Aerion e Lockheed Martin lavorano al primo business jet supersonico

Aerion e Lockheed Martin lavorano al primo business jet supersonico

Lockheed Martin e Aerion hanno siglato un accordo che porterà allo sviluppo del primo business jet in grado di volare a velocità superiori a quella del suono. Il volo supersonico civile sembra avviato verso una rinascita

di Riccardo Robecchi pubblicata il , alle 13:01 nel canale Scienza e tecnologia
 

Lockheed Martin e Aerion hanno annunciato di aver siglato un memorandum d'intesa per lo sviluppo di un business jet supersonico - il primo di questo tipo.

Aerion aveva finora collaborato con l'europea Airbus, ma ha stretto ora questo accordo che la vedrà collaborare con la leggendaria divisione Skunk Works di Lockheed - la stessa responsabile, ad esempio, dello sviluppo del SR-71 Blackbird.

Il memorandum d'intesa prevede che nel corso dei prossimi 12 mesi le due aziende collaborino per definire le varie fasi di sviluppo del progetto, dalla progettazione fino alla produzione. Al momento Aerion ha già in parte sviluppato alcune parti dell'aereo, come la forma delle ali, le strutture della cellula e la disposizione dei sistemi, ma sarà necessario ulteriore lavoro per terminare lo sviluppo.

Aerion ha già siglato un accordo con General Electrics, nello specifico con la divisione GE Aviation, per la progettazione e produzione dei motori.

L'obiettivo di Aerion e Lockheed Martin è quello di avviare un "Rinascimento del volo supersonico civile", una missione condivisa da altre realtà: Boom Supersonic ha recentemente siglato accordi con Japan Airlines in questo senso, mentre la NASA ha annunciato l'avvio delle sperimentazioni per un jet supersonico che produca solo 65 dB. Se il volo supersonico civile riprenderà quota dopo lo stallo degli ultimi 10 anni dipenderà anche - e soprattutto - dai costi di gestione e dall'efficienza che i nuovi aerei potranno offrire.

Resta aggiornato sulle ultime offerte

Ricevi comodamente via email le segnalazioni della redazione di Hardware Upgrade sui prodotti tecnologici in offerta più interessanti per te

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

22 Commenti
Gli autori dei commenti, e non la redazione, sono responsabili dei contenuti da loro inseriti - info
Dinofly22 Dicembre 2017, 22:06 #1
Il problema non sono tanto i costi, dato che con la concentrazione del reddito il numero di ricchi è aumentato, quanto i limiti di crociera supersonica, praticamente limitata solo al sorvolo degli oceani, dato che un bang sonico di un concorde avrebbe spaccato i vetri nel raggio di kilometri
albatros_la23 Dicembre 2017, 11:10 #2
Originariamente inviato da: Dinofly
Il problema non sono tanto i costi, dato che con la concentrazione del reddito il numero di ricchi è aumentato, quanto i limiti di crociera supersonica, praticamente limitata solo al sorvolo degli oceani, dato che un bang sonico di un concorde avrebbe spaccato i vetri nel raggio di kilometri

Gli studi di NASA E LMCo hanno come target la riduzione del rumore del bang sonico con un target di 65dB, quindi se ce la fanno riducono proprio il problema di cui parli.
nickname8823 Dicembre 2017, 11:18 #3
Originariamente inviato da: Dinofly
Il problema non sono tanto i costi, dato che con la concentrazione del reddito il numero di ricchi è aumentato, quanto i limiti di crociera supersonica, praticamente limitata solo al sorvolo degli oceani, dato che un bang sonico di un concorde avrebbe spaccato i vetri nel raggio di kilometri

Per quale motivo scusa ? Che interesse c'è a volare a bassa quota ?
Lampetto23 Dicembre 2017, 11:57 #4
Originariamente inviato da: nickname88
Per quale motivo scusa ? Che interesse c'è a volare a bassa quota ?


Non è possibile volare a velocità supersonica a bassa quota con aerei di quelle dimensioni, solitamente il Concorde passava a velocità supersonica a un'altezza di oltre i 39.000 piedi, questo in virtù della rarefazione della densità dell'aria, cosa che consente una minore resistenza aerodinamica sul velivolo.

I problemi sono 2 essenzialmente

Eccessiva resistenza dell'aria a bassa quota con dispendio enorme di carburante

Eccessive temperature dei bordi di attacco per effetto della resistenza aerodinamica oltre la sopportazione strutturale

e stiamo parlando di Mach 2.

Per fare un esempio esasperato, lo Shuttle aveva un rivestimento in materiale termoresistente, (le famose piastrelle) che gli consentiva il rientro nell'atmosfera a velocità pazzesche, vicine a mach 20, per poi rallentare man mano che scendeva grazie alla resistenza dell'aria. Ma è bastata che una sola piastrella si staccasse dalla pancia dello Shuttle per farlo andare in pezzi..
nickname8823 Dicembre 2017, 12:59 #5
Originariamente inviato da: Lampetto
Non è possibile volare a velocità supersonica a bassa quota con aerei di quelle dimensioni, solitamente il Concorde passava a velocità supersonica a un'altezza di oltre i 39.000 piedi, questo in virtù della rarefazione della densità dell'aria, cosa che consente una minore resistenza aerodinamica sul velivolo.

I problemi sono 2 essenzialmente

Eccessiva resistenza dell'aria a bassa quota con dispendio enorme di carburante

Eccessive temperature dei bordi di attacco per effetto della resistenza aerodinamica oltre la sopportazione strutturale

e stiamo parlando di Mach 2.

Per fare un esempio esasperato, lo Shuttle aveva un rivestimento in materiale termoresistente, (le famose piastrelle) che gli consentiva il rientro nell'atmosfera a velocità pazzesche, vicine a mach 20, per poi rallentare man mano che scendeva grazie alla resistenza dell'aria. Ma è bastata che una sola piastrella si staccasse dalla pancia dello Shuttle per farlo andare in pezzi..

Si ma per quale motivo lamentare un problema del genere mi chiedo.
L'aereo a bassa quota o in presenza di centri abitati non sarà supersonico ? Vorrà dire che dovrà viaggiare a quote più alte o fare rotte fuori dai centri abitati.
Dinofly23 Dicembre 2017, 13:03 #6
Il raggio entro cui il bang sonico di un concorde era in grado di rompere i vetri era 25 miglia.

Questo significa che per non creare problemi sopra i centri abitati avrebbe dovuto volare oltre la stratosfera.
nickname8823 Dicembre 2017, 13:12 #7
Originariamente inviato da: Dinofly
Il raggio entro cui il bang sonico di un concorde era in grado di rompere i vetri era 25 miglia.

Questo significa che per non creare problemi sopra i centri abitati avrebbe dovuto volare oltre la stratosfera.

Quindi vuoi dire che nessun aereo più viaggiare in modalità supersonica sopra una città sotto le 25 miglia di quota ? Quindi ad un pilota incoscente / distratto o terrorista per scatenare il panico gli è sufficiente acquistare un aereo privato che sia questo o qualcosa preso nel mercato nero e limitarsi semplicemente a passare sopra ai centri abitati a velocità supersonica ( anche se ad alta quota fra i valori del suo range operativo ) per far esplodere tutti i vetri dei grattacieli, delle abitazioni, dei veicoli, di bicchieri e bottiglie ? Quindi ora che lo intercettano farà strage.


Sarà capitato chissà quante volte specie lungo le coste che aerei della marina siano accidentalmente passati a velocità supersonica.
Gli stessi caccia non possono volare sopra la terraferma in velocità supersonica ? ( nonostante superino 2 volte la velocità del suono ? )
I caccia della marina arrivano in velocità supersonica anche quando sono vicinissimi alle portaerei.


Il boom sonico si protrarrà anche a distanze molto grande ma la sua intensità decresce con l'allontanarsi, un supersonico che viaggia a ad es. a 10.000m di quota anche se passa sopra una città non genererà mai un suono così forte specie con un piccolo aereo e che per giunta magari sfonda di poco il tetto del suono.
Lampetto23 Dicembre 2017, 13:28 #8
Originariamente inviato da: nickname88
Quindi vuoi dire che nessun aereo più viaggiare in modalità supersonica sopra una città sotto le 25 miglia di quota ? Quindi ad un pilota incoscente / distratto o terrorista per scatenare il panico gli è sufficiente acquistare un aereo privato che sia questo o qualcosa preso nel mercato nero e limitarsi semplicemente a passare sopra ai centri abitati a velocità supersonica ( anche se ad alta quota fra i valori del suo range operativo ) per far esplodere tutti i vetri dei grattacieli, delle abitazioni, dei veicoli, di bicchieri e bottiglie ? Quindi ora che lo intercettano farà strage.

Sarà capitato chissà quante volte specie lungo le coste che aerei della marina siano accidentalmente passati a velocità supersonica.


Leggevo che la NASA sta lavorando sull'aerodinamica sperimentale per limitare gli effetti del Boom sonico entro limiti accettabili anche sopra zone abitate, oltretutto in questo esperimento è incluso una nuova concezione di motori ad alta efficienza in grado di contenere i consumi di carburante, (altro problema che affliggeva il Concorde) in modo da consentire voli supersonici a prezzi umani..
nickname8823 Dicembre 2017, 13:37 #9
Ecco il video di un Concorde che subito dopo il decollo rompe il muro del suono :

https://www.youtube.com/watch?v=5MCETiKCLhc

Non mi pare sia successo chissà cosa e la quota di certo non era così alta visto che era ancora ben visibile.
mau.c24 Dicembre 2017, 00:02 #10
Originariamente inviato da: nickname88
Ecco il video di un Concorde che subito dopo il decollo rompe il muro del suono :

https://www.youtube.com/watch?v=5MCETiKCLhc

Non mi pare sia successo chissà cosa e la quota di certo non era così alta visto che era ancora ben visibile.


ma anche no. innanzi tutto non è subito dopo il decollo, ma c'è un video in cui si vede un concorde decollare, e poi un altro video in cui è in quota, nel mezzo del mare e fa un botto che semplicemente non puoi fare sopra una nazione abitata, nemmeno di giorno.

molti sono convinti che il bang sonico si sente solo nel momento in cui passi la velocità del suono.

Link ad immagine (click per visualizzarla)

https://commons.wikimedia.org/wiki/...c_shockwave.svg

in realtà si sente per tutta quella parabola quando il velivolo passa sopra la tua testa.
Per questo al concorde non era permesso di volare supersonico se non sopra l'oceano dove disturbava pochi.

se fanno un aereo più piccolo, solo per pochi, con un impatto minore, la cosa può avere senso.

Devi effettuare il login per poter commentare
Se non sei ancora registrato, puoi farlo attraverso questo form.
Se sei già registrato e loggato nel sito, puoi inserire il tuo commento.
Si tenga presente quanto letto nel regolamento, nel rispetto del "quieto vivere".

La discussione è consultabile anche qui, sul forum.
 
^