Cray sceglie le CPU AMD EPYC per la nuova famiglia di supercomputer

Cray sceglie le CPU AMD EPYC per la nuova famiglia di supercomputer

AMD e Cray annunciano una partnership fondata sui sistemi Cray CS500 e i processori della famiglai EPYC: la risultate dei sistemi supercomputer potenti e scalabili sino a 11.000 nodi

di pubblicata il , alle 16:21 nel canale Server e Workstation
AMDCrayEPYC
 

AMD e Cray hanno annunciato una importante partnership incentrata sull'utilizzo dei processori della famiglia EPYC all'interno della famiglia di prodotti Cray CS500. Si tratta di soluzioni supercomputer, configurate come cluster di server rack e destinate agli ambiti di elaborazione più esigenti.

E' un accordo importante per AMD, che dalla metà dello scorso anno lavora per promuovere l'adozione dei propri processori EPYC sul mercato dopo che per molti anni è di fatto rimasta esclusa dal settore delle soluzioni server per via dei limiti delle proprie proposte Opteron nel confronto con quelle concorrenti Intel Xeon.

Le configurazioni vedono l'utilizzo di chassis rack a 2 unità, all'interno dei quali sono presenti un massimo di 4 nodi di calcolo. Ciascuno di questi è configurato con 2 processori AMD EPYC della serie 7000 al proprio interno, offrendo connettività con due slot PCI Express 16x Gen 3.0 e 8 moduli memoria DDR4 per ciascun socket.

Cray fornisce anche una seconda configurazione per i propri sistemi CS500, specializzata per quegli ambiti di utilizzo che richiedono un elevato quantitativo di memoria di sistema: in questo caso vengono messi a disposizone sino a 16 slot per moduli memoria DDR4 per ogni socket di processore, così da raggiungere una capacità massima sino a 4 TB per ogni chassis rack.

La peculiarità della proposta Cray non riguarda unicamente la costruzione dei singoli nodi e dei rack, ma soprattutto la struttura software che permette di gestire un così elevato numero di nodi e parallelamente far leva sulle peculiarità architetturali delle CPU EPYC. I sistemi della famiglia CS possono scalare sino ad un massimo di 11.000 nodi, rendendo accessibili configurazioni di calcolo in cluster di notevole complessità. La disponibilità dei primi sistemi Cray con processori AMD EPYC è attesa a partire dall'estate.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta pi interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
supertigrotto20 Aprile 2018, 17:08 #1

😂

E mi viene da fermarmi alla cassa,prendere il microfono in mano e cantare:Cray Cray server fantastico,Cray Cray computer velocissimo......
Rubberick20 Aprile 2018, 23:29 #2
Bene bene dai.. mi sembra di ricordare che da sempre c'e' una buona scelta verso i processori AMD, gli EPYC poi sono veramente buoni..
mariacion21 Aprile 2018, 10:40 #3
Si tutto molto bello ma la scheda video ?
Ricky6521 Aprile 2018, 16:37 #4
@mariacion
Scheda video? Forse non ti è chiaro che non si tratta di PC desktop ma di server che devono solo macinare miliardi di dati alla massima velocità.
Mparlav21 Aprile 2018, 17:12 #5
In sistemi del genere, schede tipo le Nvidia Tesla sono la prassi da diversi anni, e Cray le offre in opzione così come sui sistemi Xeon già a listino.

Vero anche le Tesla non sono delle "schede video", visto che non hanno uscite video
OttoVon23 Aprile 2018, 01:24 #6
La Crai ha un server?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^