Anche i sistemi server nel futuro delle architetture ARM

Anche i sistemi server nel futuro delle architetture ARM

ARM vede proprie architetture di processore utilizzate anche in ambito server; i primi test in corso, con prodotti pronti entro 12 mesi?

di pubblicata il , alle 17:04 nel canale Server e Workstation
ARM
 

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

17 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Narkotic_Pulse___01 Maggio 2010, 11:52 #11
notizia
Pleg01 Maggio 2010, 14:10 #12
Originariamente inviato da: frankie
Ricordo che ARM è molto più efficiente di x86, quasi un decimo dei transistor per le stesse prestazioni (fonte appunti digitali non so dove)


In realta', l'unico che su AD ha scritto qualcosa a proposito di ARM e' Cesare di Mauro, che a piu' riprese ha detto che x86 non e' cosi' inefficiente come si dice...

Per quel che riguarda le prestazioni, stai parlando della fascia bassa di mercato, perche' la fascia alta ARM non la puo' guardare neanche col binocolo.
Mercuri002 Maggio 2010, 11:26 #13
Originariamente inviato da: elevul
Cui prodest? Quanti sono gli utenti effettivamente interessati ai consumi dei desktop?

Gli utenti i consumi non sanno neanche che sono (semmai si interessano della rumorosità, per i costruttori i consumi vuol dire "si può costruire" o "non si può costruire" a causa dei problemi di dissipazione termica.

Già con i portatili le uniche lamentele che sento in questo senso sono quelle relative alla durata della batteria. Se per assurdo inventassero una batteria che permetta di far funzionare un dv8 (tdp intorno ai 200w) per un mese sparirebbero pure quelle lamentele...

Nah, c'è pure quello "ma quanto scalda!?", che è lo stesso problema di sopra che hanno anche i costruttori (la dissipazione termica)

A qualunque livello e in qualunque caso (qui si parla di datacenter), oggi il limite dell'elettronica è l'efficienza energetica.
Alessio.1639002 Maggio 2010, 11:58 #14
Originariamente inviato da: Opteranium
Cosa aspettano a proporre soluzioni desktop con quei processori? Prendiamo questo A9: è multicore e può raggiungere i 2 GHz. Sulla carta è poco meno potente di un Core 2 Duo, con la differenza che consuma 1 Watt.


poco meno di un C2D?
Sogna.
LMCH02 Maggio 2010, 19:48 #15
Se si tratta di realizzare dei server "per roba piccola" gli ARM attuali vanno più che bene, ma se si vuole qualcosa di più le cose cambiano.

L'intero ecosistema degli arm (cpu, chip di supporto, ecc. ecc.) è attualmente ottimizzato per sistemi embedded dove si privilegia il basso costo ed il basso consumo.

Per competere con i "veri" server x86, ARM ltd. dovrebbe introdurre una nuova generazione di cpu con un set d'istruzioni a 64bit, interfaccia ad alte prestazioni verso la ram esterna (minimo dual channel, ecc. ecc.), supporto hardware floating point "di serie" (e non opzionale come con i design attuali), ecc. ecc.

Si può fare, ma sarebbe una cpu "nuova" che non è detto alla fine risulti sufficientemente conveniente rispetto agli x86 di fascia alta.
MikDic03 Maggio 2010, 11:15 #16
Bella notizia,
Se esce un buon software magari sarà possibile il porting sul mio smartphone e mi faccio un bel micro server ))))
Z80Fan03 Maggio 2010, 18:00 #17
Io invece degli ARM opterei per i MIPS, che hanno anche versioni a 64bit, penso necessarie a gestire con facilità la grande quantità di memoria dei Server.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^