Oracle annuncia VirtualBox 6.0 con una nuova interfaccia grafica e molte altre novità

Oracle annuncia VirtualBox 6.0 con una nuova interfaccia grafica e molte altre novità

Oracle ha annunciato VirtualBox 6.0, nuova versione del noto software di virtualizzazione che introduce molte novità, a partire da una nuova interfaccia grafica e da miglioramenti nel supporto alla grafica e all'audio

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Software
Oracle
 

VirtualBox 6.0 è l'ultima versione stabile rilasciata ufficialmente da Oracle del noto software di virtualizzazione e vede una mole notevole di cambiamenti rispetto alla versione precedente. La versione finale arriva a quasi due mesi dal rilascio della beta pubblica.

Il primo cambiamento è quello dell'interfaccia grafica, che è ora più semplice nella creazione di nuove applicazioni e macchine virtuali. VirtualBox 6.0 permette inoltre di esportare le proprie macchine virtuali direttamente verso Oracle Cloud, in un accentramento verso la nuvola che fa sempre più parte della strategia di Oracle. Viene inoltre introdotto un gestore dei fileper poter gestire il trasferimento di file tra la macchina ospitante e la macchina ospite in maniera più semplice rispetto al passato. Sempre riguardo la condivisione dei file, viene ora supportata la funzionalità delle cartelle condivise su OS/2.

VirtualBox 6.0 su Linux

Miglioramenti sono presenti anche nel supporto alla registrazione di audio e video nelle macchine ospiti, così come nel supportare le interfacce HiDPI e nel gestire l'audio. Le macchine guest Windows possono contare su un supporto alla grafica 3D completamente rivisto, mentre le macchine Windows ospitanti possono utilizzare Hyper-V come motore di esecuzione di ripiego.  Nel caso delle macchine ospiti con sistema operativo Linux, viene utilizzato il driver grafico VMSVGA in via predefinita, emulando l'adattatore grafico VMWare SVGA II. Viene inoltre fornito supporto fino alla versione 4.20 del kernel.

È possibile scaricare VirtualBox 6.0 dal sito ufficiale e leggere l'elenco completo dei cambiamenti nelle note ufficiali.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

12 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Averell21 Dicembre 2018, 14:25 #1
mentre le macchine Windows ospitanti possono utilizzare Hyper-V come motore di esecuzione di ripiego.


mamma mia, messa cosi' è "agghiaciande" , ho pauraaa (Cit.)!!

C'avete giusto il forum...
HIVE mind21 Dicembre 2018, 15:08 #2
Ho sempre tentato (invano) di installare il vecchio macos 8.1 di cui ho ancora il cd originale su i vari windows con questo programma...
Ma credo che si sia troppa discrepanza (e tempo) tra i vari SO
zoomx21 Dicembre 2018, 15:29 #3
Originariamente inviato da: HIVE mind
Ho sempre tentato (invano) di installare il vecchio macos 8.1 di cui ho ancora il cd originale su i vari windows con questo programma...
Ma credo che si sia troppa discrepanza (e tempo) tra i vari SO


Non credo, io sono riuscito a far partire Windows 3.11 e altra roba vetusta.
Piuttosto non parte perché si tratta di un OS per 68000 mentre Virtualbox non mi pare emuli processori diversi dalla famiglia x86.

Qemu invece lo fa, l'ho usato per emulare il raspberryPi che usa architettura ARM, probabilmente ce ne saranno anche altri.
E invece no:
https://wiki.qemu.org/Documentation/Platforms/68k

Edit:
Forse questi
https://www.emaculation.com/forum/viewforum.php?f=30
DanieleG21 Dicembre 2018, 16:17 #4
Vmware workstation è anni luce avanti, gratis, ci gira ancora un win98 con pc calcio 6 (che su vbox non girava manco per sbaglio)
piwi21 Dicembre 2018, 17:04 #5
Io lo utilizzo per alcune piccole cose e per fare "esperimenti" con Windows 10. Con le versioni 5.2.X ho avuto gravi problemi nel copia-incolla e nel trascinamento di files da VM a macchina reale, e viceversa. Si sa se sono risolti ? Inoltre, che novità ci sono per la grafica 3D emulata ?
Phoenix Fire21 Dicembre 2018, 17:07 #6
Originariamente inviato da: DanieleG
Vmware workstation è anni luce avanti, gratis, ci gira ancora un win98 con pc calcio 6 (che su vbox non girava manco per sbaglio)


volevi dire VMware player
Tasslehoff21 Dicembre 2018, 18:22 #7
Originariamente inviato da: Phoenix Fire
volevi dire VMware player
Forse si riferiva a Vmware Workstation Player che è il nuovo nome del vecchio vmware player.
Phoenix Fire22 Dicembre 2018, 14:19 #8
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Forse si riferiva a Vmware Workstation Player che è il nuovo nome del vecchio vmware player.


ah non sapevo del cambio, grazie
sintopatataelettronica22 Dicembre 2018, 18:49 #9
Originariamente inviato da: Tasslehoff
Forse si riferiva a Vmware Workstation Player che è il nuovo nome del vecchio vmware player.


Forse si riferiva a VmWare Workstation Pro.

(con il player ci fai girare solo ambienti virtualizzati già creati, mi pare, ma non ne puoi creare tu "custom" da zero, giusto ? )
Tasslehoff22 Dicembre 2018, 19:35 #10
Originariamente inviato da: sintopatataelettronica
Forse si riferiva a VmWare Workstation Pro.

(con il player ci fai girare solo ambienti virtualizzati già creati, mi pare, ma non ne puoi creare tu "custom" da zero, giusto ? )
No no assolutamente, era così nelle primissime versioni di vmware player, ma poco dopo hanno introdotto la possibilità di creare e modificare vm.
Di fatto vmware player (ora chiamato workstation player) ha coperto la gran parte delle funzionalità di quello che una volta era vmware workstation (ora chiamato workstation pro), per lo meno per la stragrande maggioranza degli utenti.
Ci sono differenze imho marginali (tipo encryption vm o personalizzazione più spinta sul networking, restano cmq le tipiche interfacce standard, bridged, nat e host only), forse la più utile è la possibilità di fare snapshots, ma che tutto sommato è più utile su esxi.
Una delle differenze maggiori poi dovrebbe essere la possibilità di far girare più vm contemporaneamente (permessa su workstation pro), di fatto però funziona benissimo anche su workstation player visto che si possono lanciare più istanze contemporaneamente e lanciare tutte le vm di cui si ha bisogno.
Inoltre anche vmware workstation player funziona perfettamente come terminale per vm che girano su esxi.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^