Vodafone e Nokia porteranno il 4G sulla Luna entro fine 2019

Vodafone e Nokia porteranno il 4G sulla Luna entro fine 2019

Il 4G sulla Luna dovrebbe consentire l'esecuzione di operazioni in tempo reale fra il satellite e la Terra, in modo da imbastire un sistema di comunicazioni live interspaziale

di pubblicata il , alle 13:01 nel canale TLC e Mobile
VodafoneNokiaAudi
 

Vodafone Germania e Nokia, la divisione che si occupa delle reti e non quella - diversa - che produce smartphone, hanno firmato un accordo di collaborazione per realizzare la prima missione realizzata con fondi privati sulla Luna al fine di costruire una connessione dati ad alta velocità fra il satellite e la Terra. Ad occuparsi della missione sarà PT Scientists, che vorrebbe portare tutta l'infrastruttura necessaria per configurare una rete 4G sul satellite entro la fine del 2019.


Clicca per ingrandire

La rete fisica dovrebbe essere leggerissima, e avrà il compito di inviare video della Luna alla terra quanto più possibile in tempo reale. Secondo i piani delle società coinvolte la rete 4G lunare dovrebbe controllare due rover costruiti da Audi, in modo da pilotarli fino al sito d'allunaggio di Apollo 17, missione che ha rappresentato l'ultima volta che l'uomo si è avventurato sulla superficie della Luna. I rover di Audi potrebbero fornire riprese video live molto interessanti.

La missione potrebbe essere anche semplicemente istruttiva, dal momento che le missioni di "conquista" dello spazio da parte dell'uomo hanno bisogno di sistemi di comunicazione efficaci e in tempo reale: "Sia che si tratti di raccolta di minerali, allunaggi o missioni su Marte, abbiamo la necessità di capire come comunicare nello spazio", ha dichiarato il CTO di Nokia Marcus Weldon, e le tecnologie dovranno funzionare in condizioni ben più ostili rispetto a quelle terrestri.

Del resto anche il CEO di Vodafone Germania ha fatto notare come una missione del genere richieda un "approccio radicalmente innovativo" per lo sviluppo e la realizzazione dell'infrastruttura di reti mobile extraterrestre. Non può mancare, ovviamente, l'intervento di SpaceX all'interno di una missione di questo tipo. Tutta l'apparecchiatura verrà inviata sulla Luna con un razzo Falcon 9 che partirà da Cape Canaveral nel prossimo anno, con investimenti che arrivano da più parti.

"La parte migliore di questa soluzione LTE è che consuma davvero poco rispetto alle tecnologie attuali, e meno energia utilizziamo per inviare i dati raccolti, più approfonditi possono essere i nostri espertimenti", sono state invece le parole di Robert Böhme, CEO di PT Scientists, che ha infine dichiarato: "Affinché l'umanità lasci la culla della Terra abbiamo bisogno delle infrastrutture fondamentali al di là del nostro pianeta natale".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

14 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
giovanni6928 Febbraio 2018, 13:24 #1
Così finalmente gli alieni della faccia nascosta non potranno scappare!
Spawn758628 Febbraio 2018, 13:26 #2
Parlare di "tempo reale", per quanto precisando "il più possibile" mi risulta sempre ridicolo...
Fintanto che non si trovano "scorciatoie", la velocità della luce ritarderà comunque le comunicazioni (ad esempio se non ricordo male le comunicazioni sono ritardate di poco più di un secondo fra Terra e Luna, che può sembrare poco ma in termini di telecomunicazioni sono tempi biblici).
giovanni6928 Febbraio 2018, 13:27 #3
Infatti la distanza media tra terra e luna è appunto attorno ai 300.000 km.
gd350turbo28 Febbraio 2018, 13:44 #4
di *beeeeep* ne ho sentite parecchie ma questa le batte tutte !

Prima di andare su altri pianeti, preoccupatevi del vostro !
StevenRogers28 Febbraio 2018, 13:57 #5
Ma portare la fibra ad un livello di copertura decente e offrire prezzi almeno vagamente onesti per le ricaricabili invece che sponsorizzare queste ca*ate no vero?

Ah già, siamo noi che gli diamo i soldi per queste minchi*te con il magheggio appena fatto sulle 13 rate e il successivo ritorno ai 12 mesi...
Cfranco28 Febbraio 2018, 14:29 #6
Finalmente ci sarà campo anche nella mia casa di villeggiatura al mare della tranquillità
LMCH28 Febbraio 2018, 14:38 #7
Vodafone, Nokia, Audi ...
In pratica è una missione spaziale a scopo pubblicitario
mr.cluster28 Febbraio 2018, 14:44 #8
Originariamente inviato da: LMCH
Vodafone, Nokia, Audi ...
In pratica è una missione spaziale a scopo pubblicitario


Se troveranno nuove tecnologie che potranno essere riutilizzate sulla terra, allora ben venga questa trovata pubblicitaria.
predator8728 Febbraio 2018, 15:26 #9
Non c'è sulla terra e lo portiamo sulla luna?

ma LOL
Hèi28 Febbraio 2018, 16:01 #10
Così anche al LunarMax e "Boris l'animale" (cit. MIB) potranno vedere Netflix senza problemi :-D

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^