Qi diventa l'unico standard per la ricarica wireless, Powermat si arrende

Qi diventa l'unico standard per la ricarica wireless, Powermat si arrende

Lo standard Qi diventa effettivamente l'unico presente sul mercato: Powermat ha ammesso la sconfitta ed è entrato nel consorzio Wireless Power Consortium. Un solo standard aiuterà la diffusione della tecnologia di ricarica wireless?

di pubblicata il , alle 12:21 nel canale Scienza e tecnologia
 

Dopo il lancio del Palm Pre, il primo smartphone a essere dotato di ricarica senza fili, molti standard hanno cercato di imporsi sul mercato e di guadagnare il favore dei produttori e del pubblico. Lo standard Qi sembra essere il vincitore, con Powermat che ha recentemente alzato bandiera bianca.

Powermat è un consorzio della Power Matters Alliance e della Alliance for Wireless Power. Sebbene abbia raggiunto un certo successo negli Stati Uniti, al di fuori di tale territorio non ha avuto grandi riscontri. Con il lancio dell'iPhone X, tuttavia, Powermat è capitolata ammettendo la sconfitta.

L'aspetto positivo sta nel fatto che ora i due standard avversari uniranno le forze: Powermat entrerà nel consorzio Qi e fornirà le proprie tecnologie ai suoi membri, permettendo allo standard di evolversi ulteriormente e di prendere - per quanto tecnologicamente possibile - il meglio dal defunto standard Powermat.

I prodotti Powermat offriranno in futuro compatibilità con lo standard omonimo, ma anche con lo standard Qi. Questo farà sì che i prodotti dotati di ricarica Qi siano compatibili con pressoché ogni alimentatore senza fili.

Di fatto, quindi, Qi rimane l'unico standard per la ricarica wireless al momento effettivamente sul mercato; sebbene esistano altri standard nascenti, nessuno di essi ha ancora una diffusione sul mercato e tra i produttori tale da costituire una reale alternativa. A cinque anni dal lancio del primo prodotto compatibile, il Nokia Lumia 920, Qi ha vinto.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

1 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
illidan200009 Gennaio 2018, 13:48 #1
ottima notizia direi.
due standard non hanno senso

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^