SpaceX riutilizzerà i razzi in 24 ore nel 2018, sposta i piani per Marte al 2020

SpaceX riutilizzerà i razzi in 24 ore nel 2018, sposta i piani per Marte al 2020

Elon Musk ha annunciato che SpaceX progetta di riutilizzare i razzi entro 24 ore per il 2018, arrivando a contenere maggiormente i costi. Cambi anche per i programmi marziani, che vengono spostati al 2020.

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 08:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

Gli sforzi di SpaceX di creare dei razzi in grado di atterrare una volta mandato in orbita il carico sembrano ripagare l'azienda, dal momento che recentemente è riuscito il tentativo di mandare in orbita e far atterrare per la seconda volta un razzo. Elon Musk, fondatore di SpaceX, ha affermato che i piani prevedono di riutilizzare i razzi in 24 ore a partire dall'anno prossimo.

Il dato è significativo, dal momento che fino a poco tempo fa risultava difficilmente immaginabile il riutilizzo in sé dei razzi. Elon Musk non si ferma qui, però, e afferma che SpaceX sta lavorando per far sì che anche il cono di punta del razzo - il cui costo è di circa 6 milioni di dollari - sia recuperato e riciclato, abbattendo ulteriormente i costi. È previsto che questo sia possibile verso la fine dell'anno, assieme al secondo stadio.

Proprio quello dei costi è uno dei principali vantaggi - assieme al riutilizzo di risorse altrimenti sprecate - del modello di SpaceX: il costo del riciclo dei razzi è inferiore alla metà dei razzi nuovi. Questo rende il lancio di materiale molto più economico e porta verso una più facile messa in orbita anche di strumenti scientifici (es. telescopi spaziali, satelliti per il monitoraggio dell'ambiente terrestre, ecc), oltre che di strumenti a uso civile o militare.

Questi risparmi non sono ancora possibili per le capsule Dragon, il cui riciclo al momento costa quanto una capsula nuova se non di più. Il riutilizzo delle capsule Dragon è però fondamentale per la buona riuscita dei piani marziani dell'azienda.

Proprio questi ultimi sono stati modificati, poiché Musk ha annunciato che non sarà più seguito il piano Red Dragon che vedeva le capsule Dragon come il mezzo per raggiungere Marte e atterrarvi. L'imprenditore sudafricano, dopo che la NASA avrebbe espresso perplessità circa la sicurezza delle capsule Dragon, ha affermato che è già stata creata una soluzione alternativa che sarà più piccola e più economicamente vantaggiosa.

I piani di lancio verso Marte sono stati spostati dal 2018 al 2020, una data comunque molto vicina e che prevede tempistiche decisamente ristrette per ultimare i test e gli studi.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

4 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dado197924 Luglio 2017, 10:01 #1
Cosa si intende per "i piani per Marte"?
v1doc24 Luglio 2017, 11:29 #2
Originariamente inviato da: dado1979
Cosa si intende per "i piani per Marte"?


Visto che la NASA ormai è allo fascio, probabilmente Musk vuole prendere i $$$ dal congresso per portare l’uomo su Marte.
Ultravincent24 Luglio 2017, 18:54 #3
Originariamente inviato da: v1doc
Visto che la NASA ormai è allo fascio, probabilmente Musk vuole prendere i $$$ dal congresso per portare l’uomo su Marte.


Non credo che al congresso freghi niente di portare l'uomo su Marte altrimenti ci starebbe gia' lavorando la NASA.
Semplicemente, se ti vai a laggere il mission statement di SpaceX:

"SpaceX designs, manufactures and launches advanced rockets and spacecraft. The company was founded in 2002 to revolutionize space technology, with the ultimate goal of enabling people to live on other planets."

Civilizzare altri pianeti e' il fine ultimo della compagnia, dato che Musk crede che sara' il solo modo in cui la razza umana potra' sopravvivere a lungo termine. Io gli do' ragione.
cocky24 Luglio 2017, 21:42 #4
Prima di civilizzare altri pianeti bisognerebbe finire di farlo nel nostro...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^