SpaceX Starship Hopper: il prototipo è in fase di test

SpaceX Starship Hopper: il prototipo è in fase di test

SpaceX Strarship è il "nuovo" nome di quello che avevamo conosciuto come BFR. Ora i test stanno entrando nel vivo e in Texas si sta iniziando ad assemblare il prototipo per iniziare le fasi operative più importanti.

di pubblicata il , alle 18:41 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceX
 

No, non è un'astronave di qualche serie TV degli anni '70 o qualche fumetto di quel periodo. Si tratta effettivamente dei primi test per l'assemblaggio di SpaceX Starship (in configurazione Hopper) che stanno venendo condotti in Texas da parte della società di Elon Musk. Lo stesso Musk ha rilasciato solo qualche tempo fa un'immagine rappresentativa di come verrà una volta completato (mancano comunque alcuni dettagli per la versione definitiva) e successivamente un'immagine del lavoro completato, che potete vedere poco sotto.

Le immagini e il video sono stati caricati su Twitter da Evelyn Janeidy Arevalo e mostrano le fasi iniziali di test per quanto riguarda il giusto dimensionamento delle varie parti di SpaceX Starship Hopper. Si può comunque notare il sistema di atterraggio di tipo verticale così come il sezionamento in due parti del corpo principale.

SpaceX Starship Hopper

Ricordiamo che tecnicamente ci sono due parti che compongono il progetto. Quello che si vede qui è proprio SpaceX Starship (versione Hopper) mentre Falcon Super Heavy è la parte propulsiva per "sfuggire" alla gravità terrestre e per spingere lo stadio superiore fino a Marte (in ottica futura). Secondo quanto riportato sarà possibile portare 100 tonnellate di carico utile o fino a 100 persone permettendo così di realizzare missioni attualmente impensabili.

SpaceX Starship

Ma oltre a SpaceX Starship, la società statunitense sta continuando anche i test per altri progetti. Per esempio, proprio recentemente, è stato effettuato un nuovo test di recupero dei fairing con Mr. Steven (la nave con la rete) che è arrivata veramente a pochissimo dal recuperare letteralmente "al volo" il componente sganciato da un elicottero. Ma è veramente necessario organizzare una missione per un componente del genere? Sì, perché un fairing ha un costo di circa 6 milioni di dollari, tutti soldi che potrebbero essere recuperati abbattendo i costi delle missioni.

Proprio nella giornata odierna è stato lanciato un Falcon 9 che ha permesso così di completare la costellazione di satelliti Iridium NEXT. Il lancio è andato come previsto e c'è stato anche il rientro del primo stadio sulla chiatta-drone Just Read the Instructions come visto in altre occasioni. A differenza di quanto scritto inizialmente (a causa di un tweet "criptico" di SpaceX), il fairing, di cui abbiamo scritto poco sopra, NON è stato recuperato perché non provvisto di paracadute.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Maxt7511 Gennaio 2019, 19:39 #1
Che spettacolo avere il potere di tramutare in realtà quello che era fantascienza negli anni 60/70. Parlo limitatamente all'estetica del razzo.
Harlus11 Gennaio 2019, 21:16 #2
Anche il fairing, di cui abbiamo scritto poco sopra, è stato recuperato correttamente.


Sicuri? Non l'ho letta da nessuna parte questa notizia. Fonte?
Oenimora11 Gennaio 2019, 21:25 #3
F1R3BL4D311 Gennaio 2019, 23:27 #4
Originariamente inviato da: Harlus
Sicuri? Non l'ho letta da nessuna parte questa notizia. Fonte?


News modificata in quanto inizialmente, nella concitazione del lancio, sembrava esserci riuscita (a fare il recupero), poi invece è stato precisato che in realtà i fairing non erano dotati di paracadute e quindi non è stata utilizzata la nave Mr. Steven.
+Benito+13 Gennaio 2019, 20:22 #5
Non si tratta di starship (versione hopper), ma di starship hopper che è un mockup con distribuzione di massa simile, per test dinamici. E' un traliccio con dei pannelli inox rivettati, niente a che vedere con starship.
X-ray guru14 Gennaio 2019, 17:35 #6
sarà possibile portare 100 tonnellate di carico utile o fino a 100 persone

Ok che la popolazione mondiale sta mediamente aumentando di peso, ma se porti 100 tonnellate, direi che al loro posto ti porti minimo 1000 persone.
marcram14 Gennaio 2019, 17:58 #7
Originariamente inviato da: X-ray guru
sarà possibile portare 100 tonnellate di carico utile o fino a 100 persone

Ok che la popolazione mondiale sta mediamente aumentando di peso, ma se porti 100 tonnellate, direi che al loro posto ti porti minimo 1000 persone.


Eh, ma non è che puoi accatastare le persone tipo sarcofaghi...
draffaele197214 Gennaio 2019, 20:30 #8

Bagnarola

Che dire.... "na' Bagnarola!!!"
Altro che Star Trek qui stiamo ancora con le caravelle di Colombo!!!!
+Benito+15 Gennaio 2019, 08:28 #9
In effetti no, e grazie a spacex vediamo vettori riutilizzabili e prossimamente navette civili. Senza musk staremmo ancora con la soyuz e basta

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^