500 miliardi di euro per consegnare la fibra 100Mbps a tutti: investimento a perdere?

500 miliardi di euro per consegnare la fibra 100Mbps a tutti: investimento a perdere?

Uno studio commissionato dall'Unione Europea stima che la spesa per collegare tutti i paesi europei con connessioni da minimo 100Mbps si attesta intorno ai 500 miliardi di euro

di Nino Grasso pubblicata il , alle 16:54 nel canale TLC e Mobile
 

Uno studio ordinato dalla Commissione Europea ha stimato una spesa di 502 miliardi di euro per collegare tutti i 28 stati membri dell'UE in fibra ottica. Con l'investimento sarà possibile consegnare connessioni da 100Mbps e 1Gbps rispettivamente ad utenti domestici e aziende. L'analisi è stata condotta da Analysys Mason e include nel computo anche il Regno Unito nonostante la Brexit.

Lo studio rientra nell'iniziativa "Gigabit Society" con cui l'Europa si impegna ad offrire alle famiglie connessioni di un minimo di 100Mbps entro il 2025 e connessioni Gigabit al settore pubblico e privato. La cifra sopra menzionata servirà a coprire diversi investimenti:

  • 64 miliardi per collegare i grandi SEDP (vettori socio-economici e professionali, come le aziende)
  • 55 miliardi per connessioni "macro mobile" nelle aree popolate
  • 119 miliardi per connessioni "small cell mobile" nelle aree popolate
  • 197 miliardi per collegare i piccoli SEDP
  • 249 miliardi per le coperture residenziali
  • 104 miliardi per i collegamenti di trasporto

I numeri sommati superano di gran lunga i 502 miliardi del totale stimato dalla società d'analisi, questo perché non viene considerata la possibilità di condividere costi o infrastrutture già esistenti. In molte parti d'Europa la sfida più grande è riuscire a coprire le aree rurali con connessioni a banda ultralarga dalla velocità simile a quelle di molte aree urbane moderne. Nel solo Regno Unito, ad esempio, il costo per la connessione di ogni singolo abbonato è pari a 2.200€, laddove connettere le aree urbane ha un costo di 1000€ per utente.

Ma la situazione è anche molto peggiore negli altri paesi europei, laddove il costo medio per la connessione di un singolo utente nelle aree rurali è pari a 4.500€, con picchi da 11.000€ nei casi peggiori, ad esempio in Svezia. Cifre di questo tipo fanno capire che è piuttosto difficile, se non improbabile, che l'Europa riesca a raggiungere gli obiettivi fissati dai vertici: il piano è di raggiungere tutte le case con la 100Mbps entro il 2025, e riuscirci ancor prima, nel 2020, con connessioni da 30Mbps. Lo studio conferma la cifra proposta dalla Commissione Europea il mese scorso, ma è chiaro che in molti casi gli investimenti da effettuare non porteranno benefici in termini economici.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

50 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
bonzoxxx12 Ottobre 2016, 18:35 #1
Maaaa.. Un'antenna WiMAX carrozzata bene collegata ad una portante degna di questo nome non sarebbe utile nei paesini sotto i 2000 abitanti? In questo modo i costi dovrebbero ridursi.

Sono un sacco di soldi...
TheDarkAngel12 Ottobre 2016, 18:50 #2
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Maaaa.. Un'antenna WiMAX carrozzata bene collegata ad una portante degna di questo nome non sarebbe utile nei paesini sotto i 2000 abitanti? In questo modo i costi dovrebbero ridursi.

Sono un sacco di soldi...


Dovrebbero pulire gran parte dello spettro per dare banda a 2000 persone, voglio dire, con l'andare del tempo i vecchietti che non usano internet vanno a sparire. Poi si sono fatte strade, fognature, linee elettriche e adesso non si riesce a tirare la fibra in ogni angolo d'italia? mi pare un pò pretestuoso
skyzoo7312 Ottobre 2016, 18:55 #3
Da utente residente nei cluster z(!) ti posso garantire che le ho provate tutte, sopratutto le connessioni wireless, vari provider locali, eolo, etc Nessuno da copertura purtroppo gli ostacoli fisici (bosco, argine ) ne impediscono il segnale. Provato il 4g (prestante ma con limitazioni di traffico),dopo un anno, sono tornato al vecchio marcio rame tocca accontentarmi di 2,8 megabits con tutte le complicazioni del caso. Il wimax o 4g, sarebbero una soluzione percorribile a patto di avere copertura maggiore e abbonamenti flat veri, la realtà ad oggi è quella che ti ho descritto sopra e possiamo prenderla ad esempio per tantissimi utenti messi in condizioni simili alla mia. Tra l'altro per lo stesso motivo per cui i provider non stendono fibra nelle zone rurali, o installano centrali, cabinet aggiornati è sempre quello della sconvenienza economica, similmente wifi, wimax o simili non hanno copertura capillare nelle zone dove veramente servirebbe ma adottano la politica degli altri provider coprendo con poche antenne (bts) ed il risultato alla fine non cambia.
bonzoxxx12 Ottobre 2016, 18:55 #4
Se vogliono, e se ci guadagnassero, si farebbe tempo 0.
El Alquimista12 Ottobre 2016, 19:03 #5
Originariamente inviato da: skyzoo73
Da utente residente nei cluster z(!) ti posso garantire che le ho provate tutte, sopratutto le connessioni wireless, vari provider locali, eolo, etc Nessuno da copertura purtroppo gli ostacoli fisici (bosco, argine ) ne impediscono il segnale. Provato il 4g (prestante ma con limitazioni di traffico),dopo un anno, sono tornato al vecchio marcio rame tocca accontentarmi di 2,8 megabits con tutte le complicazioni del caso. Il wimax o 4g, sarebbero una soluzione percorribile a patto di avere copertura maggiore e abbonamenti flat veri, la realtà ad oggi è quella che ti ho descritto sopra e possiamo prenderla ad esempio per tantissimi utenti messi in condizioni simili alla mia. Tra l'altro per lo stesso motivo per cui i provider non stendono fibra nelle zone rurali, o installano centrali, cabinet aggiornati è sempre quello della sconvenienza economica, similmente wifi, wimax o simili non hanno copertura capillare nelle zone dove veramente servirebbe ma adottano la politica degli altri provider coprendo con poche antenne (bts) ed il risultato alla fine non cambia.


Straquoto

verità assoluta, senza se e senza ma !
bonzoxxx12 Ottobre 2016, 19:10 #6
Originariamente inviato da: El Alquimista
Straquoto

verità assoluta, senza se e senza ma !


Grazie della testimonianza, il teoria il WiMax avrebbe 75Mbit di velocità per una copertura di svariati km, ma teoria rimane a quanto pare..
TheDarkAngel12 Ottobre 2016, 19:18 #7
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Grazie della testimonianza, il teoria il WiMax avrebbe 75Mbit di velocità per una copertura di svariati km, ma teoria rimane a quanto pare..


quindi 1 utente e la banda è già finita?
gd350turbo12 Ottobre 2016, 20:04 #8
Vertex12 Ottobre 2016, 20:13 #9
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Maaaa.. Un'antenna WiMAX carrozzata bene collegata ad una portante degna di questo nome non sarebbe utile nei paesini sotto i 2000 abitanti? In questo modo i costi dovrebbero ridursi.

Sono un sacco di soldi...


Il WiMax è un protocollo vecchio ormai, molto meglio a quel punto puntare su LTE. Allo stato attuale però nessuna delle 2 tecnologie è in grado di garantire la banda richiesta. Col 5G se ne potrà riparlare, ma fai prima a installare la fibra ottica e problema risolto.
marchigiano12 Ottobre 2016, 20:54 #10
Originariamente inviato da: bonzoxxx
Grazie della testimonianza, il teoria il WiMax avrebbe 75Mbit di velocità per una copertura di svariati km, ma teoria rimane a quanto pare..


75mbit da condividere tra tutti gli utenti connessi... in pratica una ciofeca

Originariamente inviato da: gd350turbo


si ma non riportare sempre il tuo caso fortunato di bts dedicata praticamente a te se ti si connettono in 10 poi voglio vedere quanto ridi...

per le zone rurali dipende quanto rurali, ci sono bei paesi qui sull'appennino di 2-3 anche 5k abitanti senza adsl e questo è uno scandalo, già tutto cablato col telefono basterebbe portare la fibra agli armadi poi col rame anche se vai a 20-40mbit è già grasso che cola invece niente

invece per le 4 case arroccate sui monti dentro le vallate ovvio la fibra se la devono scordare ma per 4 utenze una bts dedicata risolve ottimamente il problema

mi interesserebbe però sapere quanto è costato questo studio... quanti soldi ha preso la analysys mason? no perchè vogliamo fargli fare anche qualche conto per il ponte sullo stretto già che ci siamo nello spreco di soldi?

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^