In crescita le vendite di server, grazie anche alle nuove CPU Intel e AMD

In crescita le vendite di server, grazie anche alle nuove CPU Intel e AMD

Anche Gartner registra una buona crescita nelle vendite di soluzioni server per il terzo trimestre 2017, grazie all'interesse per le nuove CPU x86 di Intel e AMD

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:21 nel canale Server e Workstation
DellCiscoHPEIBMAMDEPYCIntelXeon
 

Anche Gartner certifica il buon momento nelle vendite di sistemi server a livello globale, un mercato che in questo momento beneficia della disponibilità di nuovi sistemi basati su processori Intel Xeon e AMD EPYC che nel corso dei primi mesi del 2017 aveva proprio registrato un calo nei volumi di vendita per l'attesa verso il lancio di nuove soluzioni.

Nel corso del terzo trimestre 2017 Gartner ha registrato un incremento del fatturato pari al 16% con un impatto del 5,1% sul numero di sistemi che sono stati venduti, rispetto al corrispondente periodo del 2016. La spinta all'adozione di nuovi server viene principalmente dalla domanda di nuova infrastruttura destinata a supportare le iniziative di cloud e hybrid-cloud.

La dinamica commerciale vede risultati in crescita per il comparto dei server basati su architettura x86, seguendo in questo un trend che si è chiaramente manifestato nel corso degli ultimi anni. In calo le proposte RISC/Itanium Unix, con una contrazione del 23,5% in termini di numero di serve r edel 18,3% quanto a controvalore di vendita rispetto al terzo trimestre 2016. Dinamica simile anche per le proposte mainframe, per le quali si registra un calo del 54,5%.

HPE continua, secondo Gartner, a mantenere la prima quota di mercato con il 21,3% del totale in termini di controvalore del venduto; segue a breve distanza, con il 20,8%, l'americana Dell mentre IBM, Inspur e Cisco seguono in questo ordine con quote di mercato molto simili pari rispettivamente al 7,7%, 7,4% e 6,8%. Nel complesso il mercato dei server ha registrato nel corso del terzo trimestre 2017 vendite per poco più di 14,7 miliardi di dollari, come segnalato in forte crescita rispetto ai 12,7 miliardi del corrispondente periodo dello scorso anno.

In termini di numero di server il periodo di riferimento ha visto consegne per poco più di 2,8 milioni di sistemi, contro un dato di poco inferiore a 2,7 milioni registrato nel corso del terzo trimestre 2016. I dati più recenti confermano quindi non solo una domanda in crescita come numero di server, ma in generale un aumento del prezzo medio di vendita verso soluzioni con architettura x86 più potenti.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^