Vodafone: Milano sarà la capitale europea del 5G. Al via la sperimentazione nella città lombarda

Vodafone: Milano sarà la capitale europea del 5G. Al via la sperimentazione nella città lombarda

Annunciata ufficialmente a Palazzo Marino dal Sindaco, Giuseppe Sala, e dall'Amministratore Delegato di Vodafone Italia, Aldo Bisio, il via alla sperimentazione del 5G nel capoluogo lombardo. Ecco tutti i dettagli sul futuro della rete ultra veloce in Italia.

di pubblicata il , alle 16:23 nel canale TLC e Mobile
Vodafone
 

Prende il via ufficialmente la sperimentazione della rete 5G di Vodafone a Milano. Dopo essersi aggiudicata il bando indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico, l'operatore rosso, ha questa mattina presentato il piano di investimento per il capoluogo lombardo e la sua relativa area metropolitana per la quale ci si attende di coprire entro la fine del 2018 addirittura l'80% della popolazione di Milano e zone limitrofe con un 100% entro il 2019. Milano diverrà la Capitale Europea del 5G con oltre 90 milioni di euro di investimenti.

L'innovazione che vede protagonista la città di Milano e la sua area metropolitana è stata presentata a Palazzo Marino questa mattina direttamente dal sindaco, Giuseppe Sala, assieme all'Amministratore Delegato di Vodafone Italia, Aldo Bisio, con la partecipazione anche di Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano, Francesco Vassallo, consigliere Delegato alla Semplificazione e Digitalizzazione Città Metropolitana, quindi Roberta Cocco, assessore alla Trasformazione digitale e Servici Civici, e l'onorevole Antonello Giacomelli quale sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico.

Il tutto parte dall'aggiudicazione da parte di Vodafone del bando pubblico indetto dal Ministero dello Sviluppo Economico dello scorso mese di agosto dove l'operatore rosso aveva stravinto il progetto di sperimentazione della rete 5G della città di Milano. Oggi tale aggiudicazione è stata in qualche modo ufficializzata soprattutto nel dare il via alla sperimentazione effettiva della nuova rete 5G che, grazie a molteplici collaborazioni future, potrà essere messa sul campo in altrettanti molteplici campi non solo quelli della navigazione su internet più veloce.

Milano diverrà il più grande laboratorio del 5G in Italia grazie a 28 partner tra cui FCA, Esselunga, Ferrovie Italiane, Pirelli ma anche Nokia, Qualcomm, Huawei IBM e molti altri. Non solo perché saranno anche 10 le istituzioni locali e le aziende che supporteranno il tutto da ATM passando per la Regione Lombardia, AMAT( Agenzia Mobilità Ambiente Territorio), Siemens, Croce Rossa Italiana, ACI, Touring Club Italiano e anche CREA tutti accomunati dal permettere uno sviluppo capillare del 5G, di questo nuovo modo di vedere le cose.

"Milano e la sua area metropolitana dimostrano ancora una volta di poter crescere e cogliere tutte le migliori opportunità al pari delle grandi capitali mondiali e lo fanno, nuovamente, grazie a una grande collaborazione tra soggetti pubblici e privati. La rete 5G, oltre a portare una significativa evoluzione in ambiti come salute, ambiente e sicurezza, sarà un ottimo strumento per abbattere il divario digitale tra il centro e le periferie, attraverso il potenziamento della banda larga che diventerà accessibile in ogni quartiere della città", queste le parole del sindaco Giuseppe Sala.

L'Amministratore Delegato di Vodafone Italia, Aldo Bisio, ha voluto ribadire i concetti prinicipali che hanno mosso la sua azienda a delineare un progetto, quello del 5G a Milano, così importante e soprattutto così pieno di realtà nazionali ed internazionali: "La sperimentazione 5G è un grande acceleratore per Milano,  che diventa la capitale europea del 5G.  L’iniziativa raggruppa grandi realtà nazionali e internazionali e crea un ecosistema aperto di sviluppo.  Abbiamo messo insieme 28 grandi imprese leader nei rispettivi settori industriali e attivato una grande partnership con il Politecnico di Milano. Entro il 2018 costruiremo un’infrastruttura 5G che coprirà l’80% di Milano e Area Metropolitana e completeremo la copertura entro il 2019. Ci siamo aggiudicati la gara per la qualità, livello di innovazione e distintività dei nostri oltre 40 progetti, con applicazioni in 7 diversi settori verticali che spaziano dalla salute alla sicurezza, dall’energia ai trasporti, dall’education all’intrattenimento. Investiremo oltre 90 milioni di euro e copriremo tutti gli ambiti più rilevanti di applicazione del 5G, con particolare attenzione alle aree di maggior impatto sociale".

Il dirigente di Vodafone Italia ha esplicitamente delineato quali saranno gli ambiti in cui ruoterà la sperimentazione del 5G a Milano e soprattutto quali saranno i benefici che gli utenti potranno ottenere dal suo sviluppo. Parliamo di ben 41 ambiti applicativi come quello della Salute con con ambulanze connesse capaci di anticipare i tempi di gestione con addirittura diagnosi della problematica e visualizzazione della cartella clinica durante il trasporto in ospedale. L'importante ambito della mobilità con l'Urban Cross Traffic Cooperativo ossia lo scambio di informazioni tra autoveicoli per una totale sicurezza durante gli spostamenti con ampliamento del raggio di visione di chi guida e il potenziale miglioramento delle performance dei sistemi di sicurezza anti collisione realizzati attraverso l'acquisizione, tramite sensori sui veicoli stessi e sulle infrastrutture stradali.

Ancora l'implementazione del 5G sulle auto con guida autonoma, anche per la consegna di pacchi, o anche i droni per le ripresa di sicurezza con flussi ad alta risoluzione durante un determinato evento, il tutto con controllo remoto. Non è tutto perché si potrà impiegare anche per ampliare il turismo con il cosiddetto Turismo 4.0 grazie al quale le persone con la realtà aumentata potranno acquisire informazioni artistiche per una più completa visita della città. Infine anche lo sviluppo dei Robot per l'agricoltura di precisione capaci di ottimizzare i sistemi di irrigazione con un monitoraggio migliore e aumentarne anche la produzione.

"Viviamo un momento di grandi trasformazioni, in cui i progetti industriali diventano sempre di più dei laboratori aperti e condivisi, dei veri e propri campi di ricerca e di sperimentazione per l’intero Paese" ha dichiarato Ferruccio Resta, Rettore del Politecnico di Milano "Ambiti di studio e di sviluppo attraverso i quali l’università gioca un ruolo importante. Il Politecnico di Milano è protagonista di una forte apertura verso le imprese e la città, come dimostra la collaborazione solida con Vodafone e con i partner dell’iniziativa. Un progetto vitale, quello del 5G, per il quale mettiamo a disposizione competenze e spazi, che offre nuove opportunità alle nostre start up e occasioni di crescita non solo per Milano, ma per l’intero tessuto socioeconomico. Un appuntamento con l’innovazione al quale non potevamo mancare".

E' un momento di grande eccellenza per l'Italia e anche Antonello Giacomelli, Sottosegretario del Ministero dello Sviluppo Economico, ha voluto ribadire questa "eccezionalità" dichiarando come "per il 5G rimane fondamentale la presenza della Fibra il governo in questi ultimi anni ha fatto veramente tanto per lo sviluppo di questa tecnologia. Nel 2020 ci si attendeva dall'Europa almeno una città in 5G e l'Italia invece ne avrà addirittura 5 di città con frequenze gratis per la sperimentazione date dal governo a patto di voler coinvolgere tutte le istituzioni come anche autorità o altro. Vodafone ha realizzato un progetto reale a Milano per il 5G e la città diverrà senza dubbio la capitale d'Europa del 5G. Per la prima volta l'Italia è in fuga rispetto al gruppo degli altri paesi e non è inseguitrice. Bisogna ora concretizzare il tutto perché devono esserci risposte concrete a questa sfida. Il 5G deve essere anche l'occasione per far rimanere in Italia i giovani perché il nostro è un paese capace di fare le cose".

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

13 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
zappy11 Dicembre 2017, 16:33 #1
milano, milano, milano...
a quanto leggo a torino c'è già.
https://www.corrierecomunicazioni.i...r-industria-40/
ripe11 Dicembre 2017, 16:47 #2
Originariamente inviato da: zappy
milano, milano, milano...
a quanto leggo a torino c'è già.
https://www.corrierecomunicazioni.i...r-industria-40/


Vodafone ha realizzato un progetto reale a Milano per il 5G e la città diverrà senza dubbio la capitale d'Europa del 5G.


Cosa c'entra con la sperimentazione di Tim a Torino? So che viene spontaneo rosicare perché a Milano si fa mentre nelle altre città si parla e basta...
zappy11 Dicembre 2017, 16:53 #3
Originariamente inviato da: ripe
Cosa c'entra con la sperimentazione di Tim a Torino? So che viene spontaneo rosicare perché a Milano si fa mentre nelle altre città si parla e basta...

veramente leggo che "Torino, sarà la prima città d’Italia e tra le prime in Europa a dotarsi di una nuova rete mobile 5G, confermandosi capitale dell’innovazione. Tim ha in programma di installare, già entro il 2017, oltre 100 small cell nelle principali aree del centro città".

poi a me non frega niente visto che uso quasi solo il 2G, per cui torino, milano, cinisello o bari non me ne frega una cippa.

sottolineavo solo che la news mi sembra una pubblicità Vodafone più che una informazione corretta.
redevildark11 Dicembre 2017, 17:34 #4
Originariamente inviato da: zappy
veramente leggo che "Torino, sarà la prima città d’Italia e tra le prime in Europa a dotarsi di una nuova rete mobile 5G, confermandosi capitale dell’innovazione. Tim ha in programma di installare, già entro il 2017, oltre 100 small cell nelle principali aree del centro città".

poi a me non frega niente visto che uso quasi solo il 2G, per cui torino, milano, cinisello o bari non me ne frega una cippa.

sottolineavo solo che la news mi sembra una pubblicità Vodafone più che una informazione corretta.


Magari me lo sono perso io leggendo la news, ma non capisco la polemica.
Non mi pare che da qualche parte sia scritto che Milano sarà la PRIMA città 5G in Italia.

Il fatto che Torino come hai giustamente detto sia la prima città in cui ci sarà una rete 5G TIM non contraddice per nulla l'articolo secondo me.

L'articolo usa il concetto di "capitale" per dire che su Milano saranno concentrati a livello europeo i test di Vodafone e tanti altri vendor del settore 5G.
gd350turbo11 Dicembre 2017, 17:47 #5
Bè anche al tempo del 4g, Milano, fu usata per la sperimentazione...
Del resto Milano è Milano, come si dice l'ombelico del mondo ?
ShinyDiscoBoy11 Dicembre 2017, 17:55 #6
Val la pena trasferirsi a Milano per avere il 5G ?
Come sono gli stipendi? grazie
ripe11 Dicembre 2017, 18:57 #7
Originariamente inviato da: ShinyDiscoBoy
Val la pena trasferirsi a Milano per avere il 5G ?
Come sono gli stipendi? grazie


Nel mio settore (sviluppo software) ottimi. Per il resto non so se mi trasferirei avendo come parametro il 5G...
gd350turbo11 Dicembre 2017, 19:20 #8
Io in mezzo alla campagna, con il 4g, ho 140/40 secondo me, bastano...
r134811 Dicembre 2017, 19:31 #9
Originariamente inviato da: ShinyDiscoBoy
Val la pena trasferirsi a Milano per avere il 5G ?
Come sono gli stipendi? grazie


Gli stipendi del settore IT di Milano sono i più alti d'Italia, ma d'altro canto anche il costo della vita è il più alto. Quanto a trasferirsi per avere il 5G un po' prima degli altri... de gustibus.
Wikkle11 Dicembre 2017, 20:57 #10
Evviva.... altre antennone aggiunte a quelle del 4G, del 3G e a tutte le altre antenne e satellitari.

Si sentiva proprio quest'estrema esigenza: prima con il 4G per scaricare 1 giga ci si metteva 30 secondi.... ora con il 5G impiegheremo 20 secondi!!!

Ovviamente bisogna spendere anche quasi un millino per i nuovi devices che supporteranno il 5G.

E noi di milano avremo 10 secondi in più per poter fare mille altre cose.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^