Prezzi delle memorie NAND in discesa nel 2018: SSD più economici

Prezzi delle memorie NAND in discesa nel 2018: SSD più economici

Le memorie NAND sembrano andare, secondo le stime, verso un rapido calo di prezzo dovuto ai mutamenti stagionali nel rapporto tra domanda e offerta. Una situazione che porterà a prezzi più accessibili per molti prodotti, tra cui gli SSD

di pubblicata il , alle 14:01 nel canale Mercato
 

La carenza di memoria NAND cui abbiamo assistito negli ultimi mesi potrebbe andare verso una soluzione nel corso dei primi mesi del 2018 e arrivare, anzi, a invertire la tendenza con un'offerta superiore alla domanda. Una situazione simile porterebbe finalmente a un calo dei prezzi dei chip, con (sperabilmente) un conseguente calo di prezzo dei dischi SSD e dei vari dispositivi che fanno uso di tali chip.

È DRAMeXchange a prevedere il calo per il primo trimestre del prossimo anno: il cambio di passo sarebbe dovuto da un lato alla minore richiesta del mercato (che storicamente rallenta dopo la frenesia del quarto trimestre), dall'altro alla maggiore capacità produttiva. La domanda dovrebbe diminuire del 15% rispetto al ritmo attuale, dando un po' di respiro ai produttori e al mercato.

Interessante è vedere come è previsto che il mercato server, tra i principali consumatori di memoria NAND, continuerà a mantenere inalterata la domanda.

La conseguenza immediata di questa novità dovrebbe essere una diminuzione del prezzo dei beni che integrano memoria NAND, a partire dai dischi SSD - i cui prezzi sono aumentati negli ultimi mesi e che dovrebbero finalmente tornare a diventare più largamente accessibili.

Proprio il nuovo calo di prezzi potrebbe portare, però, i produttori a spostarsi verso segmenti più remunerativi con prodotti più avanzati: un caso esemplare è quello dei prodotti UFS, che garantiscono margini migliori oltre a caratteristiche superiori. L'impegno di giganti del settore come Samsung in questo senso è evidente, con la stessa Samsung che ha recentemente annunciato i nuovi chip 3D NAND eUFS da 512 GB.

Il periodo di abbondanza potrebbe durare poco: le previsioni dicono che la situazione tornerà ad essere sbilanciata verso la domanda nella seconda metà del prossimo anno, nonostante l'espansione della capacità produttiva.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione.
Leggi la Privacy Policy per maggiori informazioni sulla gestione dei dati personali

7 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
sozoro12 Dicembre 2017, 16:44 #1
Meglio prepararsi a fare scorta verso marzo se i prezzi delle ddr4 ritorneranno a 17€/4GB
pellizza12 Dicembre 2017, 17:29 #2

nuovo record

intanto ddr4 nuovo record oltre 100e per 8gb
psychok912 Dicembre 2017, 19:35 #3
Le RAM! Vogliamo le RAM
32GB/3200MHz quasi 400€... quando erano intorno ai 260€!
mikegemini7712 Dicembre 2017, 20:20 #4
anche a me interessano le Ram con sti prezzi abnormi, spero calino un po' tra 2-3 mesi...
lzeppelin12 Dicembre 2017, 21:53 #5
concordo con tutti sopra. le ddr4 buone sono come azioni di borsa.
delle buone ddr4, tipo le 3200, si torvavano a 150 euro di 8 gb appena uscite, e poi sono calate fino a poco piu di 100 euro nei primi mesi del 2016, sempre per 8 gb.. ora siamo a 220 euro...e non accennando a diminuire...
ethan8613 Dicembre 2017, 10:16 #6
che sia la volta buona?

I WANT ONE SSD!
Mattia_2213 Dicembre 2017, 11:21 #7
Comprati 16 gb di ram 3200mhz gskill a 100€ ad agosto... Adesso si paga lo stesso per 8gb a 2666mhz...

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^