Project 47: CPU e GPU AMD in un rack da 1 PetaFLOPS di potenza

Project 47: CPU e GPU AMD in un rack da 1 PetaFLOPS di potenza

AMD mostra un prototipo di soluzione server che abbina CPU della famiglia Epyc a acceleratori Radeon Instinct, così da ottenere in un singolo armadio rack un sistema da 1 PetaFLOPS di potenza in single precision

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 08:21 nel canale Server e Workstation
AMDEPYCVegaRadeon Instinct
 

L'evento Capsaicin che AMD ha organizzato nella serata di domenica 30 luglio a Los Angeles, all'interno della cornice del Siggraph, ha visto l'annuncio delle 3 versioni di scheda video della famiglia Radeon RX Vega, quello delle proposte Radeon Pro Vega oltre che dei 3 processori enthustast Ryzen Threadripper.

amd_project47_2.jpg (86800 bytes)

L'evento è stata però anche occasione per AMD di svelare Project 47, nome in codice che identifica un particolare sistema integrato in un rack a 42 unità di tipo standard e che raggiunge una potenza di elaborazione di 1 PetaFLOP con elaborazioni di tipo single precision. A questo risultato AMD è arrivata con un mix di CPU e GPU, seguendo in questo il trend che sta da vari anni a questa parte prendendo piede all'interno dei datacenter di tutto il mondo.

amd_project47_1.jpg (46540 bytes)

Project 47 vede l'utilizzo di 20 CPU AMD Epyc 7601, caratterizzate ciascuna da 32 cores con frequenza di base clock di 2,2 GHz e possibilità di spingersi come frequenza turbo sino ad un massimo di 3,2 GHz. Per ogni CPU sono collegate 4 schede Radeon Instinct Mi25, basate su architettura Vega e ciascuna capace di una potenza di elaborazione di 12,5 TeraFLOPS. A completare la dotazione hardware 10 Terabytes di memoria Samsung, per un quantitativo di 512 Gbytes abbinato a ciascuno dei processori Epyc 7601, oltre a 20 schede Mellanox 100G con uno switch destinato a gestire le comunicazioni tra i vari nodi.

L'obiettivo di questo progetto è quello di mostrare come sia possibile ottenere una potenza di elaborazione massima teorica di 1 PetaFLOPS sfruttando CPU e GPU AMD, in particolare queste ultime che riescono a fornire una elevata capacità di elaborazione ovviamente a condizione di poter eseguire codice che ne sfrutti le peculiarità architetturali. Una soluzione ibrida di questo tipo risulta essere molto efficiente: AMD dichiara un valore di 30 GigaFLOPS, in single precision, per ogni Watt utilizzato nell'alimentazione del sistema.

L'annuncio è interessante per quanto riguarda la parte componenti, ma lo è ancora di più pensando alla strategia di AMD per il settore dei server. La disponibilità di soluzioni specifiche come i processori Epyc e gli acceleratori della famiglia Radeon Instinct dipingono uno scenario di opportunità per l'azienda americana che è ben differente rispetto a quanto era accessibile anche solo pochi mesi fa. Il percorso per l'azienda americana non sarà ovviamente semplice ma assicurare una crescita della propria quota di mercato nel settore dei datacenter, sino ad ora di fatto ridotta quasi allo zero, non potrà che avere nette e positive ricadute sull'intera attività di business dell'azienda.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

2 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
dr-omega01 Agosto 2017, 12:59 #1
Fico!
Ci gira Crys... ehm, qual'è il gioco con la grafica superpompata che va di moda adesso???
Piccolo_orso01 Agosto 2017, 14:52 #2
Si esatto crysis!

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^