Google Pay ora supporta anche le carte BCC

Google Pay ora supporta anche le carte BCC

Arriva il supporto di una nuova carta da parte di Google, che, come promesso, sta pian piano ampliando il supporto alle diverse carte in circolazione.

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Software
Google
 

A metà settembre Google ha rilasciato Google Pay in Italia, il suo servizio per il pagamento tramite smartphone, con lo scopo di concorrere con due player già più affermati in questo campo: Apple e Samsung con rispettivamente Apple Pay e Samsung Pay.

Inizialmente il supporto alle carte non era molto amplio, prevedeva solo le carte più smart già presenti sul mercato come Hype, N26, boon, e altre. Google ne era e ne è tuttora a conoscenza del fatto che non bastano questi pochi supporti per esplorare questo settore e, già dall'uscita, aveva promesso che avrebbe col tempo ampliato il supporto delle carte disponibili su Google Pay.

Negli ultimi giorni si è aggiunta una nuova carta che supporterà pagamenti contactless tramite la tecnologia NFC del proprio smartphone nei negozi che la supportano o anche pagamenti online su app e siti che accettano il pagamento con Google Pay: si tratta della carta Banca di Credito Cooperativo (BCC).

Si tratta della prima carta con circuito Maestro ad essere inserita sul servizio dell'azienda di Mountain View e confidiamo che sia solo un inizio per garantire una vasta scelta di carte su Google Pay.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

36 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
severance07 Novembre 2018, 09:54 #1
Ancora pochissimo supporto, poche banche convenzionate e non vedo ancora accordi futuri, solo il prossimamente di postepay
demon7707 Novembre 2018, 10:26 #2
Ho ancora molta diffidenza verso questi servizi.
Certo, Samsung proprio non esiste manco col telescopio.. google è già un disco diverso.

Ma per adesso preferisco tenermi le carte nel portafoglio.. non è un grande sforzo.
Sandro kensan07 Novembre 2018, 11:02 #3
Quindi nel mercato oltre a Visa& Mastercard c'è vita. Questa è una novità ma i costi per l'esercente? (che poi ricarica sul cliente)
stestaz07 Novembre 2018, 11:14 #4
Buongiorno,
volevo segnalare che non è vero che si tratta della prima carta Maestro, connesso al mio conto Widiba utilizzo Google Pay gia dal 19 settembre (data di utilizzo del servizio).
Per quanto riguarda chi chiede i costi dell'esercente credo non cambi niente in quanto semplicemente il cellulare si trasforma nel nostro bancomat/carta di credito.
come detto lo utilizzo da tempo con estrema soddisfazione, il sistema è comodo e veloce e dal mio punto di vista anche molto sicuro.
glavelli07 Novembre 2018, 11:15 #5
Originariamente inviato da: Sandro kensan
Quindi nel mercato oltre a Visa& Mastercard c'è vita. Questa è una novità ma i costi per l'esercente? (che poi ricarica sul cliente)


Si, buona cosa che vengono supportati anche altri circuiti come maestro.
Per quanto riguarda i costi, io pago con ApplePay da un bel pezzo e francamente a livello di costi a me non cambia nulla. Arrivo alla cassa, l'esercente emette lo scontrino, gli dico che voglio pagare con carta di credito, prendo lo smarthphone lo avvicino al lettore e pago.
Non è che mi chiedono prima come voglio pagare e poi mi fanno il rincaro sul totale.
L'esercente se vuole lavorare si adegua di conseguenza. Personalmente, alla comodità di lasciare a casa ogni tipo di carta e girare solo con pochi spiccioli e lo smartphone, ora che ho provato anche il lato sicurezza della cosa, non voglio certo rinunciare.
Mi auguro solo che il servizio venga esteso/potenziato su molte altre carte.
v10_star07 Novembre 2018, 11:53 #6
deh, il mio bancomat
magari funzionasse anche su amz, non avrei bisogno di costose carte di credito
Sandro kensan07 Novembre 2018, 13:13 #7
Ho parlato un mese fa con un esercente che non accetta carte di credito e che avrebbe prezzi per Visa&Mastercard di circa 1.8% su totale pagato. Mi diceva che quei soldi se per caso dovesse spenderli li ricaricherebbe sul cliente e quindi farebbe prezzi più alti per tutti, sia per chi paga con carta di credito sia per chi paga con contanti, saremo tutti "fregati" dalle carte di credito.

Mi diceva che per un paio di occhiali da 200 euro (prezzo ipotetico) il rincaro di 3.6 euro non è poco anche perché non è che il negoziante guadagna 200 euro meno 3.6 € ma guadagna il netto (30-40 euro? non lo so) meno 3.6 euro.
maxsy07 Novembre 2018, 13:34 #8
Originariamente inviato da: stestaz
Buongiorno,
volevo segnalare che non è vero che si tratta della prima carta Maestro, connesso al mio conto Widiba utilizzo Google Pay gia dal 19 settembre (data di utilizzo del servizio).
Per quanto riguarda chi chiede i costi dell'esercente credo non cambi niente in quanto semplicemente il cellulare si trasforma nel nostro bancomat/carta di credito.
come detto lo utilizzo da tempo con estrema soddisfazione, il sistema è comodo e veloce e dal mio punto di vista anche molto sicuro.


capisco che è soggettivo, ma cosa ci trovi di soddisfacente?
è la stessa cosa con un intermediario in più.
vorse volevi dire insoddisfacente?
stestaz07 Novembre 2018, 14:20 #9
Intendo il servizio soddisfacente perchè da quando ho Google Pay posso tenere tranquillamente il portafoglio in tasca o in ufficio e pagare con il cellulare non dovendo così portarmi dietro entrambe le cose, inoltre il mio bancomat non era contactless quindi per ogni minima transazione mi era necessario digitare il pin, ora basta avere il cellulare sbloccato (è obbligatorio avere un pin per poter utilizzare google pay) e passarlo sul pos per effettuare la transazione.
maxsy07 Novembre 2018, 14:50 #10
Originariamente inviato da: stestaz
Intendo il servizio soddisfacente perchè da quando ho Google Pay posso tenere tranquillamente il portafoglio in tasca o in ufficio e pagare con il cellulare non dovendo così portarmi dietro entrambe le cose, inoltre il mio bancomat non era contactless quindi per ogni minima transazione mi era necessario digitare il pin, ora basta avere il cellulare sbloccato (è obbligatorio avere un pin per poter utilizzare google pay) e passarlo sul pos per effettuare la transazione.


quindi prevalentemente il gesto.
perchè il servizio è identico (con un intermediario in più.
non hanno inventato nulla, si sono intromessi tra te e la banca.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^