Quasi +20% nelle vendite di server nel Q3 2017

Quasi +20% nelle vendite di server nel Q3 2017

Risultato superiore alle attese nelle vendite di sistemi server per il terzo trimestre dell'anno, con un dato positivo in un po' tutti i segmenti del mercato

di Paolo Corsini pubblicata il , alle 11:41 nel canale Server e Workstation
LenovoIBMHPECiscoHuaweiDell
 

Segnali molto positivi per le vendite di server quelli registrati nel corso del terzo trimestre dell'anno, stando ai dati forniti da IDC nel proprio report. Le vendite sono incrementate del 19,9% nel periodo di riferimento rispetto all'anno precedente, per un controvalore totale di 17 miliardi di dollari di vendite di server a livello globale.

Il numero di server venduti è aumentato in percentuale simile, pari all'11,1%, per un totale di circa 2,67 milioni di sistemi che sono stati forniti ai clienti. Analizzando le differenti tipologie di server quelli di tipo volume, quindi con architettura base più semplice adatti all'utilizzo in gran numero in cluster, hanno registrato un aumento delle vendite del 19,3% in valore; per le proposte di fascia media l'aumento è stato del 26,9% mentre per le proposte top di gamma le vendite sono aumentate del 19,4%. In generale circa l'85% dei server venduti, in termini di controvalore, è riconducibile alla categoria value.

e4_virtual_san.jpg

HPE e Dell continuano a dominare le prime due posizioni di mercato, con percentuali pari rispettivamente al 19,5% e al 18,1%: la prima ha visto una lieve contrazione del fatturato, -1,1%, nel terzo trimestre 2017 rispetto al corrispondente periodo del 2016, mentre per la seconda c'è stato un netto balzo in avanti di poco meno del 38%.

IBM segue al terzo posto con il 6,4%, seguita da Cisco al quarto con il 5,8% del mercato e Lenovo al quinto posto con il 5,1% del totale. Questi sono i dati di graduatoria tra i produttori elaborati in termini di fatturato di vendita; se passiamo invece al numero di server venduti Dell e HPE sono di fatto affiancate al primo posto con il 18,8% del mercato, mentre Lenovo segue distante al terzo posto con il 5,7% del totale tallonata da Inspur con il 5,6%, Super Micro con il 5,1% e Huawei con il 5%. E' evidente come una graduatoria in termini di numero di server venduti premi quelle aziende che sono maggiormente impegnate nel settore delle proposte a valore, contro realtà come IBM e Cisco che propongono soluzioni di calcolo di fascia ben più alta.

In generale il mercato dei server continua ad essere trainato dalle proposte x86, tanto in volumi come in termini di controvalore, destinate all'installazione in datacenter per cluster paralleli. Il mercato delle proposte di fascia più alta ha tenuto bene nel periodo, per quanto le previsioni future indichino una progressiva diminuzione del peso complessivo di queste proposte sul totale delle vendite. A giustificare il netto balzo in avanti rispetto al terzo trimestre 2017 dobbiamo anche segnalare il debutto delle nuove generazioni di processori Intel e AMD, la prima con le piattaforme della famiglia Purley e la seconda con le proposte EPYC di nuova generazione: erano attese dagli operatori e questo può aver posticipato proprio al terzo trimestre dell'anno alcuni investimenti in nuove soluzioni server.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

0 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^