Microsoft: servizi online per Office 2016 dismessi dal 2023 e Windows 10 Enterprise aggiornato per 30 mesi

Microsoft: servizi online per Office 2016 dismessi dal 2023 e Windows 10 Enterprise aggiornato per 30 mesi

Microsoft ha annunciato alcuni cambi nelle politiche di aggiornamento e supporto dei propri prodotti: Office 2016 non supporterà più i servizi online a partire dal 2023, mentre Windows 10 Enterprise sarà aggiornato fino a 30 mesi dal lancio

di pubblicata il , alle 09:01 nel canale Software
MicrosoftOfficeWindows
 

Le ultime versioni di Microsoft Office permettono di accedere ad alcuni servizi online, come l'integrazione con OneDrive. Microsoft aveva annunciato che tali servizi non sarebbero più stati disponibili dopo il 2020, ma l'azienda ha ora spostato tale termine al 2023.

L'integrazione con i servizi online è solo una delle componenti di Office 2016, che va al di là delle altre funzionalità del software - che non sono intaccate da questo termine, per cui Office 2016 continuerà a funzionare anche dopo il 2023. A essere coinvolte sono esclusivamente le funzionalità che richiedono un'interazione diretta con i server di Office 365.

Se le ragioni per cui Microsoft ha deciso di dare un termine alla vita utile dei servizi online sono chiare, e riguardano principalmente i costi di mantenimento dell'infrastruttura e le limitazioni allo sviluppo date dalla necessità di mantenere compatibilità con il software attuale, meno chiara è la ragione dello spostamento del termine. È probabile che Microsoft abbia scelto di spostare in là nel tempo la scadenza a seguito dei riscontri ricevuti dagli utenti, ma non ci sono ulteriori dettagli in merito.

Un'altra novità - che ha però la stessa data di scadenza - è il supporto della versione ProPlus di Office 365 su Windows 8.1: il sistema operativo sarà infatti supportato fino al 2023, e dopo tale data cesserà anche il supporto per Office ProPlus.

L'azienda ha anche esteso il supporto delle edizioni di Windows 10 Enterprise ed Education attualmente supportate (1607, 1703, 1709, 1803) a 30 mesi dal momento del lancio. In futuro, tutte le versioni lanciate a settembre saranno supportate per 30 mesi, mentre le versioni lanciate a marzo riceveranno supporto per 18 mesi. Windows 10 Home e Pro continuerranno a essere supportate per 18 mesi come ora. Ciò vale anche per il Windows 10 October 2018 Update.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

9 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Notturnia14 Settembre 2018, 09:19 #1
continuerò a comprare le versioni locali per la mia azienda.. fino a che le faranno.. poi migrerò altrove.. sto cloud ha rotto..
Cappej14 Settembre 2018, 09:25 #2
Originariamente inviato da: Notturnia
continuerò a comprare le versioni locali per la mia azienda.. fino a che le faranno.. poi migrerò altrove.. sto cloud ha rotto..


Quoto...
Un po' va bene, adesso però è quasi diventata una moda... Se non hai tutto su cloud "sei fuori!"
Notturnia14 Settembre 2018, 09:45 #3
il cloud obbliga anche ad avere dei canoni mensili e questo vuol dire spendere sempre anche quando non ci sono introiti.. avere tutto fuori e dipendere sempre dalla connettività che in Italia non c'è ovunque e non sempre è idonea a lavorare..
il mondo è a molte velocità e noi non ci siamo proprio.. basta vedere le offerte internet.. ti pubblicizzano i 1.000 mbit (tim in questi giorni) e poi quando chiedi (Vicenza città ti dicono che però la tua strada è al massimo a 30 che poi viaggi a 20/5... e non parlo di un paesello..

temo che a "breve" le versioni locali moriranno perchè è più facile per loro avere tutto a casa loro che lasciarci lavorare..
MIKIXT14 Settembre 2018, 10:26 #4
Originariamente inviato da: Notturnia
temo che a "breve" le versioni locali moriranno perchè è più facile per loro avere tutto a casa loro che lasciarci lavorare..


ma sopratutto più redditizio per loro!

Perchè se a me basta e avanza office 2010 o autocad 2013 o photoshop CS6, con gli abbonamenti sono costretto a pagare ogni anno, quando invece potrei fare una spesa "una tantum" solo quando ne ho effettivamente bisogno o quando ho la disponibilità economica.

Non a caso abbiamo appena ordinato altre copie di office stand alone pur di evitare il 356.
Nenco14 Settembre 2018, 10:29 #5
Originariamente inviato da: Notturnia
il cloud obbliga anche ad avere dei canoni mensili e questo vuol dire spendere sempre anche quando non ci sono introiti.. avere tutto fuori e dipendere sempre dalla connettività che in Italia non c'è ovunque e non sempre è idonea a lavorare..
il mondo è a molte velocità e noi non ci siamo proprio.. basta vedere le offerte internet.. ti pubblicizzano i 1.000 mbit (tim in questi giorni) e poi quando chiedi (Vicenza città ti dicono che però la tua strada è al massimo a 30 che poi viaggi a 20/5... e non parlo di un paesello..

temo che a "breve" le versioni locali moriranno perchè è più facile per loro avere tutto a casa loro che lasciarci lavorare..


Non è il caso di office 365 però, una volta scaricato va senza bisogno di rete
Rubberick14 Settembre 2018, 10:29 #6
si ma è una gabella che non ha senso..

se io voglio un macchinario per un impresa posso tanto acquistarlo tanto affittarlo per tot al mese

levare la versione completa e obbligare tutto al cloud come vorrebbero impedisce in un certo senso di comprare un prodotto finito

ma per quale motivo ? se io voglio comprarlo una tantum e bon ?

mi pare di aver letto che l'unione europea cominci a valutare tutto sto everything as service come qualcosa da vietare come unica soluzione, per carità, è giusto venderlo ma non come unica opzione possibile

oltre che se domani l'azienda decide di chiudere, è acquistata da qualcun'altro che decide di dismettere il prodotto, cambia la sua raggiungibilità nell'ambito dei servizi di connettività per motivi di qualunque genere.. puoi avere il rischio di non poter usare un prodotto acquistato..
maxy0414 Settembre 2018, 15:52 #7
sono sempre stato contro il "cloud a ogni costo".
per fortuna pero' ms ti dice 5 anni prima le sue intenzioni, almeno uno ha la possibilita' di scegliere a lungo termine.
Per quanto mi riguarda, continuero' a usare versioni stand alone, poi tra 5 anni vedro'.
rob1514 Settembre 2018, 18:06 #8
Originariamente inviato da: Notturnia
continuerò a comprare le versioni locali per la mia azienda.. fino a che le faranno.. poi migrerò altrove.. sto cloud ha rotto..


quotone

va bene il cloud, ma non può diventare la SOLA opzione, assolutamente
emiliano8416 Settembre 2018, 12:49 #9
Originariamente inviato da: Notturnia
continuerò a comprare le versioni locali per la mia azienda.. fino a che le faranno.. poi migrerò altrove.. sto cloud ha rotto..


bhe allora sei tranquillo, potrai continuare ad utilizzarlo in locale

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^