Google aggiorna l'Android Emulator e offre supporto alle CPU AMD e a Microsoft Hyper-V

Google aggiorna l'Android Emulator e offre supporto alle CPU AMD e a Microsoft Hyper-V

Google ha rilasciato un aggiornamento per l'Android Emulator, il software di emulazione di dispositivi Android allegato ad Android Studio. Supporto alle CPU AMD e a Microsoft Hyper-V le principali novità

di pubblicata il , alle 08:21 nel canale Software
GoogleAndroid
 

L'emulatore di Android fornito da Google e ben noto agli sviluppatori che impiegano Android Studio ha ricevuto un aggiornamento che gli consente di operare anche con processori AMD e con l'hypervisor Microsoft Hyper-V. Finora ciò non era possibile, dal momento che l'emulatore supportava solo i processori Intel e non supportava Hyper-V.

L'ultima versione rilasciata è compilata appositamente per supportare i processori AMD e le loro istruzioni per la virtualizzazione hardware, che risulta molto più prestante della semplice virtualizzazione software, per eseguire gli Android Virtual Device (AVD). Il supporto alle istruzioni di virtualizzazione hardware di Intel era già presente da tempo e Google ha impiegato diversi anni a soddisfare la richiesta di supportare anche le equivalenti AMD.

Sono presenti però miglioramenti anche per gli utenti Intel: l'emulatore infatti offre miglioramenti nella velocità di caricamento degli snapshot nel caso in cui si faccia uso dell'Intel Hardware Accelerated Execution Manager (HAXM).

I recenti cambiamenti nelle API della Windows Hypervisor Platform (WHPX) hanno permesso all'azienda di appoggiarsi all'hypervisor di Microsoft per eseguire l'emulatore: sono state infatti fornite nuove API e nuovi elementi di codice open source che consentono ora di sfruttare Hyper-V.

Quest'ultimo elemento è chiaramente disponibile solo su Windows, mentre il supporto ai processori AMD è trasversale ai sistemi operativi. Da notare che nel caso di Linux l'hypervisor predefinito rimane KVM per tutti i processori, mentre su macOS l'emulatore proverà a utilizzare il Hypervisor.Framework integrato e, nel caso in cui fallisse, utilizzerà l'Intel HAXM.

Le novità sono disponibili a partire da Android Emulator v27.3.8, attualmente nel canale Canary. Ulteriori dettagli sono disponibili sulla pagina dedicata sul blog di Google.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

6 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Magic7312 Luglio 2018, 09:29 #1
Era ora che aggiungessero il supporto ad Hyper-V.
Bazzu12 Luglio 2018, 10:36 #2
Originariamente inviato da: Magic73
Era ora che aggiungessero il supporto ad Hyper-V.


e AMD..
io quando ci facevo delle prove ho desistito proprio per la rottura dell'emulatore su amd..
Averell12 Luglio 2018, 11:04 #3
Originariamente inviato da: Magic73
Era ora che aggiungessero il supporto ad Hyper-V.


Originariamente inviato da: Bazzu
e AMD..

...anche perché a partire dalla 1803 (il ramo attuale...), parti di questa tecnologia vengono abilitate di default (o sono facilmente abilitabili...) anche nelle versioni 'domestiche' (home/pro a condizione che il pc soddisfi determinati requisiti hardware)...
Questo quindi per dire che è cresciuto in modo esponenziale il numero di coloro che altrimenti sarebbero potuti incorrere in problemi.
The Witcher12 Luglio 2018, 13:04 #4

un problemino

ragasuoli, io ho provato un emulatore android (blustacks) con un i5 3570k.

Nonostante tentativi, pare non funzioni.

Con questo aggiornamento può funzionare?

Sto dicendo scemenze?

E' un altro emulatore?

Grazie.
Zenida12 Luglio 2018, 23:29 #5
Originariamente inviato da: The Witcher
ragasuoli, io ho provato un emulatore android (blustacks) con un i5 3570k.

Nonostante tentativi, pare non funzioni.

Con questo aggiornamento può funzionare?

Sto dicendo scemenze?

E' un altro emulatore?

Grazie.

Decisamente.
Qui si parla dell'emulatore integrato nell'ambiente di sviluppo Android Studio. Quello a cui ti riferisci tu è un emulatore di terze parti che funge da piccola VM
The Witcher13 Luglio 2018, 05:30 #6
ok grazie

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^