pare che il nobel per l'effetto fotoelettrico fu una "scusa" per assegnargli un nobel per tutti i suoi lavori, ed in particolare per la relatività speciale che fu sperimentalmente verificata per la prima volta nel 1919 (prima dell'assegnazione del nobel):

https://www.theguardian.com/science...rize-relativity

Ad ogni modo un lavoro teorico non viene sempre verificato a posteriori, ma molte volte nasce per spiegare evidenze sperimentali già esistenti, cosa che in buona parte vale anche per la relatività speciale.

Come scrive Bellaz89, durante i primi decenni del premio, il nobel veniva assegnato più a lavori sperimentali.
Nell'arco degli anni la politica di assegnazione dei nobel è cambiata varie volte, ed è stato assegnato anche a lavori teorici che non erano ancora stati sperimentalmente verificati, come ad esempio ad Heisenberg.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^