Trump: torneremo sulla Luna e andremo su Marte

Trump: torneremo sulla Luna e andremo su Marte

Il governo Trump sta dando una decisa svolta all'agenda della NASA, dando mandato all'agenzia di tornare sulla Luna e possibilmente andare su Marte a 45 anni di distanza dalla missione Apollo 17, l'ultima a calcare il suolo della Luna

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 08:41 nel canale Scienza e tecnologia
 

Donald Trump, presidente degli Stati Uniti, ha firmato una nuova direttiva per la NASA che ha l'obiettivo di riportare l'uomo sulla Luna e, successivamente, su Marte. A darne notizia è la stessa Casa Bianca, a 45 anni dall'ultima missione Apollo ad arrivare sulla Luna.

La nuova Space Policy Directive 1 ordina alla NASA di porsi alla guida di un "programma innovativo di esplorazione spaziale" che porti di nuovo astronauti sulla Luna e crei le condizioni per arrivare anche su Marte. L'intento è, infatti, quello di creare le condizioni per una missione marziana; la Luna è quindi un passo intermedio per perfezionare le tecnologie in vista del passo verso il Pianeta Rosso, come riporta Reuters.

Trump ha affermato che "questa volta non pianteremo solo la nostra bandiera e non lasceremo solo la nostra impronta, stabiliremo delle fondazioni per una successiva missione su Marte e forse, un giorno, per molti altri mondi al di là [di quest'ultimo]".

Nello stabilire la nuova iniziativa, Trump ha però cancellato quella avviata dal suo predecessore: Obama aveva infatti finanziato una missione verso un asteroide per studiarne meglio le caratteristiche, ma questa missione verrà abbandonata in favore delle missioni verso i corpi celesti più grandi.

La NASA ha affermato che includerà questo programma nelle richieste di finanziamento già a partire dal 2019, dunque sembra che l'intento sia di avviare le missioni in tempi relativamente brevi.

Due considerazioni nascono da questa svolta. Da un lato c'è il fatto che molti contestano la missione verso la Luna, ritenendolo un passo aggiuntivo che sposta troppo in là nel tempo l'arrivo su Marte del primo uomo. Quanto questo sia reale è oggetto di dibattito, dal momento che la missione lunare potrebbe e dovrebbe portare a un raffinamento delle tecnologie che saranno poi utilizzate anche sul nostro pianeta vicino.

Una seconda considerazione riguarda il ruolo dell'Europa nell'esplorazione spaziale, finora marginale nelle grandi missioni con equipaggio umano. Una maggiore azione dell'ESA in questo campo sarebbe auspicabile, visti gli impatti estremamente positivi che ha la ricerca spaziale su tutti i settori. Anche se i risultati sono ottimi in tutti i campi (con le missioni sulla ISS a fare da esempio), non sembra ancora esserci un progetto che porti l'ESA sul suolo lunare o marziano. Per quanto ancora gli Stati Uniti rimarranno in testa in questo settore lasciando l'Europa a raccogliere briciole (seppur sostanziose)?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

27 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Cfranco13 Dicembre 2017, 09:20 #1
E con quali soldi ?
Ha già tagliato il budget NASA al punto che non hanno neanche i soldi per lo sviluppo della capsula Orion
Notturnia13 Dicembre 2017, 09:54 #2
Spero che si faccia.. non vedo l'ora di poter tornare a sperare in un futuro in cui l'uomo può lasciare questo sasso e andare altrove.. magari si vivrà meglio senza stare tutti così vicini.. troppa gente qua.. magari li fuori c'è più spazio
ethan8613 Dicembre 2017, 10:00 #3
io credo che.....solo con le tecnologie di adesso....sia possibile andare sulla Luna....a buon intenditore poche parole.
Mparlav13 Dicembre 2017, 10:09 #4
Forse gli USA andranno da soli per la loro strada, che siano Nasa o privati, sempre che alle parole di Trump, seguano i fatti (stanziamento effettivo di un budget).

Sono più fiducioso in una collaborazione tra ESA (Europa) e Cina per un insediamento sulla Luna.

Sarebbe bello vedere estesa la collaborazione tra le diverse agenzie spaziali avutasi con la Stazione Spaziale negli ultimi 30 anni anche alle missioni umane sulla Luna e Marte.
L'esplorazione spaziale è costosa ed impegnativa dal punto di vista delle risorse tecnologiche e umane, sarebbe meglio ripartire tale onere.
RaZoR9313 Dicembre 2017, 10:16 #5
Originariamente inviato da: Cfranco
E con quali soldi ?
Ha già tagliato il budget NASA al punto che non hanno neanche i soldi per lo sviluppo della capsula Orion
Per la NASA sarebbe sufficiente cancellare completamente Orion e SLS, che hanno un costo stimato superiore ai 40 miliardi entrando nei 2020s, e offrire contratti Fixed priced con milestone competitive a privati, in modo analogo a quanto è stato fatto con il programma COTS per i rifornimenti alla stazione spaziale internazionale.

La NASA sta sprecando miliardi in un vettore di lancio antiquato e senza un vero scopo quando invece potrebbe avere vettori competiti o superiori, ad una frazione del prezzo, lasciando lo sviluppo a SpaceX o Blue.
Slater9113 Dicembre 2017, 10:18 #6
Originariamente inviato da: ethan86
io credo che.....solo con le tecnologie di adesso....sia possibile andare sulla Luna....a buon intenditore poche parole.


Poche parole davvero: basta.
devilred13 Dicembre 2017, 10:18 #7
ma andare in una bella casa di cura, no!!?
rigelpd13 Dicembre 2017, 10:28 #8
Originariamente inviato da: ethan86
io credo che.....solo con le tecnologie di adesso....sia possibile andare sulla Luna....a buon intenditore poche parole.


Se credi questo sei tu il cattivo intenditore... ;-)
rigelpd13 Dicembre 2017, 10:30 #9
Originariamente inviato da: RaZoR93
Per la NASA sarebbe sufficiente cancellare completamente Orion e SLS, che hanno un costo stimato superiore ai 40 miliardi entrando nei 2020s, e offrire contratti Fixed priced con milestone competitive a privati, in modo analogo a quanto è stato fatto con il programma COTS per i rifornimenti alla stazione spaziale internazionale.

La NASA sta sprecando miliardi in un vettore di lancio antiquato e senza un vero scopo quando invece potrebbe avere vettori competiti o superiori, ad una frazione del prezzo, lasciando lo sviluppo a SpaceX o Blue.


Concordo in pieno... tra pochi anni si sveglieranno e capiranno di essere stati sorpassati da Space X e Blue Origin come è successo alla ULA quest'anno...
ilbarabba13 Dicembre 2017, 10:42 #10
Originariamente inviato da: ethan86
io credo che.....solo con le tecnologie di adesso....sia possibile andare sulla Luna....a buon intenditore poche parole.


Ringrazia Basaglia se sei a piede libero.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^