SpaceX, primo atterraggio fallito per Falcon 9, ma la missione è riuscita: ecco cos'è successo

SpaceX, primo atterraggio fallito per Falcon 9, ma la missione è riuscita: ecco cos'è successo

Dopo una serie di 26 atterraggi riusciti consecutivamente, Falcon 9 ha presentato il primo problema in due anni mancando la piattaforma di atterraggio. Il booster sembra comunque ancora intatto al suo ritorno

di pubblicata il , alle 18:21 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

32 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giuliop07 Dicembre 2018, 01:49 #11
Originariamente inviato da: Wonder
Cmq una certa figuraccia...
La vettura di F1 non ha mancato la piazzola, ma si è fermata in quella di un altro team.
E' stata una delle frenate meglio riuscite (senza alcun problema) degli ultimi tempi


Perché la F1 è come lanciare razzi

Originariamente inviato da: marcram
Comunque su internet si trovano due tipi di notizie: i "generalisti" parlano di atterraggio fallito


Chiamali pure "ignoranti".
+Benito+07 Dicembre 2018, 12:32 #12
C'è da fare i compliementi ai progettisti dell'hardware e del software che sono riusciti probabilmente a salvare il razzo nonostante il problema alla grid fin. Non ci avrei messo un euro che sarebbe atterrato, in mare, verticale, venendo da un assetto così compromesso.
Al solito gli annunci di EM sono da prendere con le pinze, non mi stupirei se la ridondanza sulle grid fins non venisse fatta, per il motivo per cui non è stata fatta finora: bilancio costi/benefici.
marcram07 Dicembre 2018, 13:48 #13
Originariamente inviato da: +Benito+
Al solito gli annunci di EM sono da prendere con le pinze, non mi stupirei se la ridondanza sulle grid fins non venisse fatta, per il motivo per cui non è stata fatta finora: bilancio costi/benefici.


Ma è anche vero che il guasto una volta c'è stato, e se si ripetesse darebbe l'impressione di inaffidabilità e noncuranza.
Penso che ora come ora siano quindi un po' costretti ad aggiungere un sistema di backup, non credo che il costo sia così insostenibile, soprattutto considerando il problema di immagine che avrebbero nel caso si ripresentasse il problema.

E se magari fosse stata tutta un'operazione per mettere in mostra ciò che è in grado di fare il Falcon 9 anche in caso di problemi? Anche in vista dei recenti "controlli" sull'affidabilità dell'azienda causati dal bigotto moralismo americano?
Scherzo... Ma può anche essere...
rigelpd07 Dicembre 2018, 14:00 #14
Originariamente inviato da: bancodeipugni
no

sempre lo stesso razzo: lanci lo fai atterrare, e come atterra rilanci e riatterri
15 volte

se ci riesce, senza esaurire il propellente, allora ok


Intendi 15 lanci completi consecutivi entrando in orbita 15 volte?

Non puoi farlo con lo stesso propellente, prima di tutto perchè sarebbe uno spreco di propellente (per ogni lancio ti porti dietro la massa del propellente dei lanci successivi e ti servirebbe più propellente anche solo per sollevare questo propellente) ma soprattutto perchè ti servirebbe un razzo grande come il monte everest.
bancodeipugni07 Dicembre 2018, 14:21 #15
il propellente lo ripristini a ogni rientro

poi riparti

questo per 15 volte

poi troverai anche il sistema di risparmiare più propellente
rigelpd07 Dicembre 2018, 14:47 #16
Originariamente inviato da: bancodeipugni
il propellente lo ripristini a ogni rientro

poi riparti

questo per 15 volte

poi troverai anche il sistema di risparmiare più propellente


Per l'anno prossimo l'obiettivo è fare un secondo lancio con lo stesso razzo 24 ore dopo il primo.
Dumah Brazorf07 Dicembre 2018, 14:48 #17
Se vabbè, quella è fantascienza da "The Jetsons".
Più del 90% del peso del razzo al lancio è carburante.
Già tanto che si riesca a riutilizzare il primo stadio qualche volta.
calabar07 Dicembre 2018, 20:03 #18
Almeno macram ha spiegato come sono andate le cose.
Ma una volta arrivato sulla superficie dell'acqua ha qualche sistema di galleggiamento o bisogna ripescarlo?

Originariamente inviato da: Articolo
per far sì che quanto avvenuto non si [U]ripeterà[/U] nelle missioni future.

Eddai ragazzi, però...
marcram08 Dicembre 2018, 09:05 #19
Originariamente inviato da: calabar
Almeno macram ha spiegato come sono andate le cose.
Ma una volta arrivato sulla superficie dell'acqua ha qualche sistema di galleggiamento o bisogna ripescarlo?


Galleggia, galleggia...
Probabilmente sono già i serbatoi pieni di aria a farlo galleggiare.
Comunque, è già stato trainato a Port Canaveral
https://www.reddit.com/r/spacex/com...01_being_towed/
+Benito+08 Dicembre 2018, 09:46 #20
Non sono pieni di aria i serbatoi...comunque senza rotture galleggia pesa sulle 23 tonnellate e la capacità dei serbatoi è ben sufficiente a mantenerlo a galla. In questo caso mi sembra che comunque l'acqua fosse bassa, l'impressione è che le zampe abbiano poggiato sul suolo subacqueo.

Ci sta che analizzino la questione, ma tieni presente che il punto cruciale è il bilancio dell'azienda. Se un sistema ridondante aggiunge che so 200 kg alla massa, sono 200kg in meno di payload (in realtà meno, ma per capirsi).

Al momento sono solo le parole che certificano la stabilità a lungo termine dell'azienda. Per il cliente quel che succede al razzo è irrilevante, la missione è un successo al 100%.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^