Starman e la sua Tesla Roadster hanno oltrepassato Marte

Starman e la sua Tesla Roadster hanno oltrepassato Marte

A qualche mese dal lancio Starman Roadster è diretto verso Marte e sono state fatte nuove stime su un possibile, ma lontano, ritorno a casa

di pubblicata il , alle 17:21 nel canale Scienza e tecnologia
SpaceXTeslaTesla
 

Da ormai qualche mese, SpaceX ha lanciato in orbita una Tesla Roadstar. La missione si è svolta a febbraio quando è stato lanciato il potente Falcon Heavy accompagnato da tre booster, due dei quali recuperati.

In questo momento Starman e la sua Tesla Roadster sono ufficialmente molto lontani da casa. SpaceX ha confermato che il carico utile del test di Falcon Heavy è ad una delle maggiori distanze dal Sole calcolate fino a questo momento: 155 milioni di miglia (circa 250 milioni di kilometri); ha oltrepassato anche il Pianeta Rosso.

Sono stati svolti nuovi calcoli; secondo i modelli di Ben Pearson il manichino spaziale si avvicinerà alla Terra soltanto fra 2 anni e si troverà a 32 milioni di miglia (circa 51 milioni di kilometri). In quel periodo, però, sarà più vicino a Marte rispetto che alla Terra, con una distanza di 4,6 milioni di miglia (circa 7 milioni di kilometri).

Secondo queste stime, Starman e la sua Tesla Roadster potrebbero rivisitare la Terra circa nel 2091 a meno che non capiti una collisione inaspettata; in questi casi Starman potrebbe rimanere solo per migliaia se non, addirittura, milioni di anni.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

16 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
LukeIlBello06 Novembre 2018, 17:25 #1
co quello che si fumano direi che su marte ci sono arrivati alla terza boccata
megamitch06 Novembre 2018, 19:52 #2
Cosa c'è da vantarsi di aver buttato rifiuti inutili nello spazio.
RaZoR9306 Novembre 2018, 20:10 #3
Originariamente inviato da: megamitch
Cosa c'è da vantarsi di aver buttato rifiuti inutili nello spazio.
Avrebbero comunque lanciato un simulatore di massa, dal momento che è necessario per il test di prova. Una macchina o un cilindro / parallelepipedo di acciaio sempre "rifiuto" sarebbe.
megamitch06 Novembre 2018, 20:17 #4
Originariamente inviato da: RaZoR93
Avrebbero comunque lanciato un simulatore di massa, dal momento che è necessario per il test di prova. Una macchina o un cilindro / parallelepipedo di acciaio sempre "rifiuto" sarebbe.


potevano usare roccia, almeno è un elemento naturale.

La plastica non mi risulta
zyrquel06 Novembre 2018, 21:01 #5
sia mai che i poveri delfini spaziali ci si strozzino
RaZoR9306 Novembre 2018, 21:05 #6
Originariamente inviato da: megamitch
potevano usare roccia, almeno è un elemento naturale.

La plastica non mi risulta
Con rifiuto pensavo intendessi un oggetto in più che occupa un'orbita specifica. Francamente non vedo come il materiale abbia qualche importanza per l'universo.
Alla fine si tratta di un insieme di atomi che sono stati prodotti da un'altra stella. Plastica o roccia cambia solo la proporzione dei vari elementi e il come sono disposti. Non c'è biologia da preservare.
megamitch06 Novembre 2018, 22:20 #7
resta il fatto che se non ce li butta l'uomo quelle sostanze non ci finiscono da sole. E' il principio quello che intendo, ovvero che noi uomini ci sentiamo in diritto di buttare qualsiasi cosa dove ci pare.
giuliop07 Novembre 2018, 05:17 #8
Originariamente inviato da: megamitch
resta il fatto che se non ce li butta l'uomo quelle sostanze non ci finiscono da sole. E' il principio quello che intendo, ovvero che noi uomini ci sentiamo in diritto di buttare qualsiasi cosa dove ci pare.


È proprio quello che ho sentito dire di sfuggita a due tizi l’altro giorno: “Siamo solo nove -“ “Otto!”, ha interrotto quello con le antenne, “- otto”, ha ripreso quello verde, mal celando una punta di fastidio, “pianeti in questo condominio solare, se ognuno non si smaltisce i rifiuti a casa propria...”, e girandosi verso di me ha continuato, mentre entrambi mi fissavano con evidente disprezzo, “sono cose dell’altra galassia!”.
danieleg.dg07 Novembre 2018, 07:53 #9
Originariamente inviato da: megamitch
E' il principio quello che intendo, ovvero che noi uomini ci sentiamo in diritto di buttare qualsiasi cosa dove ci pare.

Ti dimentichi che siamo nulla se confrontati alle immensità dello spazio. Dal punto di vista dell'universo basterà aspettare qualche secondo e tutto quello che abbiamo mai prodotto sarà già scomparso senza lasciare traccia.
misterfrederx07 Novembre 2018, 08:00 #10
Ma come, l'uomo va contro l'entropia intrinseca dell'universo, creando nuove leghe stabili e tu me la chiami spazzatura

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^