'Stelle cadenti' fra il 13 e il 17 Dicembre: ecco come vedere lo spettacolo delle Geminidi

'Stelle cadenti' fra il 13 e il 17 Dicembre: ecco come vedere lo spettacolo delle Geminidi

Fino al 17 Dicembre sarà possibile osservare le Geminidi, "stelle cadenti" che daranno spettacolo soprattutto fra le notti del 13 e 14 Dicembre e 14 e 15 Dicembre. Ecco tutto quello che c'è da sapere

di pubblicata il , alle 16:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Chi volesse passare un pre-Natale un po' "magico" può attrezzarsi per osservare il passaggio delle Geminidi, uno degli eventi astronomici osservabili dalla Terra più spettacolari dell'anno. Si stima che nella notte fra il 13 e il 14 Dicembre ci sia la possibilità di osservare un massimo di 120 meteore ogni ora, con il numero che può naturalmente cambiare in base al punto di osservazione. Il nome Geminidi proviene dalla costellazione dei Gemelli, perché dall'osservazione terrestre sembra che lo sciame di meteore emerga proprio da quell'area nel cielo.

Si tratta ovviamente di un'analogia fatta per comodità: Castore (una delle stelle della costellazione) si trova a oltre 50 anni luce di distanza dalla Terra, mentre le meteore che vedremo in questi giorni bruceranno a circa 100 chilometri di altezza dalla superficie del nostro pianeta.

Come e quando osservare lo sciame di meteore

Nella fattispecie il punto radiante, cioè il punto in cui parte la traiettoria delle "stelle cadenti", coincide all'incirca con la stella Castore (Castor) nella costellazione dei Gemelli, che all'osservazione terrestre è vicina a Polluce (Pollux). Sono entrambe due stelle piuttosto luminose, tuttavia per l'osservazione delle Geminidi non è necessario trovarle, visto che sarà possibile scorgere lo sciame in qualsiasi punto della sfera celeste. I consigli utili per vedere lo sciame delle Geminidi sono sempre i soliti: posizionarsi, durante le ore notturne, in un punto in cui il cielo non è inquinato da luci artificiali e aspettare almeno 20 minuti per far sì che la vista si adatti all'oscurità.

Il passaggio delle meteore avverrà fino al 17 Dicembre, ma i periodi in cui il fenomeno si paleserà in maniera più evidente saranno nelle notti fra il 13 e il 14 Dicembre e, nello specifico in Italia, fra il 14 e il 15 Dicembre. Per ulteriori informazioni su come osservare il fenomeno vi invitiamo a consultare il sito timeanddate.com. L'osservazione può essere tranquillamente effettuata ad occhio nudo, senza strumenti specifici, utilizzando gli accorgimenti che abbiamo indicato poco sopra. Requisiti necessari, insomma, un cielo "pulito" dall'inquinamento luminoso e senza nuvole e tanta pazienza. Se poi cercate di orientarvi con il "radiant point", ancora meglio.

Lo spettacolo delle Geminidi dovrebbe palesarsi in maniera più vistosa verso le ore centrali della notte, soprattutto nell'emisfero settentrionale terrestre (ma anche in quello meridionale può essere osservato). L'orario preferibile per le osservazioni è alle 2 del mattino, in tutte le parti del mondo, proprio quando la costellazione dei Gemelli è più alta nel cielo.

Ma cosa sono le Geminidi?

A differenza di altri fenomeni simili le Geminidi non sono associate ad una cometa, ma ad un asteroide, Fetonte (noto anche come 3200 Phaeton), che nello specifico è un asteroide Apollo scoperto nei primi anni '80, la cui orbita periodicamente si intreccia con quelle dei pianeti Mercurio, Venere, Marte e ovviamente anche quella della Terra.


Fetonte, al passaggio "ravvicinato" del 2017

Nel mese di Dicembre, ogni anno, la Terra attraversa l'orbita di Fetonte, in cui il corpo - definito spesso come una cometa rocciosa, ovvero una cometa che ha perso la parte ghiacciata lasciando esposta quella rocciosa - lascia costantemente alcuni detriti. Sono questi che al contatto con l'atmosfera terrestre vengono vaporizzati, offrendoci lo spettacolo delle Geminidi proprio in questo periodo dell'anno.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
ArtificilKid13 Dicembre 2018, 16:06 #1
E ovviamente qua a Riccione da pioggia.
fukka7513 Dicembre 2018, 18:47 #2
Considerando che c'è anche la cometa, quella vera, nei pressi del toro, si prospetta una nottata interessante: peccato che stia nevicando

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^