Iliad: ci saranno i distributori automatici presso gli store per le SIM. Ecco la conferma

Iliad: ci saranno i distributori automatici presso gli store per le SIM. Ecco la conferma

Il nuovo operatore in arrivo in Italia distribuirà le proprie nuove SIM anche tramite dei totem automatici in cui basterà inserire i propri dati. A Catania sono apparsi nel negozio in apertura confermando le indiscrezioni precedenti.

di pubblicata il , alle 14:21 nel canale TLC e Mobile
 

Iliad è sempre più pronta ad ufficializzare il suo arrivo in Italia. L'attesa per molti è importante visto che il nuovo operatore ha già fatto più che bene in Europa e soprattutto in Francia ed è pronto anche in Italia a fare altrettanto soprattutto per trasparenza delle tariffe e dei servizi ma anche per quanto concerne i costi per l'utente. In questo caso ecco che dopo le indiscrezioni sulle possibili tariffe di apertura, Iliad, potrebbe introdurre dei veri e propri totem automatizzati capaci di distribuire agli utenti le nuove SIM. La conferma arriverebbe da Catania dove si sta costruendo uno dei primi store fisici di Iliad.

In questo caso all'interno del Centro Commerciale è stato individuato da tempo una piccola struttura la quale è pronta a diventare uno dei primi store fisici ufficiali di Iliad. Proprio all'interno di questa struttura sembrerebbero essere arrivati i distributori automatici di SIM Iliad proprio come avviene già in Francia tramite lo stesso operatore. Una novità questa per l'Italia che finora ha sempre utilizzato i classici negozi con l'operatività di persone in carne ed ossa. Iliad vuole cambiare questo modo di fare e per farlo ha intenzione di usare dei totem automatizzati che tramite l'inserimento dei dati sensibili del consumatore potrà permettere l'attivazione e la vendita delle nuove SIM.

L'ufficializzazione del nuovo operatore dovrebbe essere ormai questione di giorni. Questo si sta concretizzando grazie all'ufficializzazione del numero di assistenza per i consumatori (il numero sarà il 177). Compilando il numero si potrà, una volta attivato, procedere con le domande di rito o con l'assistenza appunto di Iliad.

Il nuovo operatore telefonico dovrà conquistare gli utenti con la fiducia dei propri servizi e della propria assistenza. Non solo perché per conquistare il pubblico italiano dovrà procedere con tariffe realmente vantaggiose andando a disturbare la già agguerrita disputa tra gli attuali 3 operatori nazionali principali e quelli virtuali. In questo Iliad sembra pronta a debuttare, secondo le indiscrezioni, con due tariffe aggressive che potrebbero garantire buoni bundle a prezzi bassi. Avevamo visto come si vociferi l'arrivo di una basica con 500 minuti di chiamate, 500 SMS e 5GB di traffico dati a soli 2,90€. Oppure una versione "top" con minuti e SMS illimitati e ben 30GB di traffico dati a 9,90€. Chissà se davvero si confermeranno queste tariffe?

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

29 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
gd350turbo21 Maggio 2018, 14:26 #1
Che è un pesce di aprile in ritardo ?

117 é il numero della guardia di finanza !
Giustaf21 Maggio 2018, 14:39 #2
Maddog197621 Maggio 2018, 14:40 #3
Incaprettamento di tasti... non è 117 (ovviamente) ma 177
peppapig21 Maggio 2018, 14:50 #4
"la già agguerrita disputa tra gli attuali 3 operatori nazionali principali e quelli virtuali"...si, come no, agguerritissima visto che è un cartello...
gd350turbo21 Maggio 2018, 14:58 #5
In questo momento c'è una certa guerra, ma volta a rubare clienti alle altre compagnie...

Nella scorsa settimana durante una visita al centro commerciale, ogni operatore aveva ben evidente un cartello che mostrava le tariffe di winback, a cui poi il titolare del negozio decideva di applicare vari requisiti per poterne fare parte.

Ma non certo la guerra per abbassare le tariffe!
roccia123421 Maggio 2018, 15:01 #6
Non solo perché per conquistare il pubblico italiano dovrà procedere con tariffe realmente vantaggiose andando a disturbare la già agguerrita disputa tra gli attuali 3 operatori nazionali principali e quelli virtuali.


Capirai, un agguerritissimo cartello dove non sai che pesci pigliare e devi fare triangolazioni su triangolazioni, ma solo quando la luna è in capricorno e la stella polare è allineata a nettuno, per avere un operatore decente ad un prezzo decente . Che dopo 6 mesi rimodula con clausola "puoi andartene senza penali"... si ma, dove vado? Aff... ?

Spero proprio che facciano offerte degne di questo nome con buona copertura e rete dati di buon livello*

*frega zero di avere 300 mbps simmetrici in centro milano in un raggio di 5 metri dall'antenna, ma almeno tra i 5 e i 10 mbps in ogni momento della giornata non mi farebbe per niente schifo.
gd350turbo21 Maggio 2018, 15:30 #7
Guarda caso, 5-10 mb è quello che ho da casa con Wind...

Che se li usi per cazzeggiare con il cellulare possono anche andare bene, ma per utilizzi più "profondi" direi proprio di no

Comunque se si prende una sim con 3€, una la prendo anch'io al limite la uso come numero da dare in giro, così le chiamate per il trading arrivano solo lì
khriss7521 Maggio 2018, 15:47 #8
A me da l'impressione che i gestori attuali stiano spremendo ulteriormente gli utenti. Fanno offerta, la rimodulano, il cliente incavolato va da altro operatore che per avere la nuova buona offerta oltre alla sim gonfiata paga dazio per attivazione, con tanto di penale se scappa prima di x mesi. Il nuovo operatore rimodula e tutto ricomincia. Stanno giocando sullo scambio clienti facendo pagare ogni "offerta". Poi va beh, io utilizzo pochissimo il telefono. Avevo Noverca a 4 euro, 200 minuti e 1 giga. Mi bastava. Poi diventa Tim, rimane fatturazione a 30 giorni ma a 5 euro. Poi diventano 6 euro. Ora con fatturazione mensile sono a 6.06€ con tre giga (che non uso) . A me basterebbero pochi minuti e pochi dati a basso prezzo. Non parlatemi di kena, l'ho consigliata a mia madre e mia moglie ma ho fatto malissimo. Oltre ai passati e continui disservizi, ora chiamano ma le telefonate sono mute. Io passerò a Iliad.
demon7721 Maggio 2018, 16:00 #9
Ma scusate.. in Italia che io sappia per avere una SIM è necessario registrarsi presso l'operatore con documento di identità e codice fiscale.

Questi le danno via come coriandoli?
Non mi pare per nulla una cosa buona se è davvero così.
banaz21 Maggio 2018, 16:11 #10
Originariamente inviato da: demon77
Ma scusate.. in Italia che io sappia per avere una SIM è necessario registrarsi presso l'operatore con documento di identità e codice fiscale.

Questi le danno via come coriandoli?
Non mi pare per nulla una cosa buona se è davvero così.


non vedo così tante differenze con tipo postemobile che fai tutta la procedura online e al momento della consegna devi avere la fotocopia dei documenti da consegnare al corriere, e solo successivamente ti viene attivata la sim..

non vedo particolari problematiche, magari c'è uno scanner per i documenti e solo quando ti vengono controllati da un operatore, puoi attivare la sim o robe simili...avranno pure pensato ad una procedura per rispettare le disposizioni di legge -.-'

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^