Niente più schede NVIDIA GeForce e Titan nei datacenter

Niente più schede NVIDIA GeForce e Titan nei datacenter

NVIDIA aggiorna la propria licenza d'uso del software abbinato alle proprie schede video, non autorizzandone l'utilizzo all'interno dei datacenter. Per questi ambienti solo Tesla e Quadro, d'ora in avanti

di pubblicata il , alle 11:01 nel canale Server e Workstation
NVIDIATitanTeslaQuadroGeForce
 

NVIDIA ha aggiornato il proprio documento EULA, End-User Licensing Agreement, per il software abbinato alle proprie schede video delle famiglie GeForce e Titan inserendo una nota molto semplice quanto diretta:

"No Datacenter Deployment. The SOFTWARE is not licensed for datacenter deployment, except that blockchain processing in a datacenter is permitted."

NVIDIA vieta in questo modo l'utilizzo di schede video delle famiglie GeForce e Titan all'interno di datacenter per utilizzi di elaborazione parallela, a meno che questi non siano legati a processi di tipo blockchain (leggi: criptovalute) per i quali si fornisce licenza d'uso.

Questa mossa è stata implementata per forzare l'utilizzo nei datacenter delle schede video delle famiglie Quadro e Tesla, prodotti professionali che condividono con le schede GeForce e Titan l'architettura alla base delle GPU. NVIDIA, di fatto, vuole evitare che i propri clienti utilizzino schede della famiglia GeForce in ambiti datacenter, opzione che da risparmiare in termini di costi di acquisto dell'hardware. Le schede GeForce, più o meno a parità di caratteristiche tecniche, vengono infatti proposte a listini ben inferiori rispetto a quelle Quadro e Tesla.

nvidiagdc10.jpg

NVIDIA ha specificato come le modifiche alla nuova EULA siano state introdotte per evitare che schede delle famiglie GeForce e Titan vengano utilizzate in ambienti e per utilizzi per i quali non sono state disegnate. Tra gli elementi che differenziano queste schede da quelle Tesla e Quadro segnaliamo parti della costruzione e della componentistica, che per queste ultime sono pensate proprio per andare incontro ad un funzionamento per 24 ore al giorno, 7 giorni su 7, abbinando questo ad uan garanzia estesa a 3 anni.

Viene però anche naturale pensare che in questo modo NVIDIA non voglia andare ad impattare la redditività dei propri prodotti destinati ad utilizzi professionali, impedendo l'utilizzo di schede GeForce e Titan in datacenter con un investimento economico ben inferiore rispetto a quello richiesto per lo stesso numero di schede Titan o Quadro. C'è in ogni caso da segnalare come la nuova EULA non impedisca l'utilizzo di schede Titan e GeForce per finalità non commerciali oppure legate a progetti di ricerca, ulteriore conferma di come le modifiche introdotte da NVIDIA puntino a mettere un freno all'utilizzo di schede GeForce e Titan per finalità commerciali nei datacenter quale alternativa meno costosa delle schede Quadro e Tesla.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

70 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Gyammy8503 Gennaio 2018, 11:38 #1

Ovvio

A qualcuno potrebbe venire in mente di usare la titan v a 3000 euro invece dello stesso chip montato sulla tesla o quadro o quello che è a 12000 euro.
Mi aspetto ora tutti i commenti di quelli che "ma la titan non è per gaming è solo per pro per questo costa tanto".
Bivvoz03 Gennaio 2018, 11:42 #2
Uno quando compra uno scheda non è libero di farci quello che gli pare?
Capirei se avessero detto che non è quello il target e quindi di non aspettarsi supporto o driver specifici, ma in che senso non ne autorizzano l'uso?
Se le metto nel mio datacente mi arriva la swat a sequestrarle?

Originariamente inviato da: Gyammy85
A qualcuno potrebbe venire in mente di usare la titan v a 3000 euro invece dello stesso chip montato sulla tesla o quadro o quello che è a 12000 euro.
Mi aspetto ora tutti i commenti di quelli che "ma la titan non è per gaming è solo per pro per questo costa tanto".


Il fatto che non siano per datacenter invece mi sembra chiaro, ma ci sono molti altri usi pro che non sono datacenter.
Anche se restano comunque schede ambigue visto che per usi pro ci sono le quadro.
Maxt7503 Gennaio 2018, 11:50 #3
Materialmente...come fanno a vietarlo ?
Saturn03 Gennaio 2018, 11:57 #4
Da possessore nVidia, spero che AMD dia loro una bella batosta come ai tempi delle Radeon 9700, allo stesso modo in cui ha fatto abbassare non poco la cresta ad Intel. Sennò questi sono i risultati. Compro e ti pago la scheda, ma saranno affari miei l'utilizzo che ne faccio o no ?
Gyammy8503 Gennaio 2018, 12:02 #5
Originariamente inviato da: Saturn
Da possessore nVidia, spero che AMD dia loro una bella batosta come ai tempi delle Radeon 9700, allo stesso modo in cui ha fatto abbassare non poco la cresta ad Intel. Sennò questi sono i risultati. Compro e ti pago la scheda, ma saranno affari miei l'utilizzo che ne faccio o no ?


Come fai a tirare su i fatturati stellari? Facendo un chip che va bene per gaming computing e il resto come amd o facendo schede castrate di qua e di là ultrasegmentate?
Mparlav03 Gennaio 2018, 12:04 #6
Vietare la licenza d'uso dei driver e del sw Nvidia significa che l'installazione di una di quelle schede in un datacenter equivale all'utilizzo di un sw senza licenza.

Qualcuno ricorderà le schede video Geforce moddabili in Quadro: si potevano usare i driver di quest'ultime, ma non era legale.

Quando uno compra una scheda video può farci quello che vuole, nei limiti delle condizioni di garanzia hw del produttore e sw d'Nvidia.

Ed una scheda video senza driver è solo un costoso fermacarte.

Le modifiche alle condizioni di licenza d'Nvidia per me sono assolutamente legali.
nickname8803 Gennaio 2018, 12:05 #7
Originariamente inviato da: Saturn
Da possessore nVidia, spero che AMD dia loro una bella batosta come ai tempi delle Radeon 9700, allo stesso modo in cui ha fatto abbassare non poco la cresta ad Intel. Sennò questi sono i risultati. Compro e ti pago la scheda, ma saranno affari miei l'utilizzo che ne faccio o no ?

Si così aumentano la richiesta lato geforce come per il mining e poi si ci lamenta che i prezzi lato consumer decollano.

Lato professionale bisogna usare i prodotti adibiti a tal scopo, un po' come facevano tanti anni fa che bastava flashare il Bios per ottenere una Quadro e tutti a fare i furbetti comprendo le GeForce.
hfish03 Gennaio 2018, 12:07 #8
Assurdo... E' come se vietassero l'uso della scheda per alcuni giochi, per alcuni case, o in alcune citta'.

Bisogna anche vedere se una cosa del genere ha valore legale e cosa vale per chi aveva gia' effettivamente acquistato le schede PRIMA della proposta della nuova EULA.
silviop03 Gennaio 2018, 12:15 #9

Non e' detto.....

...che in Europa quella eula si applicabile, di solito da noi le corporation Americane prendono grosse legnate fra i denti , sopratutto con giochetti simili (vedi licenze ESD di Microsoft),
nickname8803 Gennaio 2018, 12:18 #10
Originariamente inviato da: hfish
Assurdo... E' come se vietassero l'uso della scheda per alcuni giochi, per alcuni case, o in alcune citta'.

Bisogna anche vedere se una cosa del genere ha valore legale e cosa vale per chi aveva gia' effettivamente acquistato le schede PRIMA della proposta della nuova EULA.

In realtà è il contrario, è riferito ad aziende che usano prodotti destinati a differenti ambiti per risparmiare, sfruttando appunto questo buco, solo ora coperto da Nvidia.

In quanto per tale settore ci sono già delle linee dedicate.

Continuare con lo stesso andazzo significherebbe danneggiare il mercato Pro del produttore ed il mercato dei chi vende soluzioni pre-assemblate certificati per tali utilizzi e quindi costretti a montare soluzioni più costose, portando anche ad un rincaro ingiustificato su prodotti destinati a tutt'altro mercato.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^